L’unico e vero Cuor di Cucina dal 2013 con voi

Dolci e Desserts

CASSATA AL FORNO

21 Aprile 2017 - Visite (761)

Condividi con:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
  • Difficoltà
    Bassa
  • Costo
    Medio
  • Porzioni
    12
  • Cottura
  • Preparazione

La cassata al forno è una tipica torta siciliana, versione meno carica di quella   famosa di marzapane e frutta candita, io la preferisco,  non solo per il sapore,  in quanto la ricotta di pecora al forno perde un po’ della sua acqua lasciando l’impasto esterno morbido, ma anche perchè non è molto dolce rispetto alla cassata sua amica più conosciuta. in ogni caso che sia al forno oppure classica è un dolce che non manca mai sulle tavole siciliane nel periodo Pasquale ... e per la sua bontà ogni occasione è buona per gustarla 

INGREDIENTI

500 gr Farina 00
150 gr Strutto
150 gr Zucchero
4 gr Ammoniaca per dolci
1 Uovo
q.b. Latte
600 gr Ricotta di pecora
200 gr Zucchero
50 gr Cioccolato fondente
q.b. Cannella in polvere
q.b. Zucchero a velo
1 Disco di pan di spagna
q.b. Bagna per dolci

PROCEDIMENTO

La prima operazione da compiere è la preparazione della crema di ricotta che si fa almeno un giorno prima perchè la ricotta si deve far colare per  eliminare il siero , quindi si aggiungono i 200g di zucchero, si amalgama molto bene  e poi si aggiunge i 50g  cioccolato a scaglie, se a voi piace molto cioccolattosa potete aumentare la dose e la cannella secondo il vostro gradimento ma senza eccedere, adesso è pronta  la possiamo mettere in frigo fino al momento dell'utilizzo

 

La seconda operazione è la preparazione della frolla.

Gli ingredienti che utilizzo sono quelli dei classici dolci siciliani di pasta frolla che prevedono l'uso dello strutto .

Su un piano di lavoro metto la farina, l'ammoniaca ( se preferite potete sostituire con lievito) zucchero e lo strutto che sfarinerò per bene, quindi l'uovo e latte quanto basta per rendere l'impasto liscio ed omogeneo.  Formare un filoncino con la pasta, avvolgerlo in una pellicola e lasciarlo riposare in frigorifero almeno un'ora

Riprendere l'impasto e dividerlo in due porzioni una più grande dell'altra stendere la più grande , cercando di dare una forma tondeggiante per foderare il fondo e i contorni della tortiera (stampo da 26) che avrete foderato con carta forno ( ungere con strutto prima di mettere la carta per aderire meglio e non scivolar via)

con i rembi di una forchetta bucherellare ed eliminare la frolla in eccesso

sopra la frolla adesso va messo il disco di pan di spagna, se avete un pò di tempo potete farlo voi e ricavare un disco di 1 cm circa della stessa circonferenza della tortiera , altrimenti comprarlo già fatto,lo troverete già della stessa misura della tortiera. Il pan di spagna va inumidito con una bagna, se non piace liquore  solo acqua e zucchero ,altrimenti con bagna al rum o al liquore strega

riempire con la crema di ricotta e coprire con altra frolla stesa sigillando i bordi e bucherellato

infornare a 180° in forno ventilato per 50/60 minuti secondo vostro forno, deve risultare dorata ,fare raffreddare per bene

Quando si sarà raffreddata, capolvergerla su un piatto da portata e cospargerla interamente con abbondante zucchero a velo e un po’ di cannella da disporre artisticamente. Io non preferisco mettere ulteriore cannella , con del cartoncino bianco ricavo delle striscioline di un centimetro e mezzo e le dispongo sopra la torta cospargo con lo zucchero a velo ed ecco la cassata con un disegno tradizionale , ma potete utilizzatere anche dei stencil o come più vi piace ...

questa è stata la mia ultima creazione

Food blogger

Maria Concetta Todaro
Maria Concetta Todaro è una moglie, mamma e nonna .Ho tanti hobby ma quello che mi appassiona maggiormente è cucinare,perchè credo che cosa più bella non ci sia che ritrovarsi attorno un tavolo .Stare insieme a tavola è uno dei modi migliori per socializzare, perché il pasto è una pausa dagli impegni, nella quale ci si può concentrare su quello che si mangia, ma anche sulla compagnia di chi condivide con noi questo momento:infatti, la tavola non è solo il posto dove ci si nutre ma è soprattutto un luogo di condivisione, di aggregazione e di scambio di emozioni.Seguendo questa filosofia metto tanto amore in tutto quello che preparo ,amore che si concretizza quando leggo la soddisfazione dei commensali....spero che dal mio tavolo questo amore possa giungere al vostro in una unica tavolata ideale di gusto, sapori ed emozioni.
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Condividi questa ricetta se ti è piaciuta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Ricette correlate

MUFFIN AL CACAO

Io ho provato a fare diverse ricette di maffin, ma quando faccio ""i tuoi maffin "" come dice mio figlio, è una festa. Molto…

PANNA COTTA AL CARAMELLO

La panna cotta è uno dei dolci più apprezzati e conosciuti. È un dessert semplice e delicato ma allo stesso tempo gustoso perché viene…
pan di spagna alternativo

PAN DI SPAGNA ALTERNATIVO

Per una buona  torta ci vuole una buona base, e il pan di spagna è un classico per preparare torte deliziose, allora pronto per voi…

RAINBOW CAKE

Questa è la torta che ho preparato con le mie manine per il terzo compleanno di mia figlia. Ho faticato un po’ per realizzarla…

Diventare Food Blogger non è mai stato così facile

PROMUOVI I TUOI PRODOTTI

Seguici anche su

Tante ricette ti aspettano