L’unico e vero Cuor di Cucina dal 2013 con voi

Secondi piatti

ARROSTO DI VITELLO MORBIDO

8 Gennaio 2018 - Visite (1554)

Condividi con:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
  • Difficoltà
    Media
  • Costo
    Medio
  • Porzioni
    8
  • Cottura
  • Preparazione

Per cucinare al meglio il nostro Arrosto di vitello morbido  cotto sul gas abbiamo utilizzato il coperchio Giotto di diametro ø 27 cm ma ne esistono anche di altre dimensioni e abbiamo utilizzato una casseruola dalla consistenza robusta e fondo triplo, antiaderente.

Per questa ricetta abbiamo utilizzato un metodo di cottura innovativo che consente di cucinare a basse temperature: il metodo di cottura GIOTTO.  Di produzione 100% Made in Italy, GIOTTO consente di cucinare sfruttando l’umidità prodotta durante la cottura dei cibi, consentendo di esaltare tutti i sapori pur mantenendo inalterate le proprietà nutritive.

Inoltre la cottura sul gas avviene in meno tempo e vi permetterà di risparmiare in quanto non dovrete accendere il forno di casa per cucinare un arrosto di vitello.

Cucinare a basse temperature è una tecnica molto utilizzata dagli chef professionisti perché consente di ottenere risultati strabilianti e a mantenersi sani e in salute.

.

INGREDIENTI

1 kg Arrosto di vitello
q.b. Sale
q.b. Rosmarino
q.b. Salvia
q.b. Sedano
q.b. Carote
q.b. Cipolla
250 ml Vino rosso
250 ml Acqua

PROCEDIMENTO

Ecco come cucinare in meno di un'ora un arrosto di vitello morbido di medie dimensioni

Per prima cosa vi consigliamo di legare l'arrosto con uno spago da cucina oppure usare l'apposita retina per alimenti, in modo da mantenere la compattezza della carne.

Adagiare il nostro Arrosto di vitello,  su cui avremo cosparso degli aromi, sul fondo della casseruola all'interno della quale avremo versato dell’olio e.v.o.

 

ricetta arrosto vitello

 

arrosto di vitello in pentola pronto per la cottura

 

Coprire con il coperchio Giotto e avviare la cottura a fiamma medio-alta, girare l’arrosto su tutti i lati in modo da fare rosolare e sigillare tutti i lati uniformemente, comprese le due estremità.

 

Pentola accesa in fase di cottura del nostro arrosto di vitello

 

A questo punto aggiungere il soffritto di sedano, carote e cipolle (con il metodo di cottura Giotto potrete aggiungerli anche surgelati) e unire in parti uguali acqua e vino fino a coprire per quasi tre quarti l’arrosto.

 

Continuare la cottura a fiamma medio-alta, fino alla fuoriuscita del vapore dai fori del coperchio, quindi abbassare la fiamma al minimo.

Dopo circa 30 minuti, girarlo in modo da immergere la parte che prima rimaneva fuori dal sugo.

L’ideale è avere un termometro da cucina con sonda per rilevare la temperatura interna della carne.

Per una cottura media e per avere una consistenza succosa dell’arrosto, consigliamo di raggiungere i 70 gradi, temperatura che si raggiungerà dopo circa 55-60 minuti per un arrosto di un kg.

Togliere l’arrosto dalla teglia a cottura ultimata e lasciarlo intiepidire.

Con una schiumarola raccogliere dalla casseruola le verdure  e con un frullatore a immersione frullarle con un paio di mestoli di sugo, in questo modo non avrete nemmeno bisogno di usare addensanti.

Tagliare le fette dello spessore desiderato, con un coltello ben affilato o aiutandosi con una affettatrice.

Cospargerle con il sugo mixato in precedenza.

Come contorno potrete realizzare sempre sul gas con il coperchio Giotto delle Patate al forno.

patate al forno veloci cotte sul gas

Buon Appetito con il nostro Arrosto di vitello

CONSIGLI DELLO CHEF

Se volete ulteriori informazioni sull'utilizzo di questi coperchi, commentate la ricetta o scrivetemi a manu@cuordicucina.it

Dal form sottostante potete prenotare l'acquisto dei coperchi con le Promo di questo mese!

Food blogger

Pietro e Manu Zizzo
Le nostre terre di nascita Sicilia (Pietro) e Calabria (Manu) ci portano a confrontarci e a stimolarci a vicenda in cucina. Siamo una coppia affiatata, incuriosita dalle nostre tradizioni culinarie territoriali e non solo. Abbiamo una grande voglia di migliorare e di provare sempre nuove ricette e nuovi accostamenti di gusto.
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Condividi questa ricetta se ti è piaciuta

Commenti

  1. 8 Gennaio 2018

    Carmen

    Buonissimo, proverò a farlo, grazie dei consigli

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Ricette correlate

UOVA E PISELLI

Una classica ricetta, ma quando non si hanno idee su cosa preparare, soprattutto per cena, ecco un piatto veloce e pratico.
tacchino ripieno

TACCHINO RIPIENO

Tacchino disossato, ripieno di un impasto di salumi, macinato di manzo condito, noci, mandorle, sfumato con vino e spezie varie. Ecco una ricetta ideale…

POLPETTE DI SARDE FRESCHE

Oggi vi propongo una ricetta tipica siciliana: le polpette di sarde fresche. Ho visto preparare questa ricetta da mia suocera (palermitana), dubbiosa sul risultato…

Diventare Food Blogger non è mai stato così facile

PROMUOVI I TUOI PRODOTTI

Seguici anche su

Tante ricette ti aspettano