L’unico e vero Cuor di Cucina dal 2013 con voi

Impasti lievitati

I PANINI DI HEIDI

17 Giugno 2016 - Visite (1446)

Condividi con:

  • Difficoltà
    Media
  • Costo
    Medio
  • Porzioni
    8
  • Cottura
  • Preparazione

Ecco riafffiorare i ricordi da bambina, quando trasmettevano il cartone animato di HEIDI, quella dolce fanciulla paffutella con i cerchietti rossi sulle guance che amava correre sui prati e dietro le pecorelle, che bei ricordi!   E come non ricordare anche quei bei panini che Heidi conservava per la nonna e che mangiava col formaggio delle Alpi.  Li ricordate anche voi? Ma certo, anche perchè Heidi è ancora molto attuale.

Allora per rievocare quei momenti vi propongo i PANINI DI HEIDI: soffici, gustosi e da farcire come più vi piace (anche se sono altrettanto buoni così) . I bambini ne andranno sicuramente matti.

INGREDIENTI

250 gr Farina 00
250 gr Farina manitoba
270 ml Acqua
1 bustina Lievito secco
2 cucchiaino Miele
30 gr Burro
10 gr Sale
q.b. Acqua
4 cucchiaio Bicarbonato di sodio

PROCEDIMENTO

11050748_10203335277303224_6617702433447942188_n
Per prima cosa preparare il “lievitino” con 150 grammi di farina 00, 270 ml di acqua tiepida, il lievito e il miele.
Mescolare bene tutto e lasciare riposare per 30 minuti.
Una volta trascorso il tempo aggiungere la rimanente farina ,il burro e il sale e impastare per bene fino ad avere un impasto liscio e morbido.
Lasciare riposare per altri 30 minuti.
Dividere l’impasto in palline da circa 100 g (sono circa 8), nel frattempo mettere a bollire 1,5 l di acqua con il bicarbonato di sodio.
Tuffare i panini nell’acqua per 30 secondi circa girandoli spesso.
Metterli poi su della carta forno già distesa sulla teglia e incidere la superficie.
Lasciare riposare finché si gonfiano.
Infornare a 200°C per 15-20', finché la superficie diventa scura.

CONSIGLI DELLO CHEF

Buoni sia da soli che farciti con salumi o proprio come Heidi usava mangiarli con il formaggio

Food blogger

Luisa Pontillo
Mi chiamo Luisa Pontillo e vivo a Grassano, un piccolo paese della Basilicata in provincia di Matera. Sono un’insegnante esperta di lingua inglese e mi occupo soprattutto di certificazioni linguistiche, ma sono anche moglie e mamma di Chiara, una ragazzina di 13 anni. Sono una camperista e amo viaggiare per conoscere e scoprire nuovi posti, dolci e piatti da poter poi riprovare e riproporre a casa e con gli amici. Sono sempre in movimento (non mi fermo mai) e soprattutto sempre pronta ad impastare. Il mio hobby? La pasticceria dolce e salata. Sin da bambina mi divertivo ad aiutare mia nonna materna (ora 95 anni) in pasticceria e questa passione non mi ha più abbandonata, anzi mi segue anche nella professione di insegnante; infatti ai miei studenti, a fine anno scolastico, propongo sempre una simulazione dell’English Tea time durante il quale ci cimentiamo nella preparazione di dolci tipici inglesi.

Condividi questa ricetta se ti è piaciuta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Ricette correlate

CORONA DI BRIOCHE AL VAPORE

Adoro i lievitati soprattutto se sono ripieni. Tempo fa, dietro consiglio di Maurizio (uno dei nostri Autori e Chef di professione) provai a fare…

PANE SICILIANO

Avendo un marito palermitano, spesso andiamo in Sicilia. Una delle cose che adoro della cucina siciliana è il pane. È totalmente differente dalla classica…

PANINI AL LATTE COTTI AL VAPORE

Ho provato questa ricetta particolare,mi ha sorpreso la bontà, la morbidezza e la facilità nel crearla! provate questi panini dolci....

BABA’ AL RHUM

Per una buona riuscita del babà basta fare una buona incordatura  dell' impasto ,cioè la pasta deve essere ben elastica , poi una buona lievitazione.

Diventare Food Blogger non è mai stato così facile

PROMUOVI I TUOI PRODOTTI

Seguici anche su

Tante ricette ti aspettano