L’unico e vero Cuor di Cucina dal 2013 con voi

Dolci e Desserts

LE FRITTELLE DI PULCINELLA

24 Aprile 2016 - Visite (498)

Condividi con:

  • Difficoltà
    Media
  • Costo
    Medio
  • Porzioni
    20
  • Cottura
  • Preparazione

Profumo e sapore d'arancia donano a queste frittelle un gusto strepitoso. Sono sfiziose e rallegrano i palati di grandi e piccini

INGREDIENTI

20 gr Lievito di birra
1 pizzico Sale
2 Uova
80 gr Zucchero semolato
50 gr Acqua
100 gr Latte
80 gr Burro
550 gr Farina 00
2 Buccia d'arancia
2 cucchiaio Succo arancia
q.b. Zucchero a velo
1 Albume

PROCEDIMENTO

In una ciotola mescolare il lievito di birra con il latte tiepido, 1 cucchiaino di zucchero e l’acqua.
Setacciare la farina, fare un buco al centro e versare il lievito. Spolverizzare con un poco di farina, coprire e lasciate fermentare per 15’.
Trascorso il tempo aggiungere il burro fuso e freddo, lo zucchero, il sale i 2 cucchiai di succo d’arancia, la scorza grattugiata di un'arancia e le uova. Lavorare l’impasto fino a renderlo elastico. Poi coprirlo e farlo lievitare per 1 ora.

Stendere poi l’impasto con il matterello formando un rettangolo di 30 x 50 cm, dello spessore di 5 mm.

Spennellare con l’albume e aromatizzare la pasta con la scorza dell'altra arancia grattugiata. Arrotolare il quadrato di impasto fino a formare un cilindro che taglierete a fette. Adagiare le fette su carta forno, coprirle con un canovaccio e far lievitare per 20’ prima di friggerle in abbondante olio di arachidi caldo.
Scolare quando sono dorate e poi spolverizzare con zucchero a velo a piacere

CONSIGLI DELLO CHEF

Ottime calde, ma eventualmente si possono appena riscaldare in microonde

Food blogger

Luisa Pontillo
Mi chiamo Luisa Pontillo e vivo a Grassano, un piccolo paese della Basilicata in provincia di Matera. Sono un’insegnante esperta di lingua inglese e mi occupo soprattutto di certificazioni linguistiche, ma sono anche moglie e mamma di Chiara, una ragazzina di 13 anni. Sono una camperista e amo viaggiare per conoscere e scoprire nuovi posti, dolci e piatti da poter poi riprovare e riproporre a casa e con gli amici. Sono sempre in movimento (non mi fermo mai) e soprattutto sempre pronta ad impastare. Il mio hobby? La pasticceria dolce e salata. Sin da bambina mi divertivo ad aiutare mia nonna materna (ora 95 anni) in pasticceria e questa passione non mi ha più abbandonata, anzi mi segue anche nella professione di insegnante; infatti ai miei studenti, a fine anno scolastico, propongo sempre una simulazione dell’English Tea time durante il quale ci cimentiamo nella preparazione di dolci tipici inglesi.

Condividi questa ricetta se ti è piaciuta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Ricette correlate

La buonissima Torta farfalla con base di pandispagna

TORTA FARFALLA

Questa è una torta di circa 7 kg che ho preparato per un cinquantesimo anno, erano circa 70 invitati. La decorazione con la frutta…

CANNOLI DI RICOTTA

Conosciuto e apprezzato, il Cannolo di ricotta è come un documento di riconoscimento per noi siciliani. L'unica variante sta nella ricotta. Maggiormente viene utilizzata…

TORTA PALLONE D’ORO

Mai come in questo periodo di intesa passione per il gioco del calcio, questa torta può essere più a tema. Si tratta, infatti, di…

CUTUME’

Ho provato a fare ricerche per capire le origini di questi dolcetti molto Siculi nel loro essere, ma con scarsi risultati. Sembrerebbe che i Cutumè…

TORTA RICOTTA PERE E AMARETTI

Oggi vi propongo un dolce dal sapore sublime, la torta ricotta pere e amaretti. Due strati di pan di spagna preparati con farina di…

Diventare Food Blogger non è mai stato così facile

PROMUOVI I TUOI PRODOTTI

Seguici anche su

Tante ricette ti aspettano