L’unico e vero Cuor di Cucina dal 2013 con voi

Contorni

CAVOLFIORE GRATINATO CON BESCIAMELLA

8 Gennaio 2018 - Visite (137)

Condividi con:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
  • Difficoltà
    Bassa
  • Costo
    Basso
  • Porzioni
    4
  • Cottura
  • Preparazione

Cercavo un modo per cucinare in maniera diversa il cavolfiore, e mi sono imbattuta in questa ricetta mangiata a casa di amici, ma ho voluto personalizzare la ricetto provandola così e devo dire che il risultato è piaciuto molto.

INGREDIENTI

1 Cavolfiore
500 ml Latte
70 gr Burro
50 gr Farina 00
100 gr Pecorino grattugiato
100 gr Parmiggiano grattuggiato
100 gr Formaggio fontina
q.b. Noce moscata
q.b. Sale
q.b. Pepe

PROCEDIMENTO

Ecco come preparare il cavolfiore gratinato con besciamella
Pulite e tagliate a pezzetti il cavolfiore, lavatelo e sbollentatelo per circa  5-8 minuti in abbondante acqua calda salata, mi raccomando controllatelo e non cuocetelo troppo o verrà molliccio, scolatelo e lasciatelo raffreddare.

Intanto preparate la di besciamella:

mettete 70 gr burro in un pentolino e fatelo sciogliere, appena sciolto mettete la farina e fatela amalgamare al burro, appena amalgamata versate piano piano il latte che prima avrete scaldato e mescolate energicamente per evitare che si formino i grumi e cuocete a fuoco basso fino a che non inizi ad addensarsi, insaporite aggiungendo sale, pepe e un pizzico di noce moscata, spegnete e aggiungete 70 gr di pecorino e 70 di parmigiano e mescolate per far amalgamare bene.

In una teglia da forno leggermente unta con del burro iniziate a mettere un pò di besciamella, il cavolfiore e  la fontina tagliata a fettine sopra il cavolfiore,la restante besciamella e infine il formaggio pecorino e parmigiano che vi è rimasto.

Se vi piace mettete una spolverata di pepe nero.

Cuocere in forno caldo a 180° per 15-20 minuti.

CONSIGLI DELLO CHEF

Se vi piace più croccante potete mettere del pangrattato sopra, quando cuocerà prenderà un colore dorato e sarà più croccante in superficie e morbido sotto.

Nella ricetta che avevo provato c'era anche della pancetta e quindi se vi piace potete aggiungerela nella teglia e continuare il procedimento come sopra.

Informazioni sull'autore

Anna Magri
Salve a tutti, mi chiamo Anna, sono una mamma di 35 anni, sono nata e cresciuta in toscana ma dal 2002 vivo in sicilia. Amo cucinare, la mia cucina varia tra ricette della toscana, con molti ricordi di quando ero bambina, e i piatti che ho imparato a fare da grande in sicilia; anche se devo confessarvi che mi piace anche sperimentare nuovi tipi di cucina.
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Condividi questa ricetta se ti è piaciuta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Ricette correlate

CAPONATA SICILIANA

La caponata é un contorno tipico siciliano dal sapore unico. Gustate quest’incontro di gusti, odori e sapori almeno una volta, sapori caratteristici della nostra…

MELANZANE A FUNGHETTO

La ricetta di oggi è un contorno semplice, versatile e molto gustoso. Tipico della Campania, le melanzane a funghetto vengono utilizzate anche come condimento…

Pubblicità

Ad