L’unico e vero Cuor di Cucina dal 2013 con voi

Antipasti

TORTA AL FORMAGGIO

7 Marzo 2018 - Visite (403)

Condividi con:

  • Difficoltà
    Bassa
  • Costo
    Basso
  • Porzioni
    8
  • Cottura
  • Preparazione

La torta salata al formaggio è un piatto da condividere in qualsiasi momento, un piatto che può essere un aperitivo, antipasto o piatto unico. L'utilizzo dei crackers è un'alternativa per smaltirli quando li troviamo sbriciolati all'interno della confezione, ciò non toglie che, come base, possiamo usare quello che più ci piace.Vediamo come procedere.

INGREDIENTI

180 gr Crackers
200 gr Pancetta affumicata a dadi
120 gr Burro
1 Cipolla
180 gr Emmental
q.b. Grana padano grattugiato
200 gr Panna da cucina
5 Uova
1 pizzico Timo
q.b. Sale
q.b. Pepe

PROCEDIMENTO

Prepariamo la torta al formaggio:

Soffriggere la pancetta senza olio ne burro chiudendo il tegame con il coperchio GIOTTO per 3 minuti circa.     Metterla da parte.

 

Sciogliere il burro e metterlo nella ciotola dove abbiamo sbriciolato i crackers.

Rimestare con un cucchiaio e versare il composto in uno stampo di 24 cm di diam. compattandolo bene con le mani.

Versare sopra la pancetta e livellarla sul composto

.

Saltare la cipolla 2 minuti in tegame senza grassi.

In una terrina sbattere le uova con l'emmenthal grattugiato, la panna,la cipolla soffritta, il timo, sale e pepe.

Versare il composto cosi ottenuto sulla base di crackers e pancetta, livellare con una spatola e mettere lo stampo dentro il tegame GIOTTO ( io ho usato tegame cm 28 dove lo stampo calza perfettamente).

Coprire con il coperchio GIOTTO diam. 31, accendere il  fornello mediodel gas  con erogazione medio/bassa e lasciare cuocere per 15'/20'.

Trascorso il tempo di cottura, spegnere il gas, spolverare la torta con del grana grattugiato e lasciare  riposare per 5' con il coperchio chiuso.

La torta è pronta 😉

 

 

CONSIGLI DELLO CHEF

Per la realizzazione della torta si può usare qualsiasi formaggio e come base  si può usare pasta sfoglia, pasta phillo, al vino ecc. secondo i gusti, ma i tempi di cottura con GIOTTO sono simili.

Per gli amanti del KEFIR potete sostituire la panna con lo stesso.

Per qualsiasi dubbio o chiarimento non esitate a contattarmi.

A proposito di ricette salate e improvvisate, giusto per riciclare ciò che avanza, vi propongo la Torta salata di pane 

Buon lavoro da ENZA e GIOTTO.

Food blogger

Enza Guddo
Ciao a tutti mi chiamo Enza. Sono moglie e mamma a tempo pieno. Fino a poco tempo fa la cucina non rientrava tra le mie passioni (o almeno così credevo), preferivo leggere, scrivere e studiare. Ma avendo famiglia dovevo necessariamente mettermi ai fornelli. Da qui scopro una passione innata per la cucina, ho cominciato quasi per gioco sfidando le critiche di marito e figli e allora eccomi qui!

Condividi questa ricetta se ti è piaciuta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Ricette correlate

PANINI AL BURRO

Provati per la prima volta... sono eccellenti e facili da fare , morbidi gustosi e piaciuti a tutti

DANUBIO SALATO

Il danubio è un rustico simpaticissimo, si serve infatti su un vassoio direttamente a centro tavola e ogni commensale prenderà da sè una pallina…

ANTIPASTO DI BROCCOLI

Questa ricetta a base di broccoli ,è un antipasto o contorno povero e colorato ,dove la dolcezza di questa verdura sposa la croccantezza dei…

Diventare Food Blogger non è mai stato così facile

PROMUOVI I TUOI PRODOTTI

Seguici anche su

Tante ricette ti aspettano