L’unico e vero Cuor di Cucina dal 2013 con voi

Primi piatti

CASERECCE CON PESTO DI LIMONE, MANDORLE E PECORINO

28 Dicembre 2017 - Visite (1294)

Condividi con:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
  • Difficoltà
    Bassa
  • Costo
    Basso
  • Porzioni
    5
  • Cottura
  • Preparazione

Vi racconto la mia storia sulla ricetta di questa pasta al pesto di mandorle, limone e pecorino.

Non poco tempo fa, un'amica, mi ha parlato di questo piatto. Scettica ho voluto provarlo. Era mai possibile preparare un pesto con la buccia di limone e il pecorino? Beh... Sì è proprio possibile! Quindi vi dico: Provatelo! Se poi ad un pesto così sfizioso, unite anche un metodo di cottura per la pasta davvero eccellente, innovativo e particolare, ciò che porterete in tavola è davvero un'apoteosi di gusto che vi porterà in un mondo culinario diverso dal solito.

Per questa ricetta utilizzerò un metodo di cottura innovativo che consente di cucinare a basse temperature: il metodo di cottura GIOTTO. Di produzione 100% Made in Italy, GIOTTO consente di cucinare sfruttando l’umidità prodotta durante la cottura dei cibi, consentendo di esaltare tutti i sapori pur mantenendo inalterate le proprietà nutritive.
Cucinare a basse temperature è una tecnica molto utilizzata dagli chef professionisti perché consente di ottenere risultati strabilianti e a mantenersi sani e in salute. Se volete saperne di più sul metodo GIOTTO non esitate a contattarmi commentando questa ricetta o lasciando un messaggio su whatsapp.

INGREDIENTI

500 gr Caserecce
1 Limoni
100 gr Mandorle
50 gr Pecorino
1 mazzetto Finocchietto selvatico
q.b. Sale
q.b. Pepe
3 cucchiai Olio d'oliva
1 spicchio Aglio
1 litri Acqua

PROCEDIMENTO

Ingredienti pasta al pesto di mandorle con Limone e pecorino

pasta al pesto di mandorle con Limone e pecorino 

Inserire tutti gli ingredienti per il pesto (escluso la pasta e l'acqua ) nel mixer e frullare aggiungendo l'olio a filo.

Intanto lessare la pasta secondo il metodo Giotto. Per 500 gr di pasta mettere 1 litro di acqua e salare, ma non troppo (sarà il pesto a definire il gusto e comunque con questo metodo non scoleremo l'acqua di cottura, per cui rischiamo di mettere troppo sale)

Accendere il gas a fiamma media. Appena fuoriesce il vapore dai fori abbassare la fiamma al minimo e contare i minuti di cottura indicati sul  pacco della pasta.

3 minuti prima della fine cottura spegnere il gas e maneggiare il pesto nella pasta.

Chiudere con il coperchio e lasciare riposare per gli ultimi 3 minuti.

Impiattare e servire

 

In questa ricetta ho usato il coperchio GIOTTO diam. 31 e la pentola GIOTTO,  perché ho cucinato 500 gr di pasta. Ma se volete diminuire la quantità , potete usare un coperchio GIOTTO di diametro inferiore e usare sempre il doppio di acqua rispetto al peso della pasta che avrete intenzione di cucinare.

Buon appetito con questa gustosa pasta al pesto di mandorle con Limone e pecorino.

 

CONSIGLI DELLO CHEF

L'aglio è facoltativo, ad ogni modo metterne mezzo spicchio. Importante, amalgamare il condimento a fuoco spento per evitare che il formaggio si fonda e chiudere con il coperchio per gli ultimi 3 minuti per terminare la cottura ed avere un effetto più cremoso. All'occorrenza aggiungere un po' di olio.

Food blogger

Enza Guddo
Ciao a tutti mi chiamo Enza. Sono moglie e mamma a tempo pieno. Fino a poco tempo fa la cucina non rientrava tra le mie passioni (o almeno così credevo), preferivo leggere, scrivere e studiare. Ma avendo famiglia dovevo necessariamente mettermi ai fornelli. Da qui scopro una passione innata per la cucina, ho cominciato quasi per gioco sfidando le critiche di marito e figli e allora eccomi qui!
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Condividi questa ricetta se ti è piaciuta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Ricette correlate

PASTA COL TONNO A MODO MIO

Pasta col tonno a modo mio, è un primo piatto di pesce gustosissimo, colorato e veloce! Utilizza il tonno in scatola, al naturale o…

SEFFA CON FRUTTA SECCA

Sì tratta di un golosissimo cous cous dolce, profumato alla cannella, dove la dolcezza dell'uva passa, dei datteri e la croccantezza delle noci e…

Diventare Food Blogger non è mai stato così facile

PROMUOVI I TUOI PRODOTTI

Seguici anche su

Tante ricette ti aspettano