L’unico e vero Cuor di Cucina dal 2013 con voi

Dolci e Desserts

ARANCINA AL CIOCCOLATO

12 Dicembre 2016 - Visite (1963)

Condividi con:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
  • Difficoltà
    Bassa
  • Costo
    Basso
  • Porzioni
    1
  • Cottura
  • Preparazione

Perche' mangiare le arancine soltanto in versione salata??

Questa e' una versione dolce ai miei bambini piacciono molto ...

..... e perche' non provare a farle??

Che dite?? mettetevi al lavoro

.

INGREDIENTI

500 gr Riso carnaroli
1 litri Latte
1 Vanillina bustina
150 gr Cioccolato fondente
100 gr Canditi misti
100 gr Zucchero semolato
1 pizzico Sale
q.b. Zucchero a velo
q.b. Olio di semi

PROCEDIMENTO

 

 

 

In un tegame mettere il latte,la vanillina,lo zucchero e una presa di sale;portare ad ebollizione e versare il riso.
Cuocere su fiamma moderata,mescolando continuamente e facendo assorbire il latte; poi lasciate intiepidire il riso.

 

Formare l'arancina e al centro mettere o il cioccolato con i canditi o la nutella, ricoprire con riso e formare la forma a punta.
Preparare la lega con 100 g di farina e 130 ml d' acqua . Passare l'arancina nella lega e poi nel pan grattato.
friggere in olio caldo e spolverare con zucchero a velo o semolato  (quest'ultimo da considerare oltre la quantità indicata tra gli ingredienti che serve per la cottura del riso).

.1011143_283730968438685_1093754832_n 

CONSIGLI DELLO CHEF

Al posto del cioccolato potete mettere la nutella e al posto dei canditi ,la zuccata (ma è sempre facoltativo)

Se si dovesse prosciugare il latte, aggiungere altro latte caldo e testate la cottura

Food blogger

Mery Mazzola
Ciao sono Mery, una palermitana emigrata dal 2003 nella fredda belgio e da li la mia passione per la cucina si e' moltiplicata soprattutto per non perdere le nostre belle tradizioni, mi dedico molto in cucina a preparare, non solo piatti tipici palermitani ma anche piatti di altri paesi. mi piace molto stare in cucina mi rilassa e mi concentro solo sui miei piatti. un difetto non assaggio mai nulla sono molto pignola e amo la perfezione.
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Condividi questa ricetta se ti è piaciuta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Ricette correlate

ZEPPOLE DI SAN GIUSEPPE AL FORNO

Le zeppole di san Giuseppe sono un delizioso dolce che normalmente viene preparato per il 19 di marzo (in occasione della festa del papà).…

PAN DI SPAGNA A STRATI

Oggi parleremo di come realizzare un pan di spagna direttamente a strati. Anziché fare un unico pan di spagna per poi tagliarlo, da un…

BABA’ AL RHUM

Per una buona riuscita del babà basta fare una buona incordatura  dell' impasto ,cioè la pasta deve essere ben elastica , poi una buona lievitazione.

Diventare Food Blogger non è mai stato così facile

PROMUOVI I TUOI PRODOTTI

Seguici anche su

Tante ricette ti aspettano