L’unico e vero Cuor di Cucina dal 2013 con voi

Secondi piatti

LAMPUGA CON OLIVE (CON MAGIC COOKER)

9 Settembre 2020 - Visite (51)

Condividi con:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
  • Difficoltà
    Bassa
  • Costo
    Medio
  • Porzioni
    3
  • Cottura
  • Preparazione

Vivendo in un posto di mare, cucinare il pesce, per me, è un abitudine, soprattutto quando è fresco e il pescatore lo pulisce come vuoi tu! Siamo a settembre e questo è il periodo della lampuga un pesce azzurro del mediterraneo.

Oggi lo preparo con un sughetto di datterine, olive e capperi. Una squisitezza!

INGREDIENTI

1 kg Pesce lampuga
200 gr Datteri
80 gr Olive nere
20 gr Capperi
30 gr Olio d'oliva
1 Peperoncino
4 foglie Basilico in foglie

PROCEDIMENTO

In una padella antiaderente mettiamo l'olio, i capperi, le olive nere snocciolate, l'aglio e il peperoncino.

Copriamo con il magic cooker e facciamo soffriggere 2 minuti, con fiamma medio alta.

A questo punto mettiamo prima la maggior parte dei datterini, poi i filetti di lampuga e sopra altri datterini.

Copriamo con il magic cooker e facciamo cuocere per 3 minuti, a fiamma medio alta, da quando inizia ad uscire il vapore dai fori.

Togliamo il coperchio, giriamo il pesce. Facciamo cuocere altri 2 minuti a fiamma alta.

Risultato davvero squisito.

Servire caldo accompagnato da un ottimo vino.

Informazioni sull'autore

florinda tegazzini
Sono mamma di tre splendidi bambini e da quando sono nati mi dedico a loro a tempo pieno. Ho sempre avuto una passione per la cucina. Ma con il tempo ho capito che avere nel cuore qualcuno di importante che riempie i pensieri quando cucini, secondo me, è l'ingrediente segreto per ogni piatto di successo. Perché devo dire che da quando ci sono loro nelle mia vita i miei piatti hanno raggiunto quel sapore in più che prima non avevano e loro lo confermano mangiando sempre tutto con gusto e riempiendomi di complimenti! ed è la soddisfazione più grande che una mamma/cuochina possa mai avere. Spero di trasmettere a tutti voi quello che ho imparato da mia madre, ma soprattutto sbagliando e inventando perché cucinare è un'arte, è creatività, è passione è sbagliare ed imparare.
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Condividi questa ricetta se ti è piaciuta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Ricette correlate

COZZE GRATINATE

La cozza è uno dei frutti di mare più consumati,  è ricca di ferro (5,8 mg ogni 100 gr di parte edibile), calcio, fosforo, selenio e…

Pubblicità

Ad