L’unico e vero Cuor di Cucina dal 2013 con voi

Antipasti

MAFFIN SALATI AI PEPERONI

22 Luglio 2016 - Visite (763)

Condividi con:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
  • Difficoltà
    Bassa
  • Costo
    Basso
  • Porzioni
    7
  • Cottura
  • Preparazione

Come rendere un aperitivo sfizioso e appetitoso? Così quando il caldo vorrebbe far passare la voglia di cucinare ma sai che nelle sere d'estate un amico passa volentieri a salutarti ,con pochi ingredienti e poco tempo si può fare un figurone preparando  dei maffin salati, soffici e fragranti. I maffin hanno molteplici varianti ma sicuramentie questi maffin ai peperoni  risultano molto saporiti e possono essere preparati anche in occasione di buffet .

INGREDIENTI

140 gr Farina
1 Peperone
25 gr Parmigiano grattugiato
1 Uovo
100 ml Latte
50 ml Olio evo
40 gr Olive nere
8 gr Bustina lievito istantaneo per torte salate
60 gr Provolone
q.b. Sale
q.b. Pepe nero
q.b. Cipolla

PROCEDIMENTO

  • In una padella fate appassire il peperone ridotto a dadini
  • IMG_20160615_173747
  • con la cipolla per 10 minuti
  • IMG_20160615_173939
  • aggiungere le olive nere senza il nocciolo
  • IMG_20160615_175246
  • Nel frattempo in una ciotola miscelare farina,parmigiano,lievito,sale,pepe
  • in un'altra ciotola miscelare uovo,latte e olio
  • IMG_20160615_175928
  • unire i due composti con un cucchiaio di legno aggiungendo  il peperone insaporito e il provolone
  • IMG_20160615_180827
  • IMG_20160615_180911
    • mettere in pirottini e infornare a 180° per una ventina di minuti
  • IMG_20160615_181442
  • ed eccoli cotti
  • IMG_20160615_185816

CONSIGLI DELLO CHEF

Potete prepararli anche il giorno prima ,conservano la loro bontà!!!

Food blogger

Maria Concetta Todaro
Maria Concetta Todaro è una moglie, mamma e nonna .Ho tanti hobby ma quello che mi appassiona maggiormente è cucinare,perchè credo che cosa più bella non ci sia che ritrovarsi attorno un tavolo .Stare insieme a tavola è uno dei modi migliori per socializzare, perché il pasto è una pausa dagli impegni, nella quale ci si può concentrare su quello che si mangia, ma anche sulla compagnia di chi condivide con noi questo momento:infatti, la tavola non è solo il posto dove ci si nutre ma è soprattutto un luogo di condivisione, di aggregazione e di scambio di emozioni.Seguendo questa filosofia metto tanto amore in tutto quello che preparo ,amore che si concretizza quando leggo la soddisfazione dei commensali....spero che dal mio tavolo questo amore possa giungere al vostro in una unica tavolata ideale di gusto, sapori ed emozioni.
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Condividi questa ricetta se ti è piaciuta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Ricette correlate

INVOLTINI DI VERZA

Verza e salsiccia,  sono due ingredienti che si abbinano molto bene, in questa ricetta ho aggiunto  pomodoro, emmental e grana per rendere il ripieno…

RUSTICINI CON RICOTTA E SPINACI

I rusticini con ricotta e spinaci sono un antipasto da buffet molto appetitoso. La ricetta a base di pasta sfoglia, ricotta e spinaci saltati…

SARDE A BECCAFICO ALLA PALERMITANA

Le sarde a beccafico sono un secondo piatto nato in Sicilia, che all'occorrenza può trasformarsi in antipasto per un menù di pesce più elaborato…

Diventare Food Blogger non è mai stato così facile

PROMUOVI I TUOI PRODOTTI

Seguici anche su

Tante ricette ti aspettano