L’unico e vero Cuor di Cucina dal 2013 con voi

Secondi piatti

INVOLTINI DI SCALOPPINE AI PROFUMI PANTESCHI

16 Febbraio 2021 - Visite (22)

Condividi con:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
  • Difficoltà
    Bassa
  • Costo
    Medio
  • Porzioni
    4
  • Cottura
  • Preparazione

Per la realizzazione degli involtini di scaloppine ai profumi panteschi,  utilizzeremo il metodo venturi, ovvero il coperchio Magic Cooker. In particolare la linea vulcanica, che ho fatto preriscaldare con pochissima acqua per creare la camera di cottura ottimale per cucinare gli alimenti.

 

INGREDIENTI

12 Scaloppine di vitello
12 fette Pecorino ragusano a fette sottili
12 Pomodori secchi morbidi
2 cucchiai Patè di capperi di pantelleria
q.b. Olio extravergine d'oliva
q.b. Farina 00
q.b. Sale

PROCEDIMENTO

Farcire ogni scaloppina con le fettine di pecorino, tagliate in modo da essere contenute all’interno della carne.

Spalmare sul formaggio un pò di paté di capperi, nella quantità desiderata, io ne metto poco per non sovrastare i sapori degli altri ingredienti.

Aggiungere un filetto di pomodoro secco, schiacciato bene per facilitare l'arrotolamento dell'involtino.

Arrotolare saldamente in modo da chiudere, dentro la scaloppina, tutti gli ingredienti.

Chiudere con uno stecchino e infarinare.

Fatta l'azione preliminare descritta nell'introduzione, procedere come segue:

in un tegame cospargere un filo d’olio, aggiungere gli involtini, regolare di sale e coprire con il coperchio Magic Cooker, quindi cuocere a fiamma viva fino alla fuoriuscita del vapore dai fori di venturi.

A questo punto, abbassare la fiamma al minimo e cuocere per 3 minuti circa.

Girare gli involtini per dorarli da entrambi i lati e togliere lo stecchino. Ricoprire il tegame e cuocere per altri 2 minuti, per completare la cottura. Dopodiché, spegnere il fuoco e lasciare riposare per altri 2 minuti con il coperchio.

Gli involtini devono restare morbidi e appena rosa al centro.

Impiattare e servire! Gustosissimi!

Hai domande sugli strumenti che ho utilizzato in questa ricetta? Lascia un commento!

Informazioni sull'autore

Francesca Pipia
Mi chiamo Francesca e ho 51 anni e sono una mamma di due ragazzi e tutrice di altri due ragazzi (miei nipoti). Ho lavorato per 30 anni in un panificio e ho coltivato l'amore per la buona cucina e le tradizioni siciliane in cucina. La Famiglia numerosa mi ha "obbligata" ad attivarmi a cucinare per tante persone cercando anche di seguire una linea economica tale da soddisfare tutti spendendo il meno possibile (da buona massaia e madre di famiglia) cercando al contempo di mantenere gusto e qualità. Per hobby canto in un coro gospel
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Condividi questa ricetta se ti è piaciuta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Ricette correlate

POLPETTE DI CARNE AL SUGO

Oggi vi voglio proporre il mio piatto preferito in assoluto: le polpette di carne al sugo! Mia madre ha sempre preparato questo prelibato secondo…

Pubblicità

Ad