L’unico e vero Cuor di Cucina dal 2013 con voi

Primi con pesce

BUCATINI CON FINOCCHIETTO SELVATICO E SARDE A MARE.

24 Marzo 2016 - Visite (270)

Condividi con:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
  • Difficoltà
    Media
  • Costo
    Basso
  • Porzioni
    4
  • Cottura
  • Preparazione

Questo piatto di origine tipicamente siciliana lo si può gustare prevalentemente nelle stagioni inverno e primavera in quanto il finocchietto deve essere obbligatoriamente fresco altrimenti il gusto perde moltissimo.

INGREDIENTI

360 gr Pasta
1 mazzetto Finocchietto selvatico
1 cucchiaino Pasta d'acciughe
1 cucchiaio Uvetta sultanina
1 cucchiaio Pinoli
150 ml Olio extravergine d'oliva
q.b. Pepe nero
q.b. Sale
50 gr Mollica tostata
1 cucchiaino Cipollina fresca
1 Aglio
1 bustina Zafferano

PROCEDIMENTO

Pulire il finocchietto togliendo le parti dure e sbollentarlo, prenderlo con un po' di acqua di cottura, tagliarlo a pezzi e metterlo da parte assieme a 1/2 bicchiere di acqua di cottura.

In una padella capiente versare 100 ml di olio d'oliva, aggiungere la cipolla e l'aglio tritati e imbiondirli.

Aggiungere il finocchietto, i pinoli, l'uvetta e il mezzo bicchiere di acqua, mettere il coperchio e a fiamma bassa cuocere per circa 3 minuti.

Togliere il coperchio, salare e pepare e aggiungere lo zafferano e la pasta di acciughe, mescolare bene per sciogliere la pasta di acciughe e per amalgamare il tutto, spegnere il fuoco e tenere da parte.

Cuocere al dente i bucatini, prenderli con un forchettone per tenere un pochino di acqua di cottura e versare nella padella con il condimento, rimettere sul fuoco a fiamma vivace, unire il resto dell'olio e un'altra spolverata di pepe, porzionare caldissimi e nel piatto aggiungere la mollica tostata.

Buon appetito.

CONSIGLI DELLO CHEF

I miei consigli riguardano il vino da associare e in questo caso un'Inzolia dal gusto delicato ci sta perfettamente bene per contrastare il sapore forte del finocchietto selvatico.

Food blogger

Giacomo Zabbara
Ciao a tutti, mi chiamo Giacomo, ho 53 anni e sono un biologo, il mio lavoro è Informatore Scientifico del Farmaco. Da circa 30 anni (la mia passione è iniziata ai tempi dell'Università) mi diletto ai fornelli e la mia prima cavia ad assaggiare i miei manicaretti e' stata la mia ragazza, oggi mia moglie. I piatti che preferisco preparare sono: Antipasti, Primi e Secondi. Troverete anche lo Street-Food e la rosticceria siciliana in genere. I piatti che preparo sono spesso frutto della mia fantasia ma anche rivisitati da ricettate tradizionali siciliane. Il pesce e' l'alimento che troverete spesso nelle ricette da me presentate. Le mie presentazioni saranno spesso delle fotoricette passo- passo che vi aiuteranno molto per preparare il piatto che più vi piace. Seguitemi e sono sicuro che apprezzerete quanto vi proporrò
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Condividi questa ricetta se ti è piaciuta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Ricette correlate

Prodotti in evidenza

Seguici anche su

Tante ricette ti aspettano