L’unico e vero Cuor di Cucina dal 2013 con voi

Biscotti

GAUFRE O WAFFLE

15 Aprile 2016 - Visite (2744)

Condividi con:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
  • Difficoltà
    Bassa
  • Costo
    Basso
  • Porzioni
    15
  • Cottura
  • Preparazione

L'ora della merenda si trasforma in un ricordo delle passate vacanze estive in giro per l'Europa con le Gaufre, meglio conosciute come WAFFLE

INGREDIENTI

250 gr Zucchero granella
200 gr Burro morbido
1 Bacca di vaniglia
375 gr Farina 00
130 gr Latte
25 gr Lievito di birra
2 Uova
1 Tuorlo
q.b. Mezzo cucchiaino sale
q.b. Zucchero a velo

PROCEDIMENTO

wag

Impastare bene tutti gli ingredienti in planetaria tranne burro e zucchero.

Coprire l’impasto e far lievitare per 40′ a 30°C (possibilmente). Poi sgonfiare l’impasto e unire il burro morbido, poco alla volta e lo zucchero perlato/granella, facendo incorporare bene questi ingredienti.

Con l’impasto fare delle palline da 80 g circa, adagiarle su una placca e far riposare in frigo per 15′ circa.
Accendere la piastra per gaufre e farla arrivare a temperatura.
Ungere leggermente la piastra prima di cominciare a preparare le gaufre.
Devono cuocere per circa 3′.

Poi possono essere sporverizzate di zucchero a velo o farcite a piacere.

 

 

 

CONSIGLI DELLO CHEF

Ottime spolverizzate di zucchero a velo, ma goduriose con nutella, fragole e panna oppure confettura

Food blogger

Luisa Pontillo
Mi chiamo Luisa Pontillo e vivo a Grassano, un piccolo paese della Basilicata in provincia di Matera. Sono un’insegnante esperta di lingua inglese e mi occupo soprattutto di certificazioni linguistiche, ma sono anche moglie e mamma di Chiara, una ragazzina di 13 anni. Sono una camperista e amo viaggiare per conoscere e scoprire nuovi posti, dolci e piatti da poter poi riprovare e riproporre a casa e con gli amici. Sono sempre in movimento (non mi fermo mai) e soprattutto sempre pronta ad impastare. Il mio hobby? La pasticceria dolce e salata. Sin da bambina mi divertivo ad aiutare mia nonna materna (ora 95 anni) in pasticceria e questa passione non mi ha più abbandonata, anzi mi segue anche nella professione di insegnante; infatti ai miei studenti, a fine anno scolastico, propongo sempre una simulazione dell’English Tea time durante il quale ci cimentiamo nella preparazione di dolci tipici inglesi.
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Condividi questa ricetta se ti è piaciuta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Ricette correlate

BISCOTTI DA INZUPPO DELLA MAMMA

Questa è una vecchia  ricetta della mamma, un po' rivisitata per dargli quella poca consistenza in più e meno friabilità. Mio figlio è rimasto…

CHIACCHIERE AL PROFUMO DI ARANCIA

Le chiacchiere sono uno dei miei dolci preferiti. Li mangerei come patatine fritte. E' una delle prime cose preparate da bambina. Questa volta le…

BISCOTTI ALL’ANICE

Tra i tanti ingredienti che preferisco e mi fanno impazzire è senza dubbio l'anice. Il profumo che sprigionano i semi di anice quando si…

Diventare Food Blogger non è mai stato così facile

PROMUOVI I TUOI PRODOTTI

Seguici anche su

Tante ricette ti aspettano