L’unico e vero Cuor di Cucina dal 2013 con voi

Dolci e Desserts

CROSTATA – TIRAMISÙ CON CREMA DI RICOTTA E FICHI E FICHI AL S. MARZANO

17 Agosto 2016 - Visite (2021)

Condividi con:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
  • Difficoltà
    Bassa
  • Costo
    Basso
  • Porzioni
    10
  • Cottura
  • Preparazione

Avevo in mente da un pò di tempo una crostata rustica con fichi della Puglia, in particolare quelli bianchi " dottati ", i miei preferiti ,  pensavo di realizzarla appena fossi arrivato nella mia terra per le vacanze ad Agosto , quando  raggiungono il massimo grado di maturazione .

Volevo un dolce di sostanza e allo stesso tempo delicato e che rappresentasse la mia Terra con ingredienti del territorio , pensavo alla nostra semola di grano duro ,straordinaria , ma ahimè non avendo basi di pasticceria non sapevo come valorizzarla per una frolla " rustica", come al solito quando sono in difficoltà chiedo al mio consigliere di fiducia , lo chef Roberto Archontidis che senza batter ciglio mi ha gentilmente concesso la sua ricetta di frolla con semola , perfetta per quello che volevo realizzare.

Per la base del dolce ero apposto mi mancava qualcosa che lo completasse,  non volevo la solita crostata.

Leggendo sotto l'ombrellone una ricetta di un tiramisù realizzato con una crema di ricotta e fichi al rum, ecco che non ho avtuo più dubbi, il mio dolce doveva essere una crostata - tiramisù, ho sostituito qualche ingrediente e vi racconto il resto .

INGREDIENTI

500 gr Farina di semola
250 gr Burro
150 gr Zucchero semolato
4 Tuorli
1 Scorza di limone
500 gr Ricotta vaccina
50 gr Zucchero a velo
30 Fichi
q.b. S.marzano

PROCEDIMENTO

Per la frolla :

Lavorate la semola e il burro precedentemente congelato in un mixer fino a ottenere un composto sabbioso,  unite poi lo zucchero  i tuorli e la scorza di un limone grattugiato , formate una palla , avvolgetela nella pellicola è fatela riposare in frigo per un ora .

Preparazione dei fichi:

Lavate e tagliate i fichi in quattro e fateli cuocere con un paio di cucchiai di zucchero e un paio di cucchiai di S. Marzano per circa 10 minuti a fuoco moderato , togliete i fichi e mettete da parte il sughetto ricavato.

Crema di ricotta:

Preparate la crema di ricotta lavorandola con lo zucchero a velo e il sughetto dei fichi .

Definizione e assemblamento crostata:

Riprendete la frolla e procedete per la cottura in bianco o cieca :

Per prima cosa stendete la pasta frolla , disponete il panetto di pasta frolla su una spianatoia leggermente infarinata e stendetela con il matterello a uno spessore molto sottile, circa 3-4 mm , quindi avvolgetela attorno al mattarello infarinato e adagiatela su una tortiera imburrata e infarinata, ho usato una tortiera di 24 cm per questa dose di pasta frolla.
Fatela aderire bene alla tortiera, tagliate la pasta frolla in eccesso con un coltellino e coi rebbi di una forchetta bucherellate il fondo della frolla , ma state attenti a non andare troppo in profondità altrimenti bucherete il fondo e rischierete di far uscire il ripieno.

Posizionate la teglia sopra la carta forno e con una matita tracciate la circonferenza della teglia , quindi ritagliate e mettete il cerchio così ottenuto all’interno della teglia e sistematelo in modo tale da ricoprire anche i bordi . Quindi mettete all’interno i legumi secchi , e compattateli ben all'interno della taglia : i fagioli dovranno arrivare fino ai bordi, in modo da diffondere bene su tutta la superficie il calore del forno.
Quindi infornate la pasta per circa 15-20 minuti in forno già caldo a 200 gradi . Sformatela e eliminate i legumi e la carta forno, a questo punto i bordi saranno ben dorati ma non il fondo e infornate di nuovo per 10-15 minuti alla stessa temperatura in modo che la pasta si asciughi e diventi dorata.

Estraete la base dal forno e spennellatela con l’uovo sbattuto sulla base per isolare il ripieno , infornatela in forno caldo per un paio di minuti in modo che l’uovo formi una patina isolante. A questo punto la vostra base è pronta dopo averla fatta completamente raffreddare .

Riempite la base di frolla con la crema di ricotta e guarnite con i fichi .

Fate rassodare in frigo per circa un ora prima di godere di questo dolce .

 

CONSIGLI DELLO CHEF

Potete completare questo dolce con delle scaglie di mandorle tostate o con scaglie di cioccolato fondente.

Food blogger

Gaetano Vizzarro
Benvenuti nel mio spazio ,sono Gaetano Vizzarro un infermiere professionale di 45 anni ,nato e cresciuto in provincia di Taranto (Monteparano ) fino all\' eta\' di circa 25 anni , poi stabilito a Bergamo dove lavoro all\' ospedale papa giovanni XXIII in Unita\' Spinale . Amante del mare e della vita all\'aria aperta . Appassionato della cucina tradizionale e moderna , dove mi piace sperimentare e ricercare sapori sempre nuovi partendo sempre dalla cucina Pugliese , mio grande Amore . Spero di aiutare chiunque voglia sperimentare le mie ricette e di trasmettere questa mia grande passione .
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Condividi questa ricetta se ti è piaciuta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Ricette correlate

ALBERELLI DI NATALE

In prossimità delle feste natalizie possiamo preparare un "alberello" commestibile. Un'idea molto carina e ben accetta anche per i più piccini. Possiamo sbizzarrirci con…

WAFFLE MORBIDI

Cosa c'è di meglio per fare una colazione o una merenda sana e gustosa? Una bella tazza di thè con dei buonissimi waffle morbidi…

ECLAIRS CON CREMA AL CIOCCOLATO

Gli Eclairs con crema al cioccolato sono dei fantastici dolci fatti con la pasta choux, farciti con crema al cioccolato e glassati con del…

CUOR DI MANDORLE

Per questa torta potete preparare la frolla la sera prima e farla riposare in frigo per tutta la notte.

Diventare Food Blogger non è mai stato così facile

PROMUOVI I TUOI PRODOTTI

Seguici anche su

Tante ricette ti aspettano