L’unico e vero Cuor di Cucina dal 2013 con voi

Dolci e Desserts

PESCHE SICILIANE

19 Dicembre 2017 - Visite (1453)

Condividi con:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
  • Difficoltà
    Bassa
  • Costo
    Basso
  • Porzioni
    1
  • Cottura
  • Preparazione

Da quando vivo in sicilia ho conosciuto questo delizioso dolce, un dolce lievitato tipico di questa straordinaria regione. All'inizio lo mangiavo fatto da altri, ma ora ho iniziato a farlo io. Non è che sia  una ricetta semplicissima ma con un po' di pazienza riuscirete a farla e il risultato vi stupirà!

INGREDIENTI

500 gr Farina
230 ml Acqua
2 Tuorlo
25 gr Lievito di birra
50 gr Strutto
1 cucchiaio Zucchero semolato
1 Vanillina bustina
1 pizzico Sale
250 ml Acqua
200 gr Zucchero semolato
q.b. Aroma rum
700 cl Latte
5 cucchiai Zucchero semolato
3 cucchiai Amido di mais
1 Vanillina bustina
500 ml Panna fresca
500 ml Latte
7 cucchiai Zucchero semolato
2 cucchiai Amido di mais
2 cucchiai Cacao amaro
1 Vanillina bustina
q.b. Ciliegie candite

PROCEDIMENTO

Preparazione delle pesche
Iniziate sciogliendo il lievito nell'acqua tiepida con lo zucchero.
Mettere nella planetaria ( o in una ciotola) un po' di farina, lo strutto a temperatura ambiente, la vaniglia, i tuorli, e l’acqua e lavorate per circa 5 minuti a velocità media, poi aggiungere il sale e piano piano tutta la farina che vi è rimasta.
Continuate a lavorare  l’impasto, dovrà risultare morbido ma non appiccicoso, formate una palla e mettetelo a lievitare coperto per circa 1 ora, 1 ora e mezza.
Quando sarà lievitato, riprendete l’impasto e lo dovrete dividere in palline da 25 gr. l’una, ne verranno 26 e con quello che vi rimane fate 2 grandi palline; vi serviranno per fare le briciole da mettere fuori dalle pesche.
Mettete le palline ottenute  su una placca con carta da forno e fatele lievitare, di nuovo, almeno 30 minuti in un luogo caldo. Appena saranno lievitate cuocere in forno caldo a 190° per 15 minuti.
Lasciar raffreddare.
Preparare la crema al latte
In un pentolino mettete a scaldare a fuoco dolce 500 gr di latte con la vaniglia, ma senza farlo bollire. A parte mischiate insieme l'amido e lo zucchero e il restante latte lavorate e rendete l'impasto liscio, a questo punto versate l'impasto nella pentola con il latte, a fuoco lento, fino a quando non diventa più densa. A questo punto toglierla dal fuoco e versatela in un contenitore e copritela con la pellicola in modo che non si formi la crosta, lasciatela raffreddare.
Preparare la crema al cioccolato
Mettete 400 gr di latte  in un pentolino con la vaniglia, fatelo scaldare senza farlo bollire. In un contenitore sbattere le uova con lo zucchero fino a rendere il tutto spumoso, aggiungere piano piano l'amido, il cacao e il restante latte, quando sarà liscio e senza grumi mettete tutto nel pentolino a fuoco basso e mescolare per evitare che si attacchi al fondo, appena denso togliere dal fuoco e metterlo in un contenitore con la pellicola per evitare che faccia la crosta, appena si sarà raffreddata sarà pronta per essere usata.
Preparare la bagna
Mettete l’acqua e lo zucchero in un pentolino e farlo cuocere a fuoco basso per 15 minuti, far raffreddare e aggiungere il rum.
Ultima fase
Montate la panna e dividerla nelle 2 creme.
Scavate le pesche, facendo un foro alla base, e mettete tutto la mollica e le 2 palline grandi nel mix e frullare tutto ( o lo potete fare a mano basta che siano sbriciolate).
Bagnare ogni pesca con la bagna al rum, mettete all'interno di ogni pesca un po' di crema, sia quella al latte che quella al cacao ( verranno 6 in un modo e 7 in un’altro) unite 2 palline per formare le pesche. Passate le pesche ottenute nella crema bianca e poi nella mollica sbriciolata, metti sopra un pizzico di crema bianca in quella la latte e al cioccolato in quelle al cioccolato e decorate le ciliegie candite.

Food blogger

Anna Magri
Salve a tutti, mi chiamo Anna, sono una mamma di 35 anni, sono nata e cresciuta in toscana ma dal 2002 vivo in sicilia. Amo cucinare, la mia cucina varia tra ricette della toscana, con molti ricordi di quando ero bambina, e i piatti che ho imparato a fare da grande in sicilia; anche se devo confessarvi che mi piace anche sperimentare nuovi tipi di cucina.
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Condividi questa ricetta se ti è piaciuta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Ricette correlate

TORTA ROCHET

Questa torta è la reincarnazione dei Ferrero Rocher, all'interno sarà farcita con nutella, panna e nocciole. Inutile specificare quanto sia buona. Fatevi un regalo,…

BISCOTTI S. VALENTINO

Perfetti per festeggiare S. Valentino, da impacchettare e regalare. Farete sicuramente una bella figura. Dovete avere solo un pò di pazienza nell'intagliare i cuori…

GELO DI FRAGOLE

Sul web esistono tante ricette che spiegano come realizzare il Gelo di Fragole, da non confondere con il budino alla frutta, il mio ha…

DOLCETTI DI MANDORLE

Questi dolcetti di pasta di mandorle, tipici della tradizione siciliana, ricordano fortemente il periodo delle feste,  morbidissimi e colorati, sono semplici da preparare, senza…

Diventare Food Blogger non è mai stato così facile

PROMUOVI I TUOI PRODOTTI

Seguici anche su

Tante ricette ti aspettano