L’unico e vero Cuor di Cucina dal 2013 con voi

Conserve

GELATINA DI MELAGRANA

3 Ottobre 2017 - Visite (330)

Condividi con:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
  • Difficoltà
    Bassa
  • Costo
    Basso
  • Porzioni
    20
  • Cottura
  • Preparazione
Non sono una brava lettrice, ma mi piace entrare in libreria, mi da un certo senso di pace e tranquillità e tutte le volte che lo faccio, non posso non fermarmi a guardare tra i libri di cucina e sceglierne sempre uno che più mi attira.
Ora, non so cosa mi spinge a sceglierne uno piuttosto che un altro, magari le immagini sulla copertina, ma questa volta l'occhio mi cadde su un libro che parlava di conserve e marmellate, quindi fu il titolo a farmi mettere le mani su questo.
Ecco, era proprio quello che tra i tanti mi mancava. Lo guardai, lo sfogliai un pò e già le immagini dentro mi attraevano parecchio. Niente esitazioni e il libro fu mio.
Non vedevo l'ora di provare quelle ricette e guardando le immagini, quella gelatina di melagrana era davvero invitante e per capire se proprio sarebbe venuta in quel modo, dovevo solo provare a farla.
Venite che vi spiego...... 🙂

INGREDIENTI

500 ml Succo di melagrana
3 Mele verdi o gialle
500 gr Zucchero semolato
60 ml Succo di limone

PROCEDIMENTO

Tagliate le melegrane a metà e ricavatene il succo

Tagliate le mele a pezzi, compresi buccia e torsolo

In un largo tegame mettete le mele, il succo di melagrana e 250 ml di acqua

Coprite e fate bollire per 20 minuti circa

Prendete una garza e copritela con acqua bollente per qualche minuto

strizzatela e buttate l'acqua. Sospendete la garza su un boccale , lasciando morbido il centro

Dopo che saranno trascorsi 20 minuti dalla bollitura, versate il tutto sulla garza, senza strizzare o schiacciare, altrimenti la gelatina verrà opaca.

Fate filtrare per tutta la notte

Si otterrà un liquido apparentemene opaco e che avrà perso il colore della melagrana.

Ora togliete la polpa e misurate il liquido.

Versate il liquido in un tegame e subito dopo lo zucchero (250 gr di zucchero per 250 gr di liquido)

mescolate a fuoco lento fino allo scioglimento

Ora aggiungete il succo di limone

e fate bollire per 20 /25 minuti (anche 30 se occorre) mescolando spesso.

Il composto dovrà risultare gelatinoso.
Durante la cottura, provate a togliere la schiumetta che si forma in superficie

Finita la cottura, versate la gelatina (che adesso sarà trasparente) nei barattoli puliti
-per facilitarmi in questa operazione, senza scottarmi, ho versato la gelatina in un boccale e dopo nei barattoli -

 

Chiudeteli bene e capovolgeteli per fare il sottovuoto.

Lasciateli così fino a completo raffreddamento.
Potete usarla subito o lasciarla chiusa, in un luogo fresco e buio per 6/12 mesi. Appena aperto il barattolo, conservate in frigo fino a 6 settimane.

Questa gelatina si può usare in svariati modi:
fa bene per la tosse come se fosse uno sciroppo
si può versare sulla frutta fresca
si può aggiungere allo yogurt
si può usare per dolci e biscotti
o per qualche ricetta salata, anche come decorazione

Bhe insomma, fatela, ne vale la pena !!

Informazioni sull'autore

Enza Accardi
Sono Enza, con una grande passione per la cucina. Mi piace imparare, inventare, scoprire nuovi gusti. Amo i colori a tavola e le innovazioni, ma non tralascio e non dimentico la tradizione, perché è su quella che si basa la vera cucina. Sono a disposizione di chiunque avesse voglia di provare le ricette di "CUOR DI CUCINA". Qui troverete le ricette di tutti i giorni, quelle vere, con tanto buon gusto e soprattutto alla portata di tutti, perché il nostro scopo è quello di farvi venire voglia di mettervi ai fornelli.
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Condividi questa ricetta se ti è piaciuta

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Ricette correlate

GELATINA AL VINO ROSSO

Accompagnare le carni o i formaggi con gelatine e marmellate varie , è diventato quasi un cult, soprattutto nei posti di ristorazione e quando…

POMODORI SECCHI SOTT’OLIO

Con la stagione e stiva e il forte caldo, dato che il pomodoro è di stagione, se avete un balcone, o ancora meglio, un…

GELATINA DI MELAGRANA

Non sono una brava lettrice, ma mi piace entrare in libreria, mi da un certo senso di pace e tranquillità e tutte le volte…

CONFETTURA DI GELSI NERI

Confettura che si presta benissimo per crostate, da spalmare sul  pane,  con brioche, ma anche tanto con i formaggi e come farcia per biscotti di vario…

OLIVE SCHIACCIATE

Preparare una ampia ciotola di plastica, tipo bacinella, una tavolozza e un batticarne per potere schiacciare le olive. E possiamo cominciare!

Pubblicità

Ad