L’unico e vero Cuor di Cucina dal 2013 con voi

Piatti Tipici

CIURI D’AMURI

25 Febbraio 2021 - Visite (108)

Condividi con:

  • Difficoltà
    Bassa
  • Costo
    Basso
  • Porzioni
    20
  • Cottura
  • Preparazione

In Sicilia, la bellezza di una donna e il sentimento dell'Amore, vengono sempre associati alla bellezza dei fiori, alla bontà della frutta o alla Natura in generale. Anche all'interno dell'Opera Cavalleria Rusticana, per esempio, la donna viene definita "bianca e russa comu na'cirasa", bianca e rossa come una ciliegia, e si sà, le ciliegie, come le fragole, sono frutti spesso impiegati nel gioco della seduzione fra due innamorati.

Ciuri d'Amuri sono delle frittelle che richiamano la forma dei fiori, ideali da donare in segno di amore. Sono arricchite da una finissima crema di ricotta e da ciliegie candite. A renderle ancora più goduriose, una spolverata di zucchero a velo!

INGREDIENTI

320 gr Farina 00
120 gr Amido di mais
180 gr Zucchero semolato
200 ml Latte intero
12 ml Vino bianco
20 gr Burro morbido
1 Scorza grattugiata di un limone
1 Uovo
10 Ciliegie candite
q.b. Olio di semi
400 Ricotta di pecora

PROCEDIMENTO

Unire in una ciotola tutti gli ingredienti secchi (lo zucchero solo 80 gr), il vino, il burro, l' uovo, la scorza del limone grattugiata e il latte.

Formare un panetto e lasciare riposare per 30 minuti.

Su un piano di lavoro, tirare una sfoglia e ricavare, con l'ausilio dello stampo, 3 grandezze diverse di fiori : grande, media e poco più piccola.

Sovrapporre gli strati di fiori dai più grandi ai più piccoli. Inumidire con qualche goccio d'acqua la parte centrale degli strati in modo da unirli  perfettamente.

Una volta sovrapposti gli strati “a mò di rosa”, quindi con i petali sfalsati, premere con il dito al centro dei fiori  in modo che tutte e tre le sfoglie si incollino e non si stacchino in cottura.

Riscaldare l'olio all'interno di un pentolino e con l'ausilio di un manico di cucchiaio di legno friggere le rose, pigiando il centro. Una volta cotte si gonfieranno. A questo punto scolare le rose e tamponare con carta assorbente.

Preparare la crema di ricotta: frullare con un mini pimer la ricotta (ben scolata) con lo zucchero (100 gr) per ottenere una crema finissima.

Adagiare al centro dei fiori un po’ di  ricotta e decorare con una ciliegia candita. Infine, con lo zucchero a velo definire la decorazione.

Belli e buoni!

 

 

CONSIGLI DELLO CHEF

In alternativa alla crema di ricotta potete usare la crema gialla.

 

 

        Piano di lavoro  

Food blogger

Francesca Pipia
Mi chiamo Francesca e ho 51 anni e sono una mamma di due ragazzi e tutrice di altri due ragazzi (miei nipoti). Ho lavorato per 30 anni in un panificio e ho coltivato l'amore per la buona cucina e le tradizioni siciliane in cucina. La Famiglia numerosa mi ha "obbligata" ad attivarmi a cucinare per tante persone cercando anche di seguire una linea economica tale da soddisfare tutti spendendo il meno possibile (da buona massaia e madre di famiglia) cercando al contempo di mantenere gusto e qualità. Per hobby canto in un coro gospel

Condividi questa ricetta se ti è piaciuta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Ricette correlate

LIQUORE AL MANDARINO E CANNELLA

Il liquore al mandarino è un liquore a base di agrumi, un ottimo digestivo della tradizione siciliana. ottimo da gustare freddo, specialmente dopo i…

ARANCINA AL CIOCCOLATO

Perche' mangiare le arancine soltanto in versione salata?? Questa e' una versione dolce ai miei bambini piacciono molto ... ..... e perche' non provare…

PESCHE SICILIANE

Da quando vivo in sicilia ho conosciuto questo delizioso dolce, un dolce lievitato tipico di questa straordinaria regione. All'inizio lo mangiavo fatto da altri,…

Diventare Food Blogger non è mai stato così facile

PROMUOVI I TUOI PRODOTTI

Seguici anche su

Tante ricette ti aspettano