L’unico e vero Cuor di Cucina dal 2013 con voi

Dolci e Desserts

CROSTATA DI PERCIASACCHI ALLE 5 MARMELLATE

22 Maggio 2017 - Visite (632)

Condividi con:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
  • Difficoltà
    Media
  • Costo
    Medio
  • Porzioni
    8
  • Cottura
  • Preparazione

Non mi piace essere scontata nelle mie preparazioni e chi mi conosce sa benissimo che spesso non vado alla ricerca di ingredienti particolari per ealizzare qualcosa. Spesso guardo proprio cosa ho in frigo o dispensa e, in base a ciò che devo consumare più celermente, mi adopero. Ecco nel caso specifico , tutto parte dalle mie marmellate e confetture che giacevano in frigo da un pò e che comunque volevo terminare. Gli ingredienti freschi, si sa, non hanno una lunga duratura soprattutto se in barattolo e il barattolo è già aperto. Quindi ho pensato bene di fare una crostata, ispirandomi alla crostata a "quadri" fatta da Francesca, realizzata per lo stesso motivo (consumare diverse conserve alla frutta) , ma mettendoci molto di personale. Oramai, per voi che mi seguite, avrete capito che l'utilizzo delle farine integrali e soprattutto quelle siciliane autoctone e macinate a pietra, sono spesso presenti nella mia dispensa e le preferisco di gran lunga a quelle raffinate ...... perchè contengono meno glutine, perchè sono più digeribili, perchè le preparazioni fatte con queste farine resistono per più tempo, perchè....... sono davvero buone

INGREDIENTI

300 gr Farina perciasacchi
100 gr Zucchero integrale di canna
130 gr Burro chiarificato
1 Limone
1 Uova
1 Tuorlo
1 cucchiaino Lievito per dolci
q.b. Acqua di rose o vanillina
q.b. Marmellata di arance
q.b. Confettura di fichidindia
q.b. Confettura di fragole
q.b. Confettura di cedro
q.b. Composta di cachi
200 gr Cioccolato bianco
200 gr Cioccolato fondente

PROCEDIMENTO

Aiutatevi con un robot da cucina e cominciate:
polverizzate lo zucchero unitamente alla scorza del limone (senza la polpa) e l'acqua di rose o la vanillina.
Unite farina, uovo, tuorlo, burro ammorbidito, lievito.
Fate andare al massimo le lame per qualche secondo per far amalgamare bene gli ingredienti e poi mettete l'impasto su un piano da lavoro e finite di impastare a mano fino ad ottenere un panetto compatto e liscio. Avvolgetelo nella pellicola e tenetelo circa 15 minuti in frigorifero

 

Trascorso il tempo di riposo del panetto, uscitelo dal frigo e dividetelo in 2 parti, una più grande dell'altra. Munitevi di due fogli di carta forno e stendete, non troppo finemente, la parte più grande. Togliete uno dei due fogli di carta forno e mettete, sulla la pasta frolla già stesa, uno stampo per crostata ben imburrato e infarinato, o in silicone. Capovolgete e foderate lo stampo con la pasta frolla, togliendo le parti che eccedono sui bordi

Ora stendete il panetto più piccolo  di pasta frolla nello stesso modo del precedente. Togliete sempre uno dei due fogli da carta forno e ricavate delle strisce piuttosto alte

Impostate le strisce all'interno dello stampo sulla pasta frolla stesa, sovrapponendo una seconda striscia su ognuna di esse, lasciando un cerchio al centro.

Formati i triangoli, riempiteli con il cioccolato tritato grossolanamente, altrenado tra quello bianco e il fondente (io ho messo direttamente le pastiglie di cioccolato)

 

Ora versate sui triangoli ripieni di cioccolato, le confetture e marmellate, alternando i gusti , mentre al centro metterete dell'altra cioccolata fondente o bianca , come preferite.

Ora inforate in forno caldo a 180° per circa 30 minuti, ma fate attenzione e controllate già a 25 minuti, i forni non sono tutti gli stessi e i tempi di cottura sono sempre indicativi a seconda del forno in uso.

Appena la crostata sarà cotta, uscitela dal forno e fatela completamente raffreddare , passandola almeno 1 oretta in frigo prima di sformarla.

Spolverizzate con zucchero al velo e tenetela a temperatura ambiente prima di servirla

Inutile aggiungere che è davvero una crostata strepitosa, particolare, delicata e unica nel suo genere, al punto che mio figlio, che sta lontano dalle marmellate, mi ha chiesto di rifarla......  😉

Informazioni sull'autore

Enza Accardi
Sono Enza, con una grande passione per la cucina. Mi piace imparare, inventare, scoprire nuovi gusti. Amo i colori a tavola e le innovazioni, ma non tralascio e non dimentico la tradizione, perché è su quella che si basa la vera cucina. Sono a disposizione di chiunque avesse voglia di provare le ricette di "CUOR DI CUCINA". Qui troverete le ricette di tutti i giorni, quelle vere, con tanto buon gusto e soprattutto alla portata di tutti, perché il nostro scopo è quello di farvi venire voglia di mettervi ai fornelli.
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Condividi questa ricetta se ti è piaciuta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Ricette correlate

RICCIOLI SFIZIOSI DI PASTA SFOGLIA

I riccioli sfiziosi di pasta sfoglia sono creati con rettangoli di pasta sfoglia e zucchero. Due ingredienti semplicissimi che creano un dessert croccante, leggero…

SALAME TURCO SENZA UOVA

Chiamato salame turco, per il suo colore scuro, ma è di una bontà eccezionale. Oggi ho fatto felice i miei bambini, ma vi assicuro…

NUVOLA DI MASCARPONE E MELE.

Molto importante per una buona riuscita del dolce , tenere gli ingredienti a temperatura ambiente in particolare le uova. Monteranno facilmente.

CROSTATA DEL BOSCO

Una torta ricca dei profumi estivi. Grazie all'utilizzo dei frutti di bosco può essere preparata in qualsiasi periodo dell'anno.

Pubblicità

Ad