L’unico e vero Cuor di Cucina dal 2013 con voi

Dolci e Desserts

PAVLOVA

4 Settembre 2017 - Visite (455)

Condividi con:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
  • Difficoltà
    Media
  • Costo
    Medio
  • Porzioni
    12
  • Cottura
  • Preparazione

La pavlova non è un dolce italiano e neppure siciliano come tutti ben sapete. Le sue origini sembrano essere Australiane e della Nuova Zelanda, creata da uno chef per la ballerina "Anna Pavlova" , si presenta come dolce sontuoso e adatto alle grandi occasioni. Costituito da una base di meringa, croccante fuori e morbido dentro , la pavlova  può essere farcita e decorata secondo gusto. Per antonomasia la si presenta con panna montata o con chantilly, personalmente la preferisco con il mix delle due creme, ecco perchè le ho indicate entrambre tra gli ingredienti , ma ciò non toglie che voi potete usare ciò che più gradisce il vostro palato. Fare la pavolva tuttosommato non è difficile, ma in questo dolce la cosa più importante è la cottura. Non faccio spesso questa torta e non è la prima volta che la realizzo e se anche il suo nome ci ricorda una grande artista, devo dire che lo chef che ha inventato la pavlova, a noi miseri posteri,  ci ha agevolato a smaltire gli albumi quando avanzano da determinate preparazioni ........ e oggi gliene sono grata, perchè dopo aver realizzato tanti gelati ed usato solo i tuorli, tra ricette dolci e salate ,  la pavlova è stata tra i tanti , il dolce più apprezzatoin famiglia durante questa afosa estate , anche perchè, nonostante la sua dolcezza, comunque si presenta fresca, ricca di frutta di stagione e può tranquillamente sostituire un pasto completo .......

INGREDIENTI

110 gr Albumi
330 gr Zucchero a velo
1 cucchiaino Aceto bianco
1 cucchiaino Cremor tartaro
1 pizzico Sale
250 gr Panna fresca
q.b. Frutta fresca
q.b. Crema pasticcera
10 gr Maizena
1 pizzico Vanillina cristalli purissima

PROCEDIMENTO

Montare gli albumi, tenuti temperatura ambiente, con lo zucchero a velo e un pizzico di sale per almeno 8 minuti circa (se avete la possibilità di montare mantenendo  una temperatura tra i 35 e i 37° sarebbe preferibile). La meringa dovrà risultare ben montata e soda. Lasciatela riposare 10 minuti circa e poi ricominciate a montare ancora per altri 7 minuti circa e man mano inserire l'aceto, il cremor tartaro, la maizena e la vanillina pura.
Otterrete un composto denso, corposo, lucido.... che formerà il ciuffetto.

Mettete la meringa dentro una tasca da pasticcere con bocchetta a vostra scelta  e foderate con carta forno una teglia diametro 26 / 28 .
Cominciate a spremere la meringa rivestendo tutto il fondo della teglia e, se volete, potete creare il bordo più alto, applicando dei ciuffetti alle estremità, comunque cercate di rialzare il bordo in qualche modo, perchè il centro della meringa cotta dovrà contenere la crema e la frutta

Fate cuocere in forno statico a 150° per 5 minuti, poi abbassate a 120° per altri 40 minuti circa. La meringa dovrà restare bianca, quindi state attenti al vostro forno, se ritenete che scaldi troppo, abbassate un pò la temperatura. Lasciate raffreddare completamente dentro al forno, poi trasferita la meringa direttamente su un vassoio per dolci (fate molta attenzione a questa fase; la meringa risulterà delicatissima e si potrebbe spaccare tra le vostre mani. E' importante che sul vassoio sia con la base integra, quindi staccatela dalla carta forno come se aveste le mani di fata 😛  )

Ora montate bene la panna e zuccheratela secondo gusto. Io ho voluto fare, a parte, una crema pasticcera  che ho alleggerito, in parte,  con la panna montata e con  questa crema ho farcito la torta, voi potete fare la stessa cosa oppure usare solo la panna montata

 

Con una parte della crema pasticcera (ma se volete anche solo di panna) ho creato dei ciuffetti su tutto il bordo, dopo aver versato la crema sulla base della torta .....

..... e da questo punto ho alternato con frutta fresca di stagione e crema pasticcera, decorando tutta la superficie della torta

 

Trasferite in frigorifero fino al momento di servire

P.S.:
Se comunque volete fare la crema pasticcera, eccovi la mia ricetta:

INGREDIENTI:
- 500 gr di latte
- 5 tuorli (anche 3/4 tuorli vanno bene....)
- 1 bustina di vanillina o una stecca di vaniglia
- 65 gr di fecola o di frumina
- 100 gr di zucchero

PREPARAZIONE DELLA CREMA:
-mescolare le uova e lo zucchero fino a fr diventare crema.
- in un pò di latte tiepido sciogliere l'amido e versare man mano il resto del latte fino a finirlo. Aggiungere i tuorli con lo zucchero a crema e l'interno raschiato della bacca di vaniglia. Mettere il tutto dentro un pentolino a fiamma bassa e mescolare continuamente. Aggiungete anche la bacca aperta.

- Lasciate che la crema si addensi, senza far bollire e sempre mescolando - deve diventare vellutata....
- Ora togliete dal fuoco, estraete la bacca, coprite con pellicola a contatto e fate raffreddare.

Food blogger

Ricette Cuor di cucina
Ricette Sfiziose, particolari e originali, vi basterà seguire i procedimenti indicati e realizzerete piatti davvero meravigliosi.
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Condividi questa ricetta se ti è piaciuta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Ricette correlate

BACI DI PANTELLERIA

I baci panteschi sono dolci tipici della meravigliosa isola siciliana di Pantelleria. I Baci, sono un gesto di saluto o comunque di affetto, per…

SPEEDYDESSERT CIOCCOLATOSO AL MICROONDE

Ho chiamato questo dolce speedydessert cioccolatoso, perchè è velocissimo da preparare. Bastano davvero pochi minuti e otteniamo una golosità eccezionale. La ricetta è a…

TORTINO DAL CUORE CALDO

La ricetta che sto per proporvi è di un dolce a cui non potrete resistere. I tortini dal cuore caldo sono dei fantastici dessert,…

Diventare Food Blogger non è mai stato così facile

PROMUOVI I TUOI PRODOTTI

Seguici anche su

Tante ricette ti aspettano