L’unico e vero Cuor di Cucina dal 2013 con voi

Piatti Tipici

Sfincione palermitano

30 Luglio 2021 - Visite (332)

Condividi con:

  • Difficoltà
    Bassa
  • Costo
    Basso
  • Porzioni
    2
  • Cottura
  • Preparazione

Piatto tipico siculo dai sapori mediterranei come la nostra cipolla di Tropea, che se pur non comunemente usata nel palermitano io la preferisco, e l'inconfondibile sapore della sarda salata.

INGREDIENTI

STRUMENTI

PROCEDIMENTO

Nella planetaria inserite 300g di farina 00 del totale, 300ml acqua, lo zucchero e il lievito di birra e azionate il gancio a foglia per alcuni minuti. 

L'impasto deve essere privo di grumi. Aiutandovi con la spatola in silicone ripulite i bordi della ciotola. Coprite con pellicola trasparente e lasciate lievitare per circa 2 ore temperatura ambiente. 

L impasto deve essere triplicato di volume. 

A questo punto cambiate gancio, utilizzando quello per impasto e aggiuntete la restante farina, acqua, sale e per ultimo l'olio extra vergine di oliva. Lavorate per circa 20 minuti. L'impasto deve essere liscio e ben incordato. Quindi coprite nuovamente con pellicola trasparente e lasciate lievitare per circa 3-4 ore in base alla temperatura dentro casa. 

L'impasto sarà pronto quando lo vedrete triplicato. 

Nel frattempo prendete le sarde salate e togliete tutto il sale in eccesso. Ci serviranno sia per preparare la salsa che per la base del nostro sfincione. 

Tagliate a listarelle le cipolle e spezzettate all'interno 3 sarde salate e aggiungete circa un bicchiere d'acqua, ci servirà per far ammorbidire la cipolla e renderla più digeribile. Fate cuocere a fiamma bassa finché non si sarà assorbita tutta l'acqua. 

Quando la cipolla si sarà ammorbidita, aggiungete la polpa di pomodoro e aggiustate di sale e pepe. Fate cuocere sempre a fiamma bassa finché il sugo non si sarà ristretto. 

A questo punto trasferite la salsa in una ciotola e lasciate raffreddare. 

Tagliate a cubettini il cacio cavallo. 

Stendete quindi l'impasto su una teglia o direttamente nella placca forno e aggiungete i pezzetti di caciocavallo e di sarda salata aiutandovi con le dita cercate di inserirli dentro l'impasto. 

Quindi aggiungete subito dopo la salsa di pomodoro e cipolle e poi spolverate con abbondante pangrattato e lasciate lievitare per circa 2 ore. 

Trascorso il tempo di lievitazione, aggiungete, a filo, dell'olio extra vergine di oliva e dell'origano. 

Non vi resta che infornare il vostro sfincione in forno statico preriscaldato a 220/250 gradi per circa 20 minuti.

Sfornate lo sfincione e fate raffreddare qualche secondo. 

Adesso è pronto per essere gustato in tutta la sua soffice bontà.

CONSIGLI DELLO CHEF

Gustatelo ancora tiepido, apprezzerete ancora di più i sapori e i profumi che solo questo piatto può darvi. Buon appetito 😉

Ingredienti utilizzati in questa ricetta

Strumenti utilizzati in questa ricetta

 

Libri consigliati

IL MESTIERE DEL FOOD BLOGGER
Sei o conosci appassionati di cucina che cercano lavoro o che vorrebbero cambiare quello che hanno?

Food blogger

Lucia Manuela Carrara
Sono una mamma di due piccole pesti con una grande passione per la cucina e la pasticceria. Cerco sempre di ritagliarmi un momento per mettermi ai fornelli ed impastare, perché mi rilassa e mi rende felice.

Condividi questa ricetta se ti è piaciuta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Ricette correlate

MELANZANE SOTT’OLIO

Le conserve di  melanzane sott'olio sono le mie preferite, indubbiamente hanno un procedimento lungo ma vengono buonissime!!! E' la prima volta che preparo  le…

GELO DI LIMONI

Il gelo di Limoni è un freschissimo dessert ideale per concludere un pasto a base di pesce. Buono e profumato, dopo un pasto impegnativo,…

VENTRICELLE ALLA GHIOTTA

Le Ventricelle alla ghiotta si preparano utilizzando la "pancia" , ventresca dello stoccafisso. Lo stoccafisso è merluzzo conservato per essiccazione.  Simile al baccalà che…

U SFINCIUNI (SFINCIONE PALERMITANO)

Lo sfincione è un piatto tipico della gastronomia palermitana,una pizza molto lievitata, non è soltanto un cibo,  ma è tradizione, storia e cultura. Ogni palermitano doc…

Diventare Food Blogger non è mai stato così facile

PROMUOVI I TUOI PRODOTTI

Seguici anche su

Tante ricette ti aspettano