L’unico e vero Cuor di Cucina dal 2013 con voi

Antipasti

TIMBALLINO DI SARDE E COUS-COUS AL PESTO DI FINOCCHIETTO

12 Marzo 2018 - Visite (680)

Condividi con:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
  • Difficoltà
    Bassa
  • Costo
    Medio
  • Porzioni
    8
  • Cottura
  • Preparazione

Non so a quanti di voi capita di lasciarsi ispirare da una ricetta precedentemente realizzata, a me si e anche spesso. Dovete sapere che il pesce con il cous cous , in Sicilia, si consuma di sovente, ma spesso con il pesce in brodo e molto spezie. Ora, avendo realizzato un timballo simile qualche anno fa, ma con le alici, pensai ad un TIMBALLINO DI SARDE E COUS-COUS AL PESTO DI FINOCCHIETTO monoporzione, un antipasto, o piatto unico di tutto rispetto che, oltre a fare la sua gran bella figura, sa davvero di tanta Sicilia e di profumi e sapori unici e particolari.

Ovvio che queste preparazioni vanno poi cotte in forno, pensate quindi a cuocerli sul gas con il forno GIOTTO. Per questa ragione , avendo già testato una preparazione simile in passato, ma con cottura forno tradizionale, ho potuto notare la differenza per via del metodo e di una cottura ottimizzata dai famosi "fori" che consentono di cucinare alle basse temperature sfruttando l'umidità del cibo ..... e nulla di più.... 

Io vi spiego adesso la ricetta, poi se volete realizzarla e non avete GIOTTO potete procedere in forno tradizionale, ma mi piacerebbe fare testare anche a voi la differenza, sia nel gusto, che nella velocità di cottura .... che davvero è sorprendente.
Accomodiamoci in cucina  😉

INGREDIENTI

100 gr Finocchietto selvatico
50 gr Pinoli
50 gr Pistacchio
q.b. Olio extravergine d'oliva
50 gr Parmigiano grattugiato
1 spicchio Aglio
q.b. Sale
q.b. Pepe
2 bicchieri Cous cous precotto
1 Carota
1 Cipolla
1 Patate
3 Pomodorini
500 ml Acqua
600 gr Sarde deliscate
300 gr Gamberetti
1 Limone
q.b. Pangrattato

PROCEDIMENTO

PREPARZIONE DEL PESTO DI FINOCCHIETTO SELVATICO:

 

Aiutatevi con un buon frullatore e mettete dentro:

  • il finocchietto
  • i pinoli
  • il pistacchio
  • il parmigiano
  • l'aglio
  • 70 gr di olio evo
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

Frullate riducendo in crema, o quasi, e mettete il pesto dentro un barattolo. Se necessario, aggiungete un pò d'olio evo . Lasciate riposare un pò il pesto, il tempo di preparare il resto.

PREPARAZIONE DEL COUS COUS

Mettete il cous cous dentro un centenitore, largo e basso. Tenete da parte.

In un pentolino versate l'acqua. Lavate e pulite gli ortaggi  e metteteli in acqua per fare un brodo vegetale.

Appena il brodo sarà pronto e mentre è ancora caldo, versatelo sul cous cous coprendo a filo. Togliete gli eventuali ortaggi che cadranno sul cous cous, coprite e lasciate riposare dai 5 ai 7 minuti

Passato il tempo, con i rebbi di una forchetta , cominciate a grattare il cous cous, partendo  dalla superficie e via via fino in fondo  Poi finite di sgranarlo a mano, cercando di separare i grani, passandoli tra i palmi delle mani e sfregando gli stessi. 

Aggiungete 2 cucchiai di pesto di finocchietto e fate amalgamare bene al cous cous. Aggiungete un pò d'olio a filo, ma non esagerate, e aggiustate di sale se serve.

Tenete il cous cous al pesto di finocchietto da parte.

ASSEMBLAGGIO DEI TIMBALLINI AL PESTO DI FINOCCHIETTO E GAMBERETTI E COTTURA

 

Deliscate le sarde, oppure fatele preparare dal pescivendolo di fiducia.

Mettete i gamberetti (300 gr al netto) a macerare con il succo di limone fresco.

Usate dei pirottini in alluminio. Passateli di olio e rivestite le pareti interne con pangrattato.

Adagiate le sarde rivestendo l'interno dei pirottini e facendo uscire fuori dai bordi una parte delle stesse.

Versate un cucchiaio di cous cous al pesto di finocchietto

Mettete  i gamberetti senza la marinatura  

Coprite i gamberetti con altro cous cous al pesto di finocchietto e compattate con il palmo della mano.

Ricoprite con la parte di sarde che sborda, tirando verso l'interno e pressate un pò.

Mettete i pirottini sul distanziatore all'interno della base del forno GIOTTO e completate chiudendo con l'anello distanziatore, la campana e il coperchio 27 (se avete Genius, i fori dovranno restare aperti).

 

Accendete a fuoco medio alto, su fornello da 7 cm , fino a quando il coperchio sarà caldo. Poi abbassate un pò e proseguite la cottura per 13/15 minuti circa . 
Spegnete e lasciate riposare in forno per circa 5 minuti. 
Poi uscite e fate intiepidire solo un pò

 

 

Capovolgete i pirottini sul piatto e mettete un pò di pesto in superficie. Decorate con un pò di finocchietto fresco e olio evo per dare colore e servite

 

 

Ecco come si presenta il timballino di cous cous al pesto di finocchietto e gamberetti all'interno.
Il suo gusto è delicato e si presenta bene. Adatto per una cena importante, come antipasto o per un buffet a base di pesce.....
Buon appetito a tutti voi 🙂

CONSIGLI DELLO CHEF

Vi propongo comunque la classica preparazione del cous cous con il pesce  di Hafida, che è sempre una ricetta molto apprezzata.

Informazioni sull'autore

Enza Accardi
Sono Enza, con una grande passione per la cucina. Mi piace imparare, inventare, scoprire nuovi gusti. Amo i colori a tavola e le innovazioni, ma non tralascio e non dimentico la tradizione, perché è su quella che si basa la vera cucina. Sono a disposizione di chiunque avesse voglia di provare le ricette di "CUOR DI CUCINA". Qui troverete le ricette di tutti i giorni, quelle vere, con tanto buon gusto e soprattutto alla portata di tutti, perché il nostro scopo è quello di farvi venire voglia di mettervi ai fornelli.
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Condividi questa ricetta se ti è piaciuta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Ricette correlate

POMODORI SECCHI SOTT’OLIO

Con la stagione e stiva e il forte caldo, dato che il pomodoro è di stagione, se avete un balcone, o ancora meglio, un…

CROCCHETTE DI SALMONE E PATATE

Un piatto che, senza pepe, è un gustoso secondo adatto anche ai bambini ma che diventa uno sfizioso antipasto per un aperitivo  tra adulti.
Melanzane alla principessina

MELANZANE ALLA PRINCIPESSINA

Tempo di melanzane e quindi obbligo a preparare questo piatto: le Melanzane alla Principessina. Ricetta tramandata da mamma in figlia per non perdere le…

Pubblicità

Ad