L’unico e vero Cuor di Cucina dal 2013 con voi

Secondi piatti

UOVA ROTTE NELLA CUCUZZA LONGA (ZUCCHINA LUNGA) E PATATE

22 Giugno 2017 - Visite (4938)

Condividi con:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
  • Difficoltà
    Bassa
  • Costo
    Basso
  • Porzioni
    4
  • Cottura
  • Preparazione

Le uova rotte nella zucchina lunga siciliana, mi riportano al passato, è un piatto tipico della mia terra, un piatto semplice, povero ma gustosissimo, un piatto tipicamente estivo. La zucchina lunga (la cucuzza longa) è una varietà di zucchina lunga nota anche come zucca siciliana o zucchina serpente di Sicilia, la stessa le cui foglie e germogli si utilizzano per la pasta con i tenerumi. Solitamente in questa preparazione  non si aggiungono sempre le uova, cosa che invece diventa essenziale se si vuol presentare un piatto unico,e se poi volete completare  aggiungendo del buon formaggio pecorino,  renderà questo piatto una bontà infinita.....

INGREDIENTI

1 Zucchina lunga siciliana
2 Patate
12 Pomodorini
1 Cipolla
4 Uova
q.b. Olio extravergine d'oliva
q.b. Sale
q.b. Pepe
5 foglie Basilico in foglie

PROCEDIMENTO

La mia ricetta è una preparazione light nel senso che metto a cuocere tutti gli ingredienti assieme, tranne le uova che andranno rotte a fine cottura, ma se volete potete diversamente optare facendo appassire la cipolla nell'olio, aggiungere i pomodori e poi la zucchina e le patate

In ogni caso lavare, raschiare e tagliare a tocchetti la cocuzza lunga e le patate

che metterete in un capiente tegame, assieme ai pomodori sminuzzati, olio, sale, basilico e pepe e un bicchiere di acqua

mescolare un paio di volte , quando la cottura è ultimata, rompere le uova sopra, basteranno pochissimi minuti, devono restare morbidi e non rassodarsi

e buon appetito

 

Food blogger

Maria Concetta Todaro
Maria Concetta Todaro è una moglie, mamma e nonna .Ho tanti hobby ma quello che mi appassiona maggiormente è cucinare,perchè credo che cosa più bella non ci sia che ritrovarsi attorno un tavolo .Stare insieme a tavola è uno dei modi migliori per socializzare, perché il pasto è una pausa dagli impegni, nella quale ci si può concentrare su quello che si mangia, ma anche sulla compagnia di chi condivide con noi questo momento:infatti, la tavola non è solo il posto dove ci si nutre ma è soprattutto un luogo di condivisione, di aggregazione e di scambio di emozioni.Seguendo questa filosofia metto tanto amore in tutto quello che preparo ,amore che si concretizza quando leggo la soddisfazione dei commensali....spero che dal mio tavolo questo amore possa giungere al vostro in una unica tavolata ideale di gusto, sapori ed emozioni.
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Condividi questa ricetta se ti è piaciuta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Ricette correlate

MELANZANE A FISARMONICA

Un secondo piatto, un contorno o un antipasto sfizioso con ingredienti ben combinati,  facile, gustosa e molto scenografica. Queste melanzane si possono farcire con…

FILETTO DI HALIBUT AL CARTOCCIO

L'halibut è un pesce dei freddi mari scandinavi ideale per la dieta ipocalorica e sana, povera di grassi e di colesterolo. Il mio nipotino…

INVOLTINI DI PESCE SPADA

Se trovate del pesce spada fresco e avete una buona manualità con il coltello, o ancora meglio avete una affettatrice, potrete preparare a casa…

SARDE IMBOTTITE.

Sono molto legata a questo piatto per le sensazioni che mi risveglia ogni volta che lo faccio e lo gusto. Sensazioni olfattive , degustative…

Diventare Food Blogger non è mai stato così facile

PROMUOVI I TUOI PRODOTTI

Seguici anche su

Tante ricette ti aspettano