L’unico e vero Cuor di Cucina dal 2013 con voi

Contorni

INSALATA DI FINOCCHI, ARANCE E ARINGA ALLA PALERMITANA

17 Novembre 2017 - Visite (1883)

Condividi con:

  • Difficoltà
    Bassa
  • Costo
    Basso
  • Porzioni
    4
  • Preparazione

Le origini di questo piatto vengono fatte risalire come molti piatti tradizionali siciliani agli arabi, che a seguito dell'invasione della Sicilia hanno introdotto anche questa ricetta.L'insalata di arance è un piatto povero, composto da finocchi, aringa, olive, cipollotto fresco e arance: un frutto che si poteva rimediare praticamente ovunque, e che vedeva la sua culla nella costa di Palermo, perchè ai tempi degli arabi fino alla devastante urbanizzazione, nella denominata Conca D'oro,proprio per la moltitudine di alberi di arance che lì crescevano, veniva ampiamente usata in molti piatti tipici. È un piatto che di solito viene consumato d'inverno, in special modo sotto il periodo natalizio, o comunque finché si trovano le arance sui mercati, quindi fino a giugno. È un piatto fresco e gustoso che può essere mangiato anche d'estate, ovvio che le arance trovate in vendita saranno di importazione e meno succose e gustose di quelle invernali e primaverili.

INGREDIENTI

1 Finocchio
2 Arancia
1 Cipollotto fresco
100 gr Olive verdi schiacciate
150 gr Aringa affumicata pulita
q.b. Olio extravergine d'oliva
q.b. Aceto
q.b. Sale
q.b. Pepe

PROCEDIMENTO

La preparazione è semplicissima e veloce.

Sbucciate le arance e pelate a vivo. Tagliate a fettine o pezzetti.

Pulite i finocchi e tagliateli.

Tagliare l'aringa a pezzetti, io per comodità  la compro già pulita.

Pulisco e affetto il cipollotto.

Adesso potete in una ciotola unire tutti gli ingredienti e i condimenti, regolatevi secondo vostro gusto

e buon appetito

 

 

Food blogger

Maria Concetta Todaro
Maria Concetta Todaro è una moglie, mamma e nonna .Ho tanti hobby ma quello che mi appassiona maggiormente è cucinare,perchè credo che cosa più bella non ci sia che ritrovarsi attorno un tavolo .Stare insieme a tavola è uno dei modi migliori per socializzare, perché il pasto è una pausa dagli impegni, nella quale ci si può concentrare su quello che si mangia, ma anche sulla compagnia di chi condivide con noi questo momento:infatti, la tavola non è solo il posto dove ci si nutre ma è soprattutto un luogo di condivisione, di aggregazione e di scambio di emozioni.Seguendo questa filosofia metto tanto amore in tutto quello che preparo ,amore che si concretizza quando leggo la soddisfazione dei commensali....spero che dal mio tavolo questo amore possa giungere al vostro in una unica tavolata ideale di gusto, sapori ed emozioni.

Condividi questa ricetta se ti è piaciuta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricette correlate

CARCIOFI TAPPATI AL SUGO

Carciofi ??? A chi non piacciono Si possono fare in qualsiasi maniera,fritti,bolliti,a "viddaniedda",con la pastella,come pesto per la pasta o, come in questo caso,…

CARCIOFI FRITTI DORATI

I carciofi fritti dorati sono un contorno delizioso che normalmente si prepara la domenica e nei giorni di festa. La preparazione è abbastanza semplice,…

INSALATE SICILIANA DI ARANCE

In sicilia si trovano degli agrumi eccezionali che molto spesso non vengono apprezzarti. Io li uso molto e adoro preparare quest'insalata siciliana. Un'insalata profumata…

FRITTEDDA (FRITTELLA PALERMITANA)

Questo è un piatto tipico della gastronomia palermitana, che si prepara in primavera,  quando è arrivata la stagione delle fave, dei piselli freschi, e…
carciofi a sfincione

CARCIOFI A SFINCIONE IN TEGAME

Tra le tante ricette palermitane, tra le più buone , esiste anche quella dei "carcofi a sfincione" . Il carciofo dalle nostre parti è un…

Diventare Food Blogger non è mai stato così facile

PROMUOVI I TUOI PRODOTTI

Seguici anche su

Tante ricette ti aspettano