L’unico e vero Cuor di Cucina dal 2013 con voi

Dolci e Desserts

DONIZETTI CAKE

16 Giugno 2021 - Visite (48)

Condividi con:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
  • Difficoltà
    Bassa
  • Costo
    Basso
  • Porzioni
    8
  • Cottura
  • Preparazione

Bazzicando il mondo dei Musicisti mi sono chiesta se esistessero dei dolci dedicati a qualche Musicista di rilievo. Facendo una ricerca, ne ho trovati alcuni dedicati ai nostri Musicisti italiani più rinomati per gusto, estro e raffinatezza musicale, come Rossini, Donizetti, Bellini e tanti altri.

In questo caso ho preso in considerazione la Torta Donizetti, fatta realizzare dal cuoco personale di Gioacchino Rossini, su commissione dello stesso, per l'amico Gaetano Donizetti, caduto in depressione per il famoso "mal d'amore". Si narra che, il cuoco, in poco tempo, inventò questo dolce che rimase nella storia come il dolce che caccia via tutti i mali. Infatti, dal momento che il Donizetti ne mangiò una fetta, guarì dal suo stato malinconico e depresso.

INGREDIENTI

90 gr Fecola di patate
260 gr Burro
150 gr Zucchero semolato
100 gr Albicocche secche
100 gr Mirtilli rossi appassiti
160 gr Tuorli d'uovo
120 gr Albume d'uovo
50 ml Maraschino
1 cucchiaino Estratto di vaniglia
8 gr Lievito per dolci
q.b. Un pizzico di sale
q.b. Zucchero a velo
q.b. Frutta disidratata

STRUMENTI

PROCEDIMENTO

NOTA BENE: Per esigenze personali io ho raddoppiato le dosi perchè avevo molti ospiti, ma le dosi qui sopra riportate sono per un solo stampo.

Preparate la frutta disidratata:

Con un Coltello, tagliate le Albicocche  a pezzetti non troppo piccoli, uniteli ai Mirtilli e metteteli da parte.

La ricetta da origine vorrebbe l'Ananas disidratata, ma io ho usato i Mirtilli, perchè a casa mi trovavo solo quelli.

Dividete i tuorli dagli albumi e pesateli:  serviranno 160 g di tuorli e 120 g di albumi.

 

Nella ciotola di una Planetaria munita di frusta mettete il burro a cubetti a temperatura ambiente e aggiungete 100 g di Zucchero, montate gli ingredienti per 10 minuti poi unite i tuorli uno a uno fino a ottenere una bella crema liscia ed omogenea. A questo punto, unite anche il Maraschino, un pizzico di sale e l’Estratto di Vaniglia.

 

Trasferite la crema di tuorli in una Ciotola e montate 120 g di albumi assieme agli altri 50 g di zucchero. Unite i due composti montati (i tuorli con gli albumi) in una ciotola capiente e amalgamate delicatamente.

Mischiate la Farina con la Fecola di patate e aggiungete la frutta disidratata a pezzetti, mischiando bene per infarinarla interamente.

 

Aggiungete le polveri mischiate con la frutta disidratata in un capiente Setaccio e setacciatele direttamente nella ciotola con le uova montate. Incorporate delicatamente le polveri con una marisa e infine aggiungete la frutta disidratata e il lievito setacciato amalgamando per bene gli ingredienti.

 

Imburrate e infarinate, nel mio caso, uno Stampo da Plum Cake, ma in origine la dose suddetta è per una Tortiera a ciambella del diametro di cm 22,  trasferitevi l’impasto, quindi infornate in forno statico preriscaldato a 175° per circa 50 minuti. (vale sempre la prova stecchino già a 40 minuti)

    

 

Fate raffreddare e Decorate dopo aver spolverizzato la Superficie con Zucchero a velo, fiori di ostia, granella di Pistaccio, Frutta disidratata e tutto ciò che piace, per rendere questo dolce bello anche agli occhi.

 

Porzionate e servite!

Buona Colazione o Buona merenda,  in qualsiasi momento lo gusterete sarà musica per il vostro palato.

 

Food blogger

Francesca Pipia
Mi chiamo Francesca e ho 51 anni e sono una mamma di due ragazzi e tutrice di altri due ragazzi (miei nipoti). Ho lavorato per 30 anni in un panificio e ho coltivato l'amore per la buona cucina e le tradizioni siciliane in cucina. La Famiglia numerosa mi ha "obbligata" ad attivarmi a cucinare per tante persone cercando anche di seguire una linea economica tale da soddisfare tutti spendendo il meno possibile (da buona massaia e madre di famiglia) cercando al contempo di mantenere gusto e qualità. Per hobby canto in un coro gospel
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Condividi questa ricetta se ti è piaciuta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Ricette correlate

CASSATA AL FORNO

Un must della pasticceria Palermitana, un dolce tipico del periodo Pasquale, oggi diventato di uso frequente in vari periodi dell’anno, almeno quando si trova…

CUORI DI FROLLA ALLA VANIGLIA

Una frolla versatile,si può usare sia per i biscotti che per le crostate,non spacca ne gonfia! ma rimane morbida e friabile.      …

TORTA DELLA CORNOVAGLIA

Se fatta con un po' di attenzione nulla ha da invidiare alle belle crostate che si vendono in pasticceria, anzi quando vi chiederanno dove…

RAME DI NAPOLI

Cioccolatosi dolci tipici e tradizionali,da bambina dopo il fatidico ""regalo dei morti" si scappava a mangiare le RAME .. Ognuno ha la sua versione,io…

Diventare Food Blogger non è mai stato così facile

PROMUOVI I TUOI PRODOTTI

Seguici anche su

Tante ricette ti aspettano