L’unico e vero Cuor di Cucina dal 2013 con voi

Impasti lievitati

PANE DI PERCIASACCHI

19 Maggio 2017 - Visite (2829)

Condividi con:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
  • Difficoltà
    Media
  • Costo
    Basso
  • Porzioni
    10
  • Cottura
  • Preparazione

Io amo fare i lievitati, ma non sono bravissima a panificare. Di tanto in tanto oso e mi lascio prendere la mano secondo come mi dice l'ispirazione. La farina "perciasacchi" è ricavata da un grano duro antico autoctono  siciliano. Detta "perciasacchi" (buca sacchi) , in quanto il chicco di grano ha una forma piuttosto allungata e a punta e, messo dentro i sacchi, ha la capacità di bucare gli stessi.  Sulla varietà e l'utilizzo di questi grani mi sto documentando pian piano perchè attratta dalla bontà e dai benefici che si ricavano da questi grani. Contengono poco glutine e si prestano benissimo a tanti utilizzi: dalla pasta, al pane (appunto) , ai dolci...... o almeno io li uso così largamente. I risultati ottenuti sono sempre stati eccellenti e davvero il gusto di tutto è particolare. In questi giorni vi ho pubblicato diverse ricette con la "perciasacchi" e di sicuro non sarà questa l'ultima ricetta, in cambusa c'è ancora qualcosa, ma mi piace mostrarvi e farvi "assaggiare" le eccellenze siciliane, quindi, se ne avrete la possibilità, cercate questa eccellente farina e cominciate a farne uso...... noterete la differenza con le altre (e con questa anche la tumminia, la maiorca , delle quali ho già pubblicato qualche ricetta).
Bando alle ciance, è arrivato il momento di entrare in cucina.

INGREDIENTI

300 gr Farina perciasacchi
330 gr Farina 00
20 gr Olio extravergine d'oliva
350 gr Acqua
200 gr Lievito madre
10 gr Sale
10 gr Zucchero
1 bustina Malto d'orzo

PROCEDIMENTO

Dentro una terrina capiente , versare  l'acqua tiepida e sciogliervi il lievito madre grossolanamente. Mixate le farine e aggiungete man mano al lievito sciolto. Appena l'impasto avrà assorbito l'acqua, unire l'olio ,  lo zucchero e il malto. Amalgamate bene tutti gli ingredienti. Infarinate un piano da lavoro e impastate bene, aggiungendo il sale. Dovrete ottenere un panetto che metterete a lievitare, dentro una terrina coperta con pellicola, fino al raddoppio. In genere i tempi variano dalle 10 alle 12 ore  a seconda della temperatura e dalla potenza del lievito, quindi i tempi sono sempre indicativi .

Versate l'impasto lievitato su un piano da lavoro spolverizzato di farina e reimpastate solo qualche minuto. Dovrete ottenere il solito panetto che sarà più compatto rispetto all'impasto fresco

Mettete il panetto dentro una teglia infarinata e spolverizzate con altra farina anche la superficie. Incidete il panetto  con un coltello affilato

Coprite la teglia e lasciate lievitare il panetto per 2 o 3 ore , o comunque fino a quando il suo volume sarà il doppio

Ora infornate, in forno preriscaldato a 220° per circa 35 minuti (ma controllate durante la cottura, in base al forno che avete in uso) .

Appena il pane sarà cotto, sfornate lasciate intiepidire e affettate....... il suo profumo vi sorprenderà e la sua bontà davvero unica 🙂
La sua crosta sarà molto croccante e se ben conservato, si manterrà per diversi giorni 😉

 

 

 

Food blogger

Ricette Cuor di cucina
Ricette Sfiziose, particolari e originali, vi basterà seguire i procedimenti indicati e realizzerete piatti davvero meravigliosi.
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Condividi questa ricetta se ti è piaciuta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Ricette correlate

TRECCIA CON UVA PASSA E MANDORLE

Questa treccia per tradizione in Germania si mangiava per colazione nei giorni di Pasqua, ogi si mangia e si fa´quando si vuole durante l´anno...

TIGELLE

Le tigelle possono essere condite con mayonese e tonno, salumi, pomodori, ecc.... Buonissime anche da sole come panini.  

LINGUE DI SUOCERA

Questa pietanza,le Lingue di suocera ,  prende il suo nome dalla forma allungata che ricorda la lingua della suocera, che si intromette quando non…

PANE SICILIANO

Avendo un marito palermitano, spesso andiamo in Sicilia. Una delle cose che adoro della cucina siciliana è il pane. È totalmente differente dalla classica…

CUPCAKES DI PIZZA E PANZEROTTI

Giochiamo un po' con questi formati di pizza utilizzando uno stampo per cupcakes. Per le loro dimensioni  sono perfetti per uno spuntino o antipasto.

Diventare Food Blogger non è mai stato così facile

PROMUOVI I TUOI PRODOTTI

Seguici anche su

Tante ricette ti aspettano