L’unico e vero Cuor di Cucina dal 2013 con voi

Salse/Condimenti

PESTO ALLA GENOVESE

31 Agosto 2013
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
  • Costo:
    Basso
  • Porzioni:
    4 persone

Il pesto alla genovese è una salsa fredda a base di basilico, pinoli, aglio, olio extravergine di oliva e formaggio,conosciuta e apprezzata non solo in Italia ma in tutto il mondo.

La ricetta originale prevede che il pesto sia preparato manualmente, col solo ausilio del mortaio; io uso il mixer e vi assicuro che il risultato è comunque molto soddisfacente.

Questa salsa è ideale per condire le trenette, ma anche gli spaghetti e la pasta corta o per preparare ottime lasagne.

Ogni anno nel mese di agosto una cara amica di famiglia mi regala tanto basilico fresco e non trattato chimicamente, che io uso per preparare la mia scorta di pesto che, conservato in congelatore, mi dura tutto l’anno. E’ così bello sentire il profumo del basilico anche durante i freddi mesi invernali!

 

INGREDIENTI

30 foglie di basilico
1 spicchio d’aglio
2 cucchiai di pinoli
1 cucchiaio di formaggio pecorino grattugiato
1 cucchiaio di parmigiano grattugiato
olio extravergine di oliva q.b.
sale q.b.

PROCEDIMENTO

Lavate per bene le foglie di basilico, asciugatele e versatele nel contenitore del mixer insieme all’ aglio e i pinoli.

Azionate il mixer e fate tritare il tutto per una trentina di secondi.

Aggiungete i formaggi grattugiati e un pizzico di sale e tritate ancora per pochi secondi.

Non appena avrete ottenuto un composto omogeneo, diluitelo con tanto olio quanto ne sarà necessario per ottenere una cremina non eccessivamente fluida.

CONSIGLI DELLO CHEF

Potete usare il pesto anche per insaporire crostini, tartine e carne.

Potete congelarlo in contenitori di plastica o tenerlo qualche giorno in frigo in un contenitore di vetro, avendo cura di coprire la superficie del pesto con olio extravergine di oliva.

Food blogger

Imma Pane
Imma è nata e cresciuta in un ambiente familiare dove la cucina l’ha sempre fatta da padrona. Suo nonno era panettiere, suo fratello pasticciere e tanto per restare in tema ha sposato un cuoco! Come non poteva mettere in pratica e condividere con gli altri la passione e i segreti della buona cucina che le sono stati trasmessi dai suoi cari? Da qualche tempo si è appassionata alla preparazione di torte farcite con creme di mille gusti e decorate con la pasta di zucchero. I suoi due bimbi le chiedono spesso di pasticciare con lei in cucina e lei non può che essere felice di tramandare anche a loro la sua grande passione!

Condividi questa ricetta se ti è piaciuta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Ricette correlate

TENERUMI IN TEGAME

In Sicilia, della pianta delle Zucchine lunghe, non si butta niente, sopratutto le foglie, chiamate Tenerumi (in Puglia i ciamano Pezze) che danno vita…

RIDUZIONE MELONE BIANCO

Cercavo una riduzione particolare da abbinare ad un entrecote per rendere ancora più particolare il piatto. In casa avevo un melone bianco e mi…

MOUSSE DI CARCIOFI

E' questo il periodo in cui i banchi deimercati sono pieni di carciofi, oltre a quelli sott'olio per i quali delego mia madre (che…

CROSTINI MISTI

Questi sono dei crostini che ho imparato a fare da mia nonna e da mia mamma, li preparavano sempre nel periodo delle feste, ideali…

Diventare Food Blogger non è mai stato così facile

PROMUOVI I TUOI PRODOTTI

Seguici anche su

Tante ricette ti aspettano