L’unico e vero Cuor di Cucina dal 2013 con voi

Secondi piatti

POLPETTE FRITTE IN PASTELLA IN AGRODOLCE

28 Febbraio 2017 - Visite (528)

Condividi con:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
  • Difficoltà
    Bassa
  • Costo
    Medio
  • Porzioni
    6
  • Cottura
  • Preparazione

Le polpette in pastella in agrodolce, come molte delle mie ricette, sono l'ispirazione di pochi minuti e in questo caso, quando la giornata è stata pesante e ti sei portata fino alla fine,  senza sapere cosa preparare a cena. Ora devo dire che non so se ad ispirarmi sia stata di più la pastella  o tutti gli ingredienti messi insieme, sta di fatto che io quella pastella l'avevo preparata per fare altro, ma alla fine senza avere tempo per farci ciò che avevo in mente. Non potevo sprecarla e l'orario per la cena si avvicinava.  Dovevo fare le polpette, le classiche per intenderci, di manzo e in umido. Ma avevo tutto a portata di mano, era un vero peccato almeno non provare. Si, davvero forse non ci crederete, ma spesso guardo gli ingredienti e quasi quasiparlo con loro. Chissà perchè vedevo quelle palline avvolte in un pastella delicata resa ancora più particolare dall'agrodolce, che in Sicilia è alla base di molte  ricette. Le polpette sorpresero tutti, mio figlio compreso che sebbene scarti la cipolla a priori, lo vidi mangiare di gusto.
Ecco che ancora una volta dal nulla nacque una ricetta, versatile e davvero unica. Ottimo antipasto, o per un buffet, oltre che un secondo strepitoso e considerando che c'è  l'agrodolce, le polpette si possono preparare anzitempo, si conserveranno eccellentemente. Ottime da mangiare fredde o leggermente riscaldate. Anzi più riposeranno più buone saranno......

INGREDIENTI

500 gr Carne tritata
1 Uovo
100 gr Mortadella
q.b. Scorza di limone
1 tazzina Olio evo
q.b. Prezzemolo
2 cucchiaio Cacio cavallo grattuggiato
2 cucchiaio Pangrattato
2 tazzina Latte
q.b. Sale
q.b. Pepe
q.b. Lievito madre
q.b. Farina di maiorca
q.b. Acqua
2 Cipolla bionda
2 cucchiaio Zucchero semolato
1 tazzina Aceto

PROCEDIMENTO

PREPARAZIONE DELLA PASTELLA (da preparare diverse ora prima di preparare le polpette)

prendete del lievito madre (anche in esubero) e scioglietelo con un pò d'acqua tiepida. Appena sarà ben sciolto, cominciate ad aggiungere farina di maiorca e acqua fino ad ottenere una pastella densa, ma non troppo corposa, dovrà filare.  Energicamente girate bene la pastella, salate e pepate a piacere, coprite con pellicola e lasciate riposare per diverse ore in un luogo tiepido (anche il forno spento va bene)

PREPARAZIONE DELLE POLPETTE

mettiamo in una terrina capiente:

la carne di manzo tritata, l'uovo, la mortadella tagliata a cubetti, il prezzemolo tagliato a coltello, il latte, il pangrattato, il cacio cavallo, la scorza di un limone (o quasi) grattuggiata, olio evo-sale-pepe q.b.
Fatene un impasto omogeneo con tutti gli ingredienti e formate delle palline poco più grandi di una noce

 

 

Immergete le polpette, così formate, nella pastella che abbiamo preparato diverse ore prima, e preleviamole con un cucchiaio, facendo ricadere la pastella in eccesso.

Friggiamo le polpette completamente immerse in abbondante olio bollente e facciamole dorare

PREPARAZIONE DELL'AGRODOLCE

 

Affettiamo finemente le cipolle e mettiamole in padella facendole soffriggere con olio evo. Appena le cipolle diventeranno trasparenti, versiamo l'aceto e facciamo sfumare e lo zucchero. Cuociamo, mescolando fino a che lo zucchero si sia completamente sciolto. Spegniamo e , ancora caldo, versiamo l'agrodole sulle polpette che avremo disposto dentro un contenitore in ceramica che porteremo direttamente in tavola. Lasciamo riposare le polpette in agrodolce, anche per diverse ore.

Serviamo le polpette, fredde o leggermente riscaldate se preferite ...... saranno una tira l'altra 😉

Dolci e salate allo stesso tempo, morbide e profumate ...... uniche davvero 🙂

 

Food blogger

Ricette Cuor di cucina
Ricette Sfiziose, particolari e originali, vi basterà seguire i procedimenti indicati e realizzerete piatti davvero meravigliosi.
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Condividi questa ricetta se ti è piaciuta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Ricette correlate

POLPETTINE DI SARDE IN AGRODOLCE.

Una ricetta della tradizione siciliana, tipica del palermitano. Versatile, in quanto può essere presentata ai commensali come antipasto o come secondo. Il peso del…

GATTÒ DI CARCIOFI,SARDE E PRIMOSALE

Nel viaggio gastronomico nella tradizione tipica siciliana, tornando indietro nel tempo, soffermiandoci al seicento,  quando i "monsù" (così i siciliani deformavano il termine monsieur, abili…

UN INSOLITO POLPO E PATATE

Mi piace sconvogere le ricette classiche,l'idea di presentare un polpo e patate diverso dal solito,delle monoporzioni carine da servire singolarmente sia ad una cena…

Prodotti in evidenza

Seguici anche su

Tante ricette ti aspettano