L’unico e vero Cuor di Cucina dal 2013 con voi

Secondi piatti

ORATA IN CROSTA DI PATATE

29 Giugno 2017 - Visite (287)

Condividi con:

  • Difficoltà
    Bassa
  • Costo
    Medio
  • Porzioni
    4
  • Cottura
  • Preparazione

L' Orata in crosta di patate è un pietanza conquisterà il gusto di tutti i commensali.

Pochissimi ingredienti per un piatto unico gustoso e da preparare in occasioni speciali e non!

 

 

INGREDIENTI

4 Filetti di orata
3 Patate
q.b. Olio extravergine d'oliva
q.b. Sale
q.b. Pepe

PROCEDIMENTO

 

Prepariamo l' Orata in crosta di patate :

Pulire due orate da circa 400 - 600 gr. ciascuna, togliere le viscere e la testa e squamarle accuratamente. Aiutandosi con una forbice eliminare anche le pinne e la coda. Dividere l'orata in due parti per la lunghezza, togliere la lisca ed eliminare con l'aiuta di una pinzetta o con dei piccoli taglietti le spine presenti lateralmente. E' una operazione un po' lunga e meticolosa però poi si potrà gustare al meglio l'orata.

Sbucciare le patate e con l'aiuto di una mandolina, tagliarle a fette dello spessore di circa 1-2 mm.

Ricoprire una teglia con carta da forno e disporre le fette di patate a formare un triangolo un pò più grande del filetto di orata, facendo attenzione a non lasciare buchi tra una fetta e l'altra. Oliare e mettere sale e pepe sulle patate.

Quindi disporre il filetto di orata sulle fette di patate dal lato della pelle, condire con olio e.v.o., sale e pepe, e disporre un altro strato di fette di patate, sempre a formare un triangolo grande da coprire il filetto di orata.

 

 

Nuovamente oliare e condire con sale e le pepe e infornare a 190 gradi per 20 minuti circa. Il pesce rimarrà morbido e le patate inizieranno a diventare più croccanti.

Aiutarsi con una paletta per prendere con facilità anche lo strato di patate sottostanti. Da condire eventualemente solo con un filo di olio.

Ecco pronta in tavola l' Orata in crosta di patate

 

CONSIGLI DELLO CHEF

Potete usare anche dei filetti di orata congelati, ma vanno sempre spinati e puliti dopo averli decongelati.

Potete aromatizzare con timo o salvia o rosmarino. Io preferisco con meno aromi possibili perchè adoro il "sapore di mare" del pesce.

Se vuoi consultare altre nostre ricette clicca qui : Ricette di Pietro e Manu Zizzo

Food blogger

Pietro e Manu Zizzo
Le nostre terre di nascita Sicilia (Pietro) e Calabria (Manu) ci portano a confrontarci e a stimolarci a vicenda in cucina. Siamo una coppia affiatata, incuriosita dalle nostre tradizioni culinarie territoriali e non solo. Abbiamo una grande voglia di migliorare e di provare sempre nuove ricette e nuovi accostamenti di gusto.

Condividi questa ricetta se ti è piaciuta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricette correlate

GULASH UNGHERESE

Gulash ungherese è una ricetta di lunga preparazione ma di grande effetto, gradita molto dai bambini per il suo sapore gradevole dato dalla presenza…

CAPONATA SICILIANA

La caponata é un contorno tipico siciliano dal sapore unico. Gustate quest’incontro di gusti, odori e sapori almeno una volta, sapori caratteristici della nostra…

SARDE “ALLINGUATE”

Il piatto che vi presento oggi è uno dei piatti  così detti "poveri"  della tradizione palermitana, e come tale nasce dall'estro e la fantasia…

Diventare Food Blogger non è mai stato così facile

PROMUOVI I TUOI PRODOTTI

Seguici anche su

Tante ricette ti aspettano