L’unico e vero Cuor di Cucina dal 2013 con voi

Antipasti

ARANCINI AL NERO DI SEPPIA

6 Febbraio 2017 - Visite (3135)

Condividi con:

  • Difficoltà
    Media
  • Costo
    Medio
  • Porzioni
    20
  • Cottura
  • Preparazione

Una ricetta che si distacca dal tradizionale Arancino : ripieno di seppia, ed il risotto cotto con il suo nero. Ho assaggiato questi arancini  per la prima volta in una località di mare e amando la seppia, questo tipo di preparazione, ne risalta il gusto.

INGREDIENTI

1 kg Seppie
2 Nero di seppia
1 cucchiaio Concentrato di pomodoro
1 Cipolla
1 cucchiaio Prezzemolo tritato
70 ml Vino bianco
500 gr Pangrattato
20 gr Burro
5 Uova
400 gr Farina di semola
6 cucchiaio Olio extravergine d'oliva
q.b. Sale
q.b. Pepe nero
q.b. Olio di semi
1 Carota
1 Costa di sedano
3 litri Acqua
q.b. Prezzemolo
Mezza cipolla

PROCEDIMENTO

Preparare il brodo vegetale con mezza cipolla, la carota, il sedano e del prezzemolo. Pulire le seppie tagliandole in piccoli pezzetti, tenendo le sacche del nero. In una pentola capiente, con 3 cucchiai di olio evo, fare appassire 1/2 cipolla trita, mettere il riso e farlo tostare, bagnare con 50 ml. di vino, salare e pepare, aggiungere il brodo e 1 sacca e mezza del nero, cuocerlo e quando è pronto versarlo in un contenitore capiente. Amalgamare il burro, 3 cucchiai di pangrattato e lasciarlo raffreddare. In una padella con bordi alti,  mettere 3 cucchiai di olio evo, il prezzemolo e 1/2 cipolla triti. Fare appassire e amalgamare il concentrato, continuare la cottura per 2 minuti e metterci le seppie, salare, pepare e bagnare con il vino rimasto. Cuocere per altri 2 minuti e aggiungere 1/2 sacca del nero continuando la cottura per altri 20 minuti. In una ciotola, sbattere le uova con un pizzico di pepe e sale. In altre 2 mettere il pangrattato e la farina. Sul palmo della mano mettere un po' di riso, fare la fossetta e metterci le seppie, chiudere con un altro po' di riso e appoggiarli in un vassoio. Quando sono tutti pronti, passarli nella farina, nell'uovo, nel pangrattato e sistemarli in frigo per almeno 1 ora. Friggerli in abbondante olio caldo e servire.

         

CONSIGLI DELLO CHEF

Consiglio di utilizzare dei guanti in lattice per la preparazione

Food blogger

Lauretta Corrado
Salve,sono Corrado,nato e cresciuto a Modica,da qualche anno mi sono trasferito ad Alba (cn)dove lavoro come operaio specializzato in Ferrero occupandomi dell' Estathè in bicchiere.Ho portato con me oltre la passione, che ho da tanti anni, di cucinare, anche le antiche ricette tramandate da generazione.La mia è una cucina amatoriale, che si basa principalmente su tutto cio' che di buono possa offrire l'arte culinaria della Contea di Modica ( e non solo )una cucina povera ma ricca di gusto, e tramite i blog e i social sto condividendo questa mia passione.

Condividi questa ricetta se ti è piaciuta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Ricette correlate

PANE FARCITO

Un pane nato non proprio per caso, nel senso che avendolo fatto in precedenza, ho voluto riprovare per capire se la prima volta venne…

CROCCHETTE DI RISO AI FUNGHI

Un primo piatto già porzionato, ideale per una cena a buffet! Ottima ricetta contro gli sprechi in quanto potete riutilizzare il risotto che vi…

FOCACCINE CON LE PATATE

Queste focacce con le patate sono molto semplici da realizzare, le mie figlie le adorano, io le faccio più sottili e vengono molto croccanti.…

Diventare Food Blogger non è mai stato così facile

PROMUOVI I TUOI PRODOTTI

Seguici anche su

Tante ricette ti aspettano