L’unico e vero Cuor di Cucina dal 2013 con voi

Antipasti

FOCACCIA CON LIEVITO MADRE

4 Agosto 2017 - Visite (544)

Condividi con:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
  • Difficoltà
    Media
  • Costo
    Basso
  • Porzioni
    8
  • Cottura
  • Preparazione

Spesso si pensa che l'esubero di lievito madre non sia adatto a determinati lievitati. Posso assicurarvi che con il lievito in esubero, ciò che si può realizzare è davvero straordinario. Dopo il mio solito rinfresco, mi rimase una piccola quantità di lievito che non sapevo cosa farne. Avevo provato diverse volte a realizzare delle focacce e sempre con un buon successo, ma questa volta è stato davvero un enorme successo. Non so se fu per via che per una volta non feci ad occhio, non so se fu complice il caldo a far lievitare così bene quell'impasto, fatto è, che la focaccia venne straordinariamente buona, alta , croccante sotto e sofficissima sopra. Meno male che questa volta decisi di scrivere ingredienti e quantità (cosa che in questi casi non faccio mai....... giusto per utilizzare il lievito in esubero anzichè buttarlo e per questo ho sempre fatto ad occhio), ma mai fui più felice di avere creato una ricetta ed averne preso appunti, perchè solo così posso spiegare  anche a voi come realizzare la focaccia , di solito non riesco a ricordare tutto , "ma ciò che è scritto...... leggere si vuole"   e servirà anche a me in futuro 😉

INGREDIENTI

150 gr Lievito madre
330 gr Acqua
50 gr Strutto
15 gr Zucchero semolato
1 pizzico Bicarbonato
120 gr Farina 00
200 gr Farina maiorca
180 gr Farina di semola
7 gr Sale
q.b. Pomodorini datterini
q.b. Origano
q.b. Olio extravergine d'oliva
q.b. Acciughe sott'olio
100 gr Formaggi vari
q.b. Olive verdi snocciolate

PROCEDIMENTO

Scaldare leggermente l'acqua e sciogliere il lievito con le mani. Appena il lievito si sarà liquefatto, anche se non completamente, aggiungete zucchero e strutto ed amalgamate il tutto fino a creare un unico composto. Mixare le farine e metterle a fontana e versate dentro il composto liquefatto facendolo assorbire man mano; poi impastare per una decina di minuti a mano , o in planetaria a seconda di come siete abituati, aggiungendo durante l'impasto il bicarbonato e il sale,  fino ad ottenere un panetto morbido e non del tutto liscio (resterà un pò appiccicaticcio).

Mettete il panetto a lievitare dentro una terrina, possibilmente in ceramica, e coprite con pellicola.
Fate lievitare fino a più del raddoppio (i tempi, in questo caso, dipendono sempre dalla temperatura e dalla forza del lievito madre, ci potrebbero volere delle ore, per cui, se volete fare la focaccia per cena, cominciate a lavorare l'impasto la mattina).
A questo punto, spolverizzate un piano da lavoro con farina e capovolgete sopra l'impasto oramai lievitato.
Allargatelo un pò con le mani e impostatelo direttamente nella teglia che userete per la cottura. Lasciatelo lievitare nuovamente per un'oretta circa.

Poi affondate i formaggi vari (possibilmente che fondono) a cubetti - le olive tagliate a pezzetti - le acciughe - i pomodorini (chiaramente non ho indicato quantità perchè  potete andare secondo vostro uso e consumo).

Spolverizzate con origano e versate un pò d'olio a filo e del pepe

Infornate a 200° in forno caldo per 25-30 minuti circa, controllando comunque la cottura , con il vostro forno 25 minuti potrebbero essere più che sufficienti.

Sfornate e servite la focaccia ancora calda e filante 🙂

 

CONSIGLI DELLO CHEF

Potete usare tutti i formaggi che volete, tagliati a cubetti . Possono essere fondenti o anche stagionati, ancora meglio se sono di diverso tipo

Informazioni sull'autore

Enza Accardi
Sono Enza, con una grande passione per la cucina. Mi piace imparare, inventare, scoprire nuovi gusti. Amo i colori a tavola e le innovazioni, ma non tralascio e non dimentico la tradizione, perché è su quella che si basa la vera cucina. Sono a disposizione di chiunque avesse voglia di provare le ricette di "CUOR DI CUCINA". Qui troverete le ricette di tutti i giorni, quelle vere, con tanto buon gusto e soprattutto alla portata di tutti, perché il nostro scopo è quello di farvi venire voglia di mettervi ai fornelli.
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Condividi questa ricetta se ti è piaciuta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Ricette correlate

CALZONI FRITTI

Quando si parla di rosticceria Siciliana, ritengo che a tutti sale l' acquolina e tutti, almeno una volta nella vita, dovrebbero provare a mangiare…

MELENZANE SUCCOSE

Questi involtini possono essere serviti come contorno oppure come antipasto, sono semplici da realizzare. Ti sorprenderanno per il gusto  originale.

Pubblicità

Ad