L’unico e vero Cuor di Cucina dal 2013 con voi

Dolci e Desserts

CROSTOLI DI CARNEVALE

7 Febbraio 2017 - Visite (289)

Condividi con:

  • Difficoltà
    Bassa
  • Costo
    Basso
  • Porzioni
    20
  • Cottura
  • Preparazione

I CROSTOLI DI CARNEVALE o anche chiacchiere, cenci o bugie, si chiamamo così nel ferrarese e nel Veneto e questo è uno dei tanti nomi di questo fantastico dolce fritto carnevalesco. Sono molto facili da realizzare e si ricavano da una sfoglia sottilissima realizzata con un impasto semplice a base di farina, uova e zucchero profumato dal liquore al cedro

INGREDIENTI

300 gr Farina 00
75 gr Frumina
25 gr Zucchero a velo
1 pizzico Sale
1 pizzico Vanillina cristalli purissima
3 Uova
50 gr Strutto
1 cucchiaino Lievito per dolci
3 cucchiaio Liquore al cedro
q.b. Olio di semi di arachide

PROCEDIMENTO

Mescolare nella bowl dell'impastatrice la farina e la frumina, poi mettere al centro lo zucchero a velo setacciato, il sale, la vanillina le uova e il liquore al cedro. Cominciare a lavorare gli ingredienti, poi aggiungere lo strutto e per ultimo il lievito per dolci. Impastare rapidamente fino ad ottenere un impasto liscio.

Stendere l'impasto con la nonna papera, prima vari passaggi al n. 3 e poi per ottenere una sfoglia sottilissima al n. 9. Con la rotellina tagliare i crostoli in rettangoli più o meno lunghi e friggere in abbondante olio di semi di arachidi. Girare i crostoli in modo che si dorino da entrambi i lati. Toglierli dall'olio e lasciarli scocciolare su carta assorbente.

Una volta raffreddati corspargere di zucchero a velo

CONSIGLI DELLO CHEF

L'ideale è gustarli con una buona tazza di English tea

Food blogger

Luisa Pontillo
Mi chiamo Luisa Pontillo e vivo a Grassano, un piccolo paese della Basilicata in provincia di Matera. Sono un’insegnante esperta di lingua inglese e mi occupo soprattutto di certificazioni linguistiche, ma sono anche moglie e mamma di Chiara, una ragazzina di 13 anni. Sono una camperista e amo viaggiare per conoscere e scoprire nuovi posti, dolci e piatti da poter poi riprovare e riproporre a casa e con gli amici. Sono sempre in movimento (non mi fermo mai) e soprattutto sempre pronta ad impastare. Il mio hobby? La pasticceria dolce e salata. Sin da bambina mi divertivo ad aiutare mia nonna materna (ora 95 anni) in pasticceria e questa passione non mi ha più abbandonata, anzi mi segue anche nella professione di insegnante; infatti ai miei studenti, a fine anno scolastico, propongo sempre una simulazione dell’English Tea time durante il quale ci cimentiamo nella preparazione di dolci tipici inglesi.

Condividi questa ricetta se ti è piaciuta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Ricette correlate

TORTA KINDER AL CAFFE’

La torta Kinder è sempre gradita ed è davvero buona , ma questa volta l'ho preparata con la variante al caffè. Il risultato? OTTIMA.…

BISCOTTI MUSTAZZOLA

Un altro prodotto di pasticceria. Un biscotto ripieno di frutta secca e profumato all'arancia e cannella. La sua particolarità sta che viene preparato con…

ROSELLINE AL CAFFÈ

Un'ottima monoporzione semifreddo da servire in ogni occasione. Un ottimo dolce che non può mancare nel nostro freezer, soprattutto ci salva quando arrivano ospiti…

GELO DI CANTALUPO

Il gelo di cantalupo è un dolce al cucchiaio molto fresco e aromatico, nel quale la polpa viene aromatizzata con cannella e cioccolato.

Diventare Food Blogger non è mai stato così facile

PROMUOVI I TUOI PRODOTTI

Seguici anche su

Tante ricette ti aspettano