L’unico e vero Cuor di Cucina dal 2013 con voi

Salse/Condimenti

PESTO DI TENERUMI

24 Giugno 2016 - Visite (5167)

Condividi con:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
  • Difficoltà
    Bassa
  • Costo
    Medio
  • Porzioni
    4
  • Cottura
  • Preparazione

I tenerumi sono le foglie delle zucchine c.d.  ” serpente” lunghe e con la buccia verde chiaro, molto diffuse in Sicilia.

È una verdura estiva utilizzata soprattutto per preparare la minestra. Questa variante è comunque ottima per condire pasta asciutta.

INGREDIENTI

100 gr Mandorle pelate
2 mazzetto Verdura a scelta
q.b. Olio extravergine d'oliva
q.b. Pecorino semistagionato
q.b. Sale

PROCEDIMENTO

FB_IMG_1466517279320

Pulire i mazzi di tenerumi, scegliendo le foglie più tenere e sciacquare  più volte con abbondante acqua in un recipiente. Fare bollire dell'acqua salata ed aggiungere i tenerumi per pochissimi minuti. Scolare la verdura e strizzare per togliere l'acqua in eccesso . Tagliuzzare un pò la verdura e frullare con mandorle pelate e tostate, formaggio (pecorino ragusano, cacio cavallo o quello che si preferisce, anche parmigiano ) un pizzico di sale e olio Evo. Il pesto è pronto.

A piacere si può aggiungere aglio e/o peperoncino o pepe.

Questo pesto si presta ad essere congelato in vaschette alimentari ed al momento dell' utilizzo è preferibile aggiungere altro formaggio ed olio EVO. Condita la pasta definire il piatto con altro formaggio grattugiato e granella di mandorle .

received_1717135211874464

CONSIGLI DELLO CHEF

Questo pesto può essere utilizzato anche come base per piatti più ambiziosi.

Un sughetto di pomodorini di pachino o l'aggiunta di gamberi sgusciati rosolati con un pò d'olio Evo ed aglio, danno un tocco in più al piatto.

Poi libero sfogo alla fantasia.

Food blogger

Ina Buttitta
E ora ci sono anch'io. Sono un'impiegata, ma adoro da sempre creare con fantasia. Quale posto migliore se non la cucina. Ero ancora una ragazza quando ho cominciato a frequentare la cucina e preparare piatti rubando idee per le ricette da un libro di mia madre, soprattutto per le feste. La soddisfazione maggiore è vedere i piatti vuoti ed i volti soddisfatti. Le mie cavie? La mia famiglia, ma non si lamentano di certo... anzi!!!
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Condividi questa ricetta se ti è piaciuta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Ricette correlate

PATÈ DI POMODORI SECCHI

Un gustoso patè che potete utilizzare per condire delle bruschette, da solo o in aggiunta a del pecorino o del parmigiano grattuggiato.  Potete utilizzarlo…

RIDUZIONE MELONE BIANCO

Cercavo una riduzione particolare da abbinare ad un entrecote per rendere ancora più particolare il piatto. In casa avevo un melone bianco e mi…
Salsa Guacamole a modo mio

SALSA GUACAMOLE A MODO MIO

La cucina messicana è piena di colori e di sapori. Ed è per questo che io adoro cucinare messicano, infatti quando posso preparo cene…

Diventare Food Blogger non è mai stato così facile

PROMUOVI I TUOI PRODOTTI

Seguici anche su

Tante ricette ti aspettano