L’unico e vero Cuor di Cucina dal 2013 con voi

Antipasti

FRISELLE

10 Giugno 2017 - Visite (163)

Condividi con:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
  • Difficoltà
    Bassa
  • Costo
    Basso
  • Porzioni
    20
  • Cottura
  • Preparazione

Le Friselle rappresentavano il cibo povero che i marinai portavano con loro quando dovevano stare in navigazione a lungo e avevano bisogno di un pane che si conservasse a lungo, quindi di un pane  duro, biscottato, che, all'occorrenza poteva essere ammollato con acqua dolce o salata (di mare!) e condito con olio.

Potete preparare le Friselle  con farina di grano duro o integrale.

INGREDIENTI

300 gr Farina tipo 0
500 gr Farina tipo 1
200 gr Farina di semola
240 gr Lievito madre
q.b. Sale
4 cucchiaio Olio extravergine d'oliva
630 ml Acqua

PROCEDIMENTO

 

Prepariamo insieme le Friselle :

Mettere in una planetaria il lievito madre con l'acqua e farlo sciogliere un po', se si crea una schiumetta va benissimo ( non preoccupatevi), poi aggiungere tutti gli altri ingredienti e impastate fino a quando non avete ottenuto un impasto liscio ed omogeneo.

Friselle impasto

Sistemare l'impasto in una ciotola, coprire con pellicola e fare lievitare (maturare )  fino al raddoppio ( io per comodità e perché adoro la procedura "frigo/forno" ho messo in frigo alle ore 13.00 per 20 ore.)

Friselle lievitazione

Il giorno successivo, togliere l'impasto  dal frigo e far acclimatare per due ore, dopo formare dei cilindri della grandezza che più si preferisce e chiuderli a "ciambella" (io ho fatto delle misure ad occhio e con questa quantità di impasto sono venuti all'incirca 20 pezzi quindi 40 friselle).

Se volete mantenere il buco, tipico delle friselle, mettere all'interno un bicchiere di plastica durante la lievitazione.

Friselle forma

Friselle forma 2

 

Dopo aver formato tutte le "ciambelle", coprire con pellicola e lasciare lievitare fino al raddoppio (in circa 3 ore.)

Ad avvenuta lievitazione, togliere pellicola e i bicchieri e infornare a 200° per 20 minuti in forno ventilato, mentre sono ancora tiepidi tagliarli a metà .

 

Friselle metà

Dopo aver completato la prima infornata di tutte le "ciambelle" e averle tagliate a metà, rimetterle in forno 10 minuti circa per lato a 200°, in forno ventilato

 

Friselle cotte

Ecco pronte le Friselle

CONSIGLI DELLO CHEF

Le temperature e i minuti di cottura variano da forno a forno. Ognuno conosce il proprio forno, pertanto saprà regolarsi autonomamente.

Si può utilizzare, per realizzare l'impasto delle friselle,  anche il lievito di birra però in questo caso utilizzando una bustina di 10 gr di lievito secco, la dose di farina sarà di 1200 grammi e quella di acqua di 710 ml.

Per altre nostre ricette clicca qui : Ricette Pietro e Manu Zizzo 

Food blogger

Pietro e Manu Zizzo
Le nostre terre di nascita Sicilia (Pietro) e Calabria (Manu) ci portano a confrontarci e a stimolarci a vicenda in cucina. Siamo una coppia affiatata, incuriosita dalle nostre tradizioni culinarie territoriali e non solo. Abbiamo una grande voglia di migliorare e di provare sempre nuove ricette e nuovi accostamenti di gusto.
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Condividi questa ricetta se ti è piaciuta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Ricette correlate

FOCACCIA TONNO E SCAMORZA

La focaccia tonno e scarmoza è una delle tante fantastiche ricette del grande maestro Luca Montersino. E' un'ottima soluzione per la cena, ma anche…

FOCACCIA CON RICOTTA E SPINACI

Vi consiglio di comprare la ricotta almeno un giorno prima , fatela scolare bene in frigo. Questa è una torta salata che si presta…

FRITTATINE DELLA NONNA

Perchè le ricette delle nonne sono infallibili, sono buonissime, sane e genuine. Non esiste piatto gourmet che possa reggere il confronto :P Ecco come…

Diventare Food Blogger non è mai stato così facile

PROMUOVI I TUOI PRODOTTI

Seguici anche su

Tante ricette ti aspettano