L’unico e vero Cuor di Cucina dal 2013 con voi

Dolci e Desserts

CROISSANT SFOGLIATI

10 Gennaio 2017 - Visite (201)

Condividi con:

  • Difficoltà
    Alta
  • Costo
    Medio
  • Porzioni
    20
  • Cottura
  • Preparazione

I croissant sfogliati sono una ricetta tratta dal libro “Croissant e biscotti” di Luca Montersino. E' una ricetta che ho conosciuto come base di partenza per la preparazione delle mie amate Cinnamon rolls e che ora ho voluto provare come prodotto finito.  I croissant sfogliati sono troppo buoni per non essere rifatti e  una volta sfornati, tutta la casa sarà invasa dal loro profumo e sarà impossibile resistere.

E' la prima volta che faccio i CROISSANT SFOGLIATI; la ricetta non è delle più semplici, ma con un poco di pazienza e tanta tranquillità, si ottengono degli ottimi risultati e poi sinceramente ne vale davvero la pena.

I CROISSANT SFOGLIATI si possono congelare già cotti e riscaldare in fornetto prima di servire, torneranno come appena usciti dal forno.

INGREDIENTI

115 gr Acqua
750 gr Farina 00
30 gr Lievito di birra
150 gr Zucchero semolato
20 gr Miele
225 gr Uova intere
150 gr Latte fresco
450 gr Burro morbido
15 gr Sale

PROCEDIMENTO


Procedimento per il lievitino

Impastate il lievitino (115 g acqua, 30 g lievito di birra e 250 g farina 00) senza lavorare troppo tutti gli ingredienti, mettete la pasta in un contenitore con dell'acqua a temperatura ambiente e lasciate fermentare fino a quando la pasta sale a galla circa 20').

 

Procedimento per l'impasto

Quando l'impasto del lievitino è venuto a galla, metterlo nell'impastatrice con gli altri ingredienti (500 g farina 00, 150 g zucchero semolato, il miele, le uova intere  e il latte fresco);  quando si è formata la maglia glutinica (cioè quando la pasta risulta essere liscia ed elastica) aggiungere il burro (75 g) ed infine il sale.
Impastare nuovamente fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo, quindi riporre la pasta per 10/12 ore in frigorifero.

Trascorso il tempo di riposo in frigo stendere la pasta in un foglio rettangolare spesso circa 2 cm, disporre nel centro della pasta il burro a temperatura ambiente (375 g), chiudere la pasta sopra il burro, stendere nuovamente e piegare in tre; lasciare riposare la pasta per 30' in frigo, dopo di che stendere e piegare di nuovo in tre, poi dopo un altro riposo di 30' in frigorifero procedere con l'ultima piega a tre. A questo punto far raffreddare e riposare bene la pasta in frigorifero, quindi stenderla con il mattarello fino allo spessore di 3 mm

Prendere ora l’impasto con l’apertura rivolta verso il basso e stenderlo fino ad ottenere un rettangolo di circa 40×80 cm e di circa 0,5 cm di spessore. Stendere piano piano, sia in orizzontale che in verticale la pasta, facendo attenzione a non surriscaldarla per non compromettere le sfogliature di burro.

Tagliare i triangoli con la rotella tagliapasta/pizza.

15895221_10205912948183385_1177281385925305540_n

Io ho preferito farli vuoti, potete mettere alla base del triangolo il ripieno che più vi piace (non troppo altrimenti fuoriesce in fase di cottura). Poi arrotolare il cornetto, tirando la pasta ad ogni giro.

Mettere i croissant sfogliati su una teglia ricoperta da carta forno, ben separati tra loro, e farli lievitare per circa 2-3 ore, a seconda della temperatura.

15894449_10205912947263362_6920367252756332941_n 15940683_10205912947743374_3481408077733989408_n

Una volta lievitati, spennellate la superficie dei croissant sfogliati con il composto di tuorlo e latte sbattuti. Spennellare delicatamente per non farli sgonfiare.

Infornare in forno già caldo a 200° per 15' circa o fino a quando risulteranno ben dorati in superfice.

Sfornare, far raffreddare e degustare così al naturale o li potete farcire a piacere15823598_10205908479151662_5802997671979070284_n 15826570_10205908473751527_7636865325777470756_n

ecco l'interno

15871868_10205908470951457_5643561251025514097_n 15941271_10205908471551472_22816440946868498_n

 

 

CONSIGLI DELLO CHEF

sono buoni sia vuoti che farciti.

al momento di mangiarli si possono anche riscaldare appena appena

Food blogger

Luisa Pontillo
Mi chiamo Luisa Pontillo e vivo a Grassano, un piccolo paese della Basilicata in provincia di Matera. Sono un’insegnante esperta di lingua inglese e mi occupo soprattutto di certificazioni linguistiche, ma sono anche moglie e mamma di Chiara, una ragazzina di 13 anni. Sono una camperista e amo viaggiare per conoscere e scoprire nuovi posti, dolci e piatti da poter poi riprovare e riproporre a casa e con gli amici. Sono sempre in movimento (non mi fermo mai) e soprattutto sempre pronta ad impastare. Il mio hobby? La pasticceria dolce e salata. Sin da bambina mi divertivo ad aiutare mia nonna materna (ora 95 anni) in pasticceria e questa passione non mi ha più abbandonata, anzi mi segue anche nella professione di insegnante; infatti ai miei studenti, a fine anno scolastico, propongo sempre una simulazione dell’English Tea time durante il quale ci cimentiamo nella preparazione di dolci tipici inglesi.

Condividi questa ricetta se ti è piaciuta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Ricette correlate

BISCOTTI MUSICARELLI ALLA CANNELLA

I Musicarelli alla Cannella sono dei biscotti dall'originalissima forma di chiave di violino. Questi biscotti, realizzati con una profumata pasta frolla alle spezie, sono…

CROCCANTE DI FRUTTA SECCA

IL croccante di frutta secca è un dolcetto che spesso mi viene chiesto dai miei figli. Iio preferisco unire tutta la frutta secca,ma lo…

CANNOLI DI RICOTTA

Conosciuto e apprezzato, il Cannolo di ricotta è come un documento di riconoscimento per noi siciliani. L'unica variante sta nella ricotta. Maggiormente viene utilizzata…

BISCOTTI DI SUGNA

Un biscotto tipico "modicano". Anche se il nome indica la sugna che sarebbe un tipo specifico di grasso viscerale del maiale, in pratica viene…

Diventare Food Blogger non è mai stato così facile

PROMUOVI I TUOI PRODOTTI

Seguici anche su

Tante ricette ti aspettano