L’unico e vero Cuor di Cucina dal 2013 con voi

Dolci e Desserts

MARMELLATA DI POMELO E PEPERONCINO.

20 Marzo 2016 - Visite (2945)

Condividi con:

  • Difficoltà
    Bassa
  • Costo
    Basso
  • Porzioni
    15
  • Cottura
  • Preparazione

Il pomelo è il frutto della pianta Citrus maxima o Citrus grandis, originaria della Cina, ritenuta una delle tre specie da cui derivano tutti gli agrumi oggi conosciuti, assieme al cedro ed al mandarino. Viene chiamato anche Pomelo, Pummelo, Pampaleone, Sciadocco, da non confondere con il Pompelmo che è un suo ibrido. È il più grande degli agrumi. Cresce fino ai 30 cm di diametro e può pesare fino ai 10 kg. Tipica per questa specie è l’abbondante presenza della sostanza bianca spugnosa sotto la buccia detta albedo.

Di albedo è costituita addirittura tutta la parte superiore del frutto, cioè la parte stretta della forma a pera. La forma del pomelo non è sferica. Si presenta spesso con una forma a pera. La buccia è liscia, verdina, alle volte rosata, mentre la polpa raggiunge i colori dal giallo paglierino al rosa fino al rosso. Il sapore è simile al pompelmo. Non ha niente a che vedere con la mela, come il nome potrebbe far pensare.

INGREDIENTI

800 gr Pomelo
800 gr Zucchero
1 cucchiaino Peperoncino

PROCEDIMENTO

Vestito 12834744_1690867664534808_1576403145_n

Eccovi il POMELO. Per chi non avesse idea di quanto sia grosso, ho postato una foto presa da internet che lo paragona alla grandezza di un limone (io ho dimenticato di fare una foto simile).

12884640_1690871364534438_1370657791_n12721862_1691112944510280_302595824_n

Dopo averlo spicchiato, assicuratevi che venga tolta tutta la pellicina esterna ed eventuali semi. Tagliate gli spicchi a tocchetti cosí come vedete nella foto.
Il peso dello zucchero é pari al peso del pomelo pulito, quindi ovviamente, se ricavaste ad esempio 600 grammi di polpa pulita dovreste usare 600 grammi di zucchero

12674322_1691112941176947_72098829_n1624512_1690871407867767_425978577_n

Lasciate cucinare a fuoco moderato (alternando fiamma alta per i primi 10 minuti e poi fiamma bassa per circa 40 ) minuti)
12873542_1691113637843544_1818383574_o
Dopo aver terminato la cottura, aggiungete del peperoncino secco tritato (circa un cucchiaino) ed amalgamate.

12516679_1691113624510212_1955434637_o

La marmellata é pronta!

Food blogger

Maurizio Cardella
Mi chiamo Maurizio Cardella ed ho 35 anni, sono di Licata e dopo essermi diplomato come cuoco nel 2000 mi trasferii all'estero. Sono molto legato alle ricette tradizionali italiane e sopratutto a quelle siciliane che evocano i sapori della mia infanzia, ma sono anche molto attratto dalla novitá e dalla cucina asiatica dal quale spesso traggo dei piatti "fusion" fondendo appunto sapori e tradizioni italiane a quelle asiatiche. Ho vissuto in Germania per 5 anni, paese nel quale sono nato, ma ho lavorato e quindi vissuto (per brevissimi periodi) in molti posti quali Irlanda, Scozia, USA, Spagna, Svizzera. Da quasi 10 anni vivo a 2 passi da Amsterdam dove lavoro come cuoco presso una grande azienda e da qui di tanto in tanto incanalo la mia nostalgia per l'Italia/Sicilia scrivendo qualche mia ricetta sulla mia pagina Sicil-EAT. Invidio le persone che cucinano e allo stesso tempo si rilassano, io sono un tipo molto "elettrico" invece e spesso sono poco paziente. Riesco invece ad essere paziente se spiego determinati piatti o tecniche a persone che hanno DAVVERO voglia di imparare, adoro i confronti intelligenti senza competizione e mi piace stravolgere i piani sul momento. Non amo osare o le profanazioni, ma é sempre cosí che succede.... non seguo mai i piani stabiliti e stravolgo il caos, nel caos, per riportare l'ordine. Insomma sono un paradosso culinario, vivo nella velocitá e nella praticitá, sono un perfezionista nonostante la mia pigrizia, quando tutto scorre velocemente io vedo tutto a rallentatore ed assumo un pieno controllo e mi sento come un bradipo nei panni di una gazzella. Sono aperto alle idee e suggerimenti, se c'é sinergia riesco a creare in compagnia e con armonia, se lavoro con persone che mi piacciono riesco a ricavare spesso un esperienza unica....se invece devo preparare solo da mangiare, bhe... é solo una professione come le altre. Qui mi capita spesso di preparare da mangiare, senza stimoli, senza soddisfazione, senza evocazione ed ispirazione... Si puó cucinare bene e con risultati discreti anche senza amore e passione, con professionalitá e cura, con arroganza, con presunzione e da stronzi! Su cuor di cucina peró proveró a trasmettervi ció che nasce dai miei momenti piú sereni e tutto ció che si distacca dalla mia routine professionale che altro non é che cucinare per far mangiare (con tutto rispetto) clienti che meriterebbero piú devozione e piú tradizionalitá, ma purtroppo siamo troppi globalizzati e spesso l'adattamento é fondamentale per poter vivere lontano dalle proprie radici. Maurizio

Condividi questa ricetta se ti è piaciuta

Commenti

  1. 7 Dicembre 2018

    Emanuela Scanga

    Complimenti ho appena provato la tua ricetta. Buonissima

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Ricette correlate

RICCIOLI SFIZIOSI DI PASTA SFOGLIA

I riccioli sfiziosi di pasta sfoglia sono creati con rettangoli di pasta sfoglia e zucchero. Due ingredienti semplicissimi che creano un dessert croccante, leggero…

TORTA DI MELE

Questa torta e molto deliziosa e delicata per è palati raffinati, ma non la solita torta di mele.

CIOCCOLATO E PERE

Un connubio perfetto..la dolcezza delle pere incontra l'amaro del cioccolato, l'aroma intenso dell 'amaretto avvolge il tutto in una delicata torta tutta da scoprire.

Diventare Food Blogger non è mai stato così facile

PROMUOVI I TUOI PRODOTTI

Seguici anche su

Tante ricette ti aspettano