L’unico e vero Cuor di Cucina dal 2013 con voi

Antipasti

SARDE “ALLINGUATE”

22 Luglio 2016 - Visite (946)

Condividi con:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
  • Difficoltà
    Bassa
  • Costo
    Medio
  • Porzioni
    5
  • Cottura
  • Preparazione

Il piatto che vi presento oggi è uno dei piatti  così detti "poveri"  della tradizione palermitana, e come tale nasce dall'estro e la fantasia delle nostre massaie di un tempo.Le sue origini risalirebbero all’epoca del dominio degli spagnoli in Sicilia .Come spesso succedeva le classi più povere non avevano la possibilità di riproporre nelle loro tavole piatti e ingredienti che invece ai ricchi del tempo venivano proposti,come ad esempio le sogliole,  le quali in questo caso  vennero sostituite  con le sarde. Da ciò nasce il piatto"sarde a lenguado",  ovvero sarde allinguate . Il nome rimanda con l'immaginario subito alla" lingua "per la presentazione della sarda aperta in due , ma nella realtà  le sarde allinguate sarebbero un'imitazione dei piatti portati  come dicevo prima ,sulle tavole dei ricchi spagnoli , infatti, richiama lo spagnolo “lenguado", ossia sogliola.diventando una versione tutta siciliana usando le sarde .Come in molti piatti tipici anche in questo si fa uso dell'aceto e in questo caso soprattutto  ai tempi,per esigenze di ordine sanitario e poi per  coprire un pò sapore e odori  perchè i poveri spesso si dovevano accontentare del pesce non proprio freschissimo .Oggi le sarde sono molto apprezzate per le loro proprietà ,come tutto il pesce azzurro , e per la versatilità buono in tutti i modi.

 

 

 

INGREDIENTI

1 kg Sarde
q.b. Aceto bianco
q.b. Farina di semola
q.b. Sale

PROCEDIMENTO

Le sarde allinguate sono estremamente facili da preparare ,unico inconveniente è la preparazione,per meglio dire la pulizia del pesce , ma solo per chi non ha dimestichezza ,perchè le dimensioni di piccolo taglio e il deliscamento  comportano un pò di pazienza, ma per niente complicata.

Prendete le sarde con cura togliete le squame che già di per sè a contatto con l'acqua cadranno,poi togliere la testa con tutte le interiora e passare pollice lungo la lisca per toglierla completamente aprendola a libro.Ma non vi arrendete se  vi risulta sgradevole questa operazione,potete affidarvi a un pescivendolo disponibile o riuscite a trovarle anche all'ipermercato già pulite .

Superata questa fase ponete le sarde in un recipiente coprendole con aceto per una decina di minuti.

Passarle nella farina di rimacinato.

Friggerle in olio bollente.

 

CONSIGLI DELLO CHEF

Se volete rendere il piatto più completo potete preparare un composto di pangrattato ,olio capperi ,origano che frapporrete fra due sarde come un  sandwich passarle nella farina e friggerle

Food blogger

Maria Concetta Todaro
Maria Concetta Todaro è una moglie, mamma e nonna .Ho tanti hobby ma quello che mi appassiona maggiormente è cucinare,perchè credo che cosa più bella non ci sia che ritrovarsi attorno un tavolo .Stare insieme a tavola è uno dei modi migliori per socializzare, perché il pasto è una pausa dagli impegni, nella quale ci si può concentrare su quello che si mangia, ma anche sulla compagnia di chi condivide con noi questo momento:infatti, la tavola non è solo il posto dove ci si nutre ma è soprattutto un luogo di condivisione, di aggregazione e di scambio di emozioni.Seguendo questa filosofia metto tanto amore in tutto quello che preparo ,amore che si concretizza quando leggo la soddisfazione dei commensali....spero che dal mio tavolo questo amore possa giungere al vostro in una unica tavolata ideale di gusto, sapori ed emozioni.
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Condividi questa ricetta se ti è piaciuta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Ricette correlate

PATÈ DI FAGIOLINI E TONNO

Ottimo patè che potete servire in monodosi o in uno stampo unico con tante verdure fresche e colorate, dal sapore estivo...farete sicuramente un figurone!

COZZE GRATINATE

Un piatto oggi in uso come antipasto, un tempo servito tra una portata e l’altra, gli ingredienti usati hanno subito modifiche secondo le mode…

PATÈ DI FEGATO AL PISTACCHIO

Il patè di fegato mi è sempre piaciuto,vi è capitato nel periodo delle feste di Natale di guardare nel banco frigo delle gastronomie? Quanto…
salmone con ananas

SALMONE CON ANANAS SU LETTO DI RUCOLA

Voglio proporre un antipasto semplice ma molto gustoso, molto adatto alle feste natalizie appena finite, ma anche no. Ecco i semplici passaggi per  preparare…

Diventare Food Blogger non è mai stato così facile

PROMUOVI I TUOI PRODOTTI

Seguici anche su

Tante ricette ti aspettano