L’unico e vero Cuor di Cucina dal 2013 con voi

Contorni

FUNGHI TRIFOLATI ALL’AGLIO

15 Febbraio 2018 - Visite (308)

Condividi con:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
  • Difficoltà
    Bassa
  • Costo
    Basso
  • Porzioni
    3
  • Cottura
  • Preparazione

Oggi avevo voglia di preparare un contorno di Funghi trifolati all'aglio.

Avevo comprato, per dire la verità, molti funghi champignon, che sono una varietà di funghi che ormai si trova in commercio tutto l'anno.

I Funghi dunque si prestano bene come condimento di primi piatti ma anche come contorno, ad esempio ripieni, oppure, come in questo caso, trifolati.

Il sapore dei funghi viene esaltato specialmente se vengono accompagnati dal secondo ingrediente di questa ricetta che è l'Aglio.

Non ci vuole una grandissima quantità di aglio ma, anzi, vi consiglio di utilizzare un Aglio aromatico

Ad esempio in Sicilia, noi abbiamo l'Aglio Rosso di Nubia.

Di conseguenza l'aroma che si sprigionerà dall'aglio, si sposerà bene con il gusto "umami" dei funghi.

Pochissimi ingredienti per un piatto ghiotto.

 

INGREDIENTI

20 Funghi champignon
2 spicchi Aglio
2 cucchiai Olio extravergine d'oliva
q.b. Prezzemolo tritato

PROCEDIMENTO

Per preparare i nostri Funghi trifolati all'Aglio ho utilizzato GIOTTO:

Giotto è un coperchio 100% Made in Italy che permette inoltre di cucinare in maniera innovativa.

Dunque il metodo di cottura GIOTTO consente di cucinare sfruttando l’umidità prodotta mentre cuociono i cibi, e in più esalta tutti i sapori pur mantenendo intatte le proprietà nutrizionali.

Oltre a questo, i tempi di cottura saranno rapidi ed eviterete  diversi passaggi.

Iniziamo a realizzare la ricetta :

Innanzitutto, pulisci i funghi champignon  togliendo la pellicina esterna, magari aiutandoti con un coltello ed eliminando i gambi ma non buttarli!

Hai la possibilità, per esempio, di utilizzarli per altre preparazioni o per una crema ai funghi

A questo punto, taglia i funghi a tocchetti o strisce grosse,  puoi anche non togliere la parte nera sottostante la cappella.

Funghi-trifolati-all-aglio-champignon-crudi tagliati puliti

 

Nel tegame GIOTTO, intanto, versa due cucchiai di olio extravergine di oliva e aggiungi gli spicchi d'aglio sbucciati e tagliati a metà.

Funghi-trifolati-all-aglio-olio nel tegame

Ora, trasferisci nel tegame anche i funghi tagliati e cospargili con del prezzemolo tritato, utilizza anche quello surgelato, senza problemi.

Funghi-trifolati-all-aglio-champignon nel tegame Giotto con l'olio

Funghi-trifolati-all-aglio-champignon nel tegame Giotto cosparsi da prezzemolo

Non devi fare altro che coprire con il Coperchio GIOTTO.

A questo punto, procedere alla cottura a fiamma medio-alta fino alla fuoriuscita del vapore dai fori sotto il pomello. Ci vorranno pochi minuti.

Funghi-trifolati-all-aglio-coperchio nel tegame Giotto coperti dal coperchio Giotto avvio cottura

Appena noterai la fuoriuscita del vapore, dunque, abbassa la fiamma del fornello al minimo e prosegui la cottura per 10 - 15 minuti.

A me piace, in verità, una consistenza più "carnosa", più dura, infatti non cuocio mai a lungo i funghi.

Se volete, quindi, continuate la cottura finché non si saranno ammorbiditi.

Funghi-trifolati-all-aglio-champignon-cotti nel tegame GIOTTO

Infine, spegni i fornelli, impiatta ed ecco pronti, in breve,  i nostri Funghi Trifolati all'Aglio.

Buon Appetito e alla prossima ricetta !

 

CONSIGLI DELLO CHEF

Non vi piace il prezzemolo ? Potete allora sostituirlo con dell'erba cipollina.

Hai intanto da consigliare qualche altro aroma o abbinamento?  Ti aspetto nei commenti!

Per concludere, se vuoi avere qualche altra informazione su come funziona GIOTTO, commenta o scrivimi a manu@cuordicucina.it

Cerchi in particolare qualche altra ricetta da abbinare ai nostri Funghi trifolati  ? Vi suggerisco gli Involtini di carne ripieni della nostra autrice Enza Accardi

A presto !

Informazioni sull'autore

Pietro e Manu Zizzo
Le nostre terre di nascita Sicilia (Pietro) e Calabria (Manu) ci portano a confrontarci e a stimolarci a vicenda in cucina. Siamo una coppia affiatata, incuriosita dalle nostre tradizioni culinarie territoriali e non solo. Abbiamo una grande voglia di migliorare e di provare sempre nuove ricette e nuovi accostamenti di gusto.
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Condividi questa ricetta se ti è piaciuta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Ricette correlate

FAGIOLATA SUDAMERICANA A MODO MIO

Quando cominciano i primi freddi ,negli scaffali dei supermercati si possono trovare tanti tipi di legumi, è in uno di questi periodi, che dovendo…

CARCIOFI FRITTI DORATI

I carciofi fritti dorati sono un contorno delizioso che normalmente si prepara la domenica e nei giorni di festa. La preparazione è abbastanza semplice,…

CAVOLO CAPPUCCIO STUFATO

Un modo diverso di portare in tavola il cavolo cappuccio : " Stufato " con del vino bianco e servito con salsa di soia.

CIPOLLE IN AGRODOLCE

Le cipolle in agrodolce si utilizzano molto soprattutto nella cucina meridionale. Possiamo prepararle e conservarle per averle sempre pronte all'uso

MELANZANE A BARCHETTA

Le verdure ripiene sono l’ideale in questo periodo. Le melanzane a barchetta sono un contorno molto gustoso tipico della cucina campana. Avendo origini napoletane,…

Pubblicità

Ad