L’unico e vero Cuor di Cucina dal 2013 con voi

Dolci e Desserts

GRANITA AL CAFFE’

3 Settembre 2017 - Visite (756)

Condividi con:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
  • Difficoltà
    Bassa
  • Costo
    Basso
  • Porzioni
    12
  • Cottura
  • Preparazione

E' sempre tempo per fare le granite in Sicilia e la Patria è proprio la Sicilia Orientale, dove oramai le granite sono davvero di 1.000 gusti diversi. Ricordo da bambina la "grattatella" .... altro non era che ghiaccio "grattuggiato" grazie all'ausilio di un attrezzo particolare, la grattatella infatti , che messa in un bicchiere  con aggiunta di succo di limone  appena spremuto, dava vita alla granita al limone. Al centro di Palermo tutt'oggi , esistono dei chioschi dove un tempo, turisti e cittadini, si fermavano per consumare un'ottima granita e rinfrescarsi durante le giornate estive e torride. Per lo più a Palermo la granita più conosciuta è proprio quella di agrumi, di cui presto o tardi vi parlerò, ma assaporare la granita dai gusti più svariati, oggi è diventata moda un pò ovunque. E' ottima sempre e accompagnata da una buona brioche , sostituisce un pasto. La ricetta non è mia, ho modificato un pò quella di agrumi che mi diede Maurizio, ma ecco come realizzare quella al caffè..... 😉

INGREDIENTI

750 gr Acqua
200 gr Caffè ristretto
250 gr Zucchero semolato
1 Albume
5 cucchiaio Latte

PROCEDIMENTO

In un tegame mettere acqua e zucchero e mescolare. Far bollire per un minuto circa. Spegnere e fare completamente raffreddare.

Nel frattempo avrete preparato il caffè ristretto , anche questo fatto raffreddare.

Versare  il caffè nell'acqua zuccherata e mescolate

 

Montate l'albume a neve con un pizzico di sale

Aggiungete l'albume al preparato liquido e con una frusta mescolate continuamente fino a che questo non si scomponga formando una schiumetta in superficie

Ora aggiungete il latte e mescolate continuamente

Mettete il contenitore in freezer e date delle mescolate ogni 3 /4 ore per rompere i cristalli di ghiaccio e fino  a quando la granita si sarà formata. A questo punto la granita è pronta per essere consumata, ma per completare l'operazione date dei colpi con il braccio ad immersione ed otterrete un sorbetto vero e proprio.

Servite così, naturale o con della panna montata...... 😉

 

Informazioni sull'autore

Enza Accardi
Sono Enza, con una grande passione per la cucina. Mi piace imparare, inventare, scoprire nuovi gusti. Amo i colori a tavola e le innovazioni, ma non tralascio e non dimentico la tradizione, perché è su quella che si basa la vera cucina. Sono a disposizione di chiunque avesse voglia di provare le ricette di "CUOR DI CUCINA". Qui troverete le ricette di tutti i giorni, quelle vere, con tanto buon gusto e soprattutto alla portata di tutti, perché il nostro scopo è quello di farvi venire voglia di mettervi ai fornelli.
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Condividi questa ricetta se ti è piaciuta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Ricette correlate

MARMELLATA DI MELE COTOGNE

I ricordi dell'infanzia sono legati a questa marmellata di mele cotogne, che ogni anno in questo periodo veniva preparata e che vi presento così…

SALAME TURCO

Chi preferisce un po' di salame??? E' se fosse dolce??? Un dolce facile da preparare e molto buono per chi ama il cioccolato

Pubblicità

Ad