L’unico e vero Cuor di Cucina dal 2013 con voi

Dolci e Desserts

TORTA CHEF & MAITRE

26 Maggio 2016 - Visite (993)

Condividi con:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
  • Difficoltà
    Media
  • Costo
    Medio
  • Porzioni
    10
  • Cottura
  • Preparazione

Sono membro di uno dei più bei Gruppi di cucina su FB-  "Chef & Maitre" -, all'interno del quale ho fatto amicizia con tantissime care persone. Tra queste, Massimiliano De Stefano (il fondatore) e Adry Marquez (uno dei tanti Admin). Ed ecco che un bel giorno arriva un contest.... "IL CONTEST" , la torta "CHEF & MAITRE" . Ora, mentre leggevo il regolamento, subito pensai ad una tavola. Quale posto migliore dove riunirsi con la famiglia, con gli amici, dove condividere con spensieratezza, cibo e parole. DEl resto quello è un GRuppo dove sempre di cibo si parla e ci sofferma con gli amaici a scambiare 4 chiaccere virtuali. Il cibo deve riunire e non allontanare, la tavola imbandita, il momento esatto in cui tutti si fermano per far godere il palato e rilassarsi.

Però accadde che nel periodo del contest, cominciarono gli eventi Cuor di Cucina. Non c'era tempo per partecipare, fare una torta in pasta di zucchero, non è come lavorare le semplici torte da pasticceria e non che io sia una cake designer, ma mi diletto e se posso ci provo. In questo caso ci vogliono tempi di posa, la torta da far riposare in frigo, la stuccatura....... insomma, se va bene non bastano 2 giorni, a seconda di ciò che si dovrà realizzare. Niente, avevo rinunciato, il tempo era troppo poco, ma non potete immaginare quanto mi dispiacesse. Ma ecco che il venerdì precedente l'apertura del contest mi arriva una notifica, era Adry che mi spingeva a partecipare, "dai provaci......." furono le sue parole. Ovvio che la mia risposta non ritardò, non c'era proprio tempo e , mio malgrado, fui costretta a dire "non ce la faccio....". Voi non ci crederete ma la stessa notte sognai il contest..... il mio fornitore...... la torta;  nel sogno giravo a destra e a manca per procurarmi tutto il necessario, perchè a tutti i costi sta torta doveva nascere ed ero quasi allo scadere dei termini.

Provate ad immaginare come mi alzai qual sabato mattina. Feci finta di non avere una casa e una famiglia. Andai a controllare cosa potessi avere a disposizione, prima di prendere il caffè...... un messaggio per sapere se fossi riuscita ad avere la stampa del logo in giornata...... vero, il tempo era niente (e si vede anche da tutte le imperfezioni della torta) , ma ci dovevo provare altrimenti mi sarebbe rimasto il rimorso. Adry mi aveva scosso e il sogno poi ....!!!! Anche il subconscio ne stava subendo, ci dovevo provare, qualcosa me la dovevo inventare.

Prima dello scadere dei termini di presentazione la mia torta fu pubblicata ...... per me era già una vittoria, ma che salissi sul podio, proprio non me lo sarei aspettato.

Condivido con tutti voi questa vittoria, in molti mi avete supportata ed è giusto dirvi come è fatta, così se volete provarci, avrete i mezzi per farlo  🙂

Grazie allo Staff Chef & Maitre per questa bellissima esperienza ! Eccovi qualche link che vi permetterà di avere qualche informazione in più relativamente al contest e al Gruppo

http://www.lamacchinadelgusto.it/torta-si-passione/

http://www.lamacchinadelgusto.it/food-mania-social-incontra-fornelli/

INGREDIENTI

4 Uova
200 gr Farina 00
260 gr Zucchero semolato
1 bustina Vaniglina
60 gr Cacao amaro
50 gr Acqua
2 cucchiaio Yogurt vaniglia
1 pizzico Sale
400 gr Panna fresca
400 gr Cioccolato bianco
q.b. Bagna al rum
700 gr Pasta di zucchero bianca
100 gr Burro
q.b. Zucchero a velo
1 cucchiaio Latte
q.b. Aroma vaniglia

PROCEDIMENTO

 

Preparazione del pan di spagna al cacao

In una larga terrina sbattere bene, con una frusta a mano o anche una elettrica,  uova e zucchero, fino a farle montare

Appena il composto assume una buona consitenza e quindi comincia a gonfiare, quindi  assume il classico colore giallino , incorporare la farina setacciata mista al cacao e gradatamente unire l'acqua e farla assorbire. Continuare ad amalgamare con cura ed aggiungere il lievito ed il sale.

Infornare in  forno statico a 160° per 30-40 min, ma fate sempre la prova stecchino

 

Preparazione della ganache al cioccolato bianco

Fate riscaldare (senza far bollire) 300 gr di panna fresca. Scioglietevi dentro la cioccolata e lasciate raffreddare completamente.

A parte montate la restante panna (100 gr) e tenetela in frigorifero.

Appena la crema sarà completamente fredda e soda, montarla un pò con le fruste elettriche ed aggiungere la panna montata a cucchiaiate, non dovrà risultare troppo morbida, altrimenti , se non è abbastanza consistente, non terrà la farcia all'interno della torta. Preparata la crema tenetela in frigo per un paio d'ore.

 

Assemblamento torta:

Appena il pan di spagna sarà pronto, prima di farcirlo dovrà essere completamente freddo.

Tagliatelo a metà e inzuppatelo con la bagna al rum. Attenzione che sia ben inzuppato ma evitate di eccedere, altrimenti la torta non andrà bene per la copertura con pasta di zucchero.

Con una tasca da pasticcere, mettete la crema al centro della torta, coprendo tutta la superficie. Coprite con l'altra metà del pan di spagna inzuppato e tenete la torta in freezer e nel frattempo preparate la crema al burro per la stuccatura.

Fate ammorbidire il burro e aggiungete il cucchiaio di latte caldo, l'aroma vaniglia e zucchero a velo q.b. per ottenere una crema vellutata, quindi fate assorbire bene tutti gli ingredienti, mescolando tanto (la crema deve risultare davvero liscia.

Prendete la torta dal freezer e, aiutandovi con una spatola copritela con la crema al burro, ma senza eccedere, altrimenti rischiate di rovinare il gusto rendendolo stucchevole,limitatevi a fare un velo di crema al burro.

Mettete la torta stuccata in freezer fino a che la crema non si indurisca (soprattuto se la lavorate ad una temperatura calda), quindi già 30 minuti sono sufficenti.

A questo punto la torta è pronta per essere rivestita con la pasta di zucchero. Una parte della pdz è stata prima colorata e poi utilizzata per creare le sedie e coprire la base di rosso, mentre tutti i loghi sono stati realizzati con stampa su fogli di pasta di zucchero.

In genere lavoro la torta e la stucco con la crema al burro tenendola in frigorifero almeno 1 giorno prima di decorarla con la pasta di zucchero, ma in questo caso, a causa del poco tempo ho dovuto accelerare.

Eccovi qualche particolare

12941208_576764652499982_1214311015_o12947056_576764759166638_1145541197_o

12962625_576764702499977_1615749813_o12962649_576764792499968_1619247121_o

12946866_576764605833320_1732803280_o12952945_576764629166651_195748611_o

12946844_576764642499983_1227025497_o 12966002_576764959166618_700703761_n

 

CONSIGLI DELLO CHEF

In genere lavoro la torta e la stucco, con la crema al burro o con ganache,  tenendola in frigorifero almeno 1 giorno prima di decorarla con la pasta di zucchero, ma in questo caso, a causa del poco tempo, ho dovuto accelerare.

E' preferibile lavorare la torta con i tempi giusti e più lunghi, soprattutto per fare assestare il dolce e far si che tutti i sapori si prendano bene tra loro e che la bagna si distribuisca bene all'interno del pan di spagna.

Food blogger

Ricette Cuor di cucina
Ricette Sfiziose, particolari e originali, vi basterà seguire i procedimenti indicati e realizzerete piatti davvero meravigliosi.
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Condividi questa ricetta se ti è piaciuta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Ricette correlate

PANCAKE

Questa mattina i miei bimbi volevano qualcosa di buono, in dispensa avevo veramente poco ma con 1 uovo, un pò di zucchero e farina…

CIAMBELLINE ALL’ARANCIA FARCITE

L’arancia è uno dei miei frutti preferiti. Spesso mi piace preparare dolci usando il succo di arance fresche. Oggi vi propongo una ricettina sfiziosa,…

PASTICCINI AL PISTACCHIO

Nella pasticceria siciliana, è quasi d'obbligo trovare sempre pasticcini di mandorle e di pistacchio. Per un'amante del pistacchio come me, non poteva mancare la…

Diventare Food Blogger non è mai stato così facile

PROMUOVI I TUOI PRODOTTI

Seguici anche su

Tante ricette ti aspettano