L’unico e vero Cuor di Cucina dal 2013 con voi

Sicilia

MARIA STUARDA

6 Giugno 2016 - Visite (2764)

Condividi con:

  • Difficoltà
    Bassa
  • Costo
    Basso
  • Porzioni
    15
  • Cottura
  • Preparazione

Le "Maria Stuarda " sono dei tipici dolci da credenza che nelle antiche famiglie non mancavano mai. Era infatti abitudine comune avere sempre qualcosa di dolce da offrire nel caso di ospiti inattesi e questi si prestavano molto bene perchè si  mantenevano a lungo. Essenziale era l'uso di una frolla a base di strutto perchè biscottosa e friabile.

La confettura di zucchina viene realizzata appositamente per questi dolci e viene prodotta con la nostra tipica zucchina lunga che rende queste crostatine davvero uniche nella loro specie.

INGREDIENTI

500 gr Farina 00
175 gr Strutto
1 Uovo
50 ml Latte
1 cucchiaino Lievito per dolci
175 gr Zucchero
q.b. Marmellata di zucchina lunga

PROCEDIMENTO

IMG_20160602_094350

Si impasta strutto, uovo , latte, con lo zucchero e poi si aggiunge la farina addizionata  con il lievito.

Si fa la palla (con una impastatrice ci vogliono un paio di minuti) e si fa riposare in frigo almeno per 30 minuti

Si  stende la frolla e si ricavano delle porzioni  da mettere nelle formine , si riempiono di marmellata  di zucchina  e si fa la griglia tipo crostatina

-Per la confettura di zucchine verdi lunghe vi rimando al seguente link

http://www.cuordicucina.it/confettura-di-zucchina-lunga/ ) -

Se si hanno le formine ovali , le potete riprodurre quasi fedelmente a quelle che facevano le nostre nonne, ma quelle tonde sono buone lo stesso.

IMG_20160602_123501

IMG_20160602_130156

 

 

 

 

 

si infornano a 200° fino a doratura.

Food blogger

Maria Concetta Todaro
Maria Concetta Todaro è una moglie, mamma e nonna .Ho tanti hobby ma quello che mi appassiona maggiormente è cucinare,perchè credo che cosa più bella non ci sia che ritrovarsi attorno un tavolo .Stare insieme a tavola è uno dei modi migliori per socializzare, perché il pasto è una pausa dagli impegni, nella quale ci si può concentrare su quello che si mangia, ma anche sulla compagnia di chi condivide con noi questo momento:infatti, la tavola non è solo il posto dove ci si nutre ma è soprattutto un luogo di condivisione, di aggregazione e di scambio di emozioni.Seguendo questa filosofia metto tanto amore in tutto quello che preparo ,amore che si concretizza quando leggo la soddisfazione dei commensali....spero che dal mio tavolo questo amore possa giungere al vostro in una unica tavolata ideale di gusto, sapori ed emozioni.

Condividi questa ricetta se ti è piaciuta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Ricette correlate

TONNO AL SUGO (TUNNINA AMMUTTUNATA)

Un ottimo secondo da preparare preferibilmente in estate, per reperire facilmente gli ingredienti necessari. Il sugo deliziera' anche i palati  più difficili, fino a…
Caponata messinese

CAPONATA DI MIA SUOCERA

Oggi vi farò conoscere la Caponata di mia suocera La caponata è un piatto tipico della Sicilia,  molto conosciuto, infatti se ne trovano molte…

TRECCINE

Soffici trecce ricoperte di zucchero che solo a pensarci adesso, riaffiorano ricordi di quand'ero piccolina. Peccato che entrando in un panificio qui in Belgio…

ARANCINE ALLA CARNE

Nella Sicilia occidentale, come nella mia Palermo, viene chiamata arancina, invece in quella orientale arancino Sinceramente non so come mai anche se per me…

Diventare Food Blogger non è mai stato così facile

PROMUOVI I TUOI PRODOTTI

Seguici anche su

Tante ricette ti aspettano