L’unico e vero Cuor di Cucina dal 2013 con voi

Primi piatti

RISOTTO AL RAGÙ DI POLPO, NERO DI CALAMARI, GAMBERI E PISTACCHI

31 Maggio 2016 - Visite (521)

Condividi con:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
  • Difficoltà
    Alta
  • Costo
    Medio
  • Porzioni
    4
  • Cottura
  • Preparazione

Non è il classico risotto all'onda e richiede una preparazione un pò lunga.

Gli ingredienti vengono preparati singolarmente, ma il finale vi soddisferà sopratutto se freschi.

INGREDIENTI

400 gr Riso
500 gr Calamari
300 gr Gamberi
1 Cipolla
500 gr Pomodoro ciliegino
q.b. Prezzemolo
q.b. Olio evo
350 gr Polpo
q.b. Vino bianco
q.b. Granella di pistacchio
q.b. Sale
q.b. Brodo vegetale
q.b. Pepe
50 gr Concentrato di pomodoro

PROCEDIMENTO

IMG-20160527-WA0011

Sgusciare innanzitutto i gamberi e togliere il carapace e le teste. Pulire mezza cipolla e tagliare a fettine; pulire i  pomodorini e tagliarli a metà. In una cassseruola mettere un pò d'olio Evo, aggiungere la cipolla ed i pomodorini e lasciare soffriggere a fuoco vivace per circa un minuto.

Unire le teste ed i carapaci dei gamberi ed il prezzemolo lavato e tagliato (anche spezzato a mano). Fare soffriggere, schiacciando le teste per far fuoriuscire il loro succo. Aggiungere il vino bianco secco, rimestare ed a fuoco  vivace lasciarlo evaporare. A questo punto aggiungere dell'acqua sino a coprire.  Coprire la casseruola e fare cuocere a fuoco lento per circa un'ora. Il brodo così si sarà ristretto. Filtrare bene il fumetto, schiacciando sempre le teste ed i gusci e mettere il ricavato da parte.

Cuocere il polpo in acqua salata. Il tempo di cottura dipende dal proprio gusto e dalla freschezza del polpo. Tenete in considerazione che dovrà cuocere nel sughetto per il ragù.

Tritare molto sottilmente l'altra metà di cipolla e mettere in una larga padella con dell'olio d'oliva. Fare soffriggere a fuoco lento. Unire il polpo tagliato a dadini e cuocere qualche minuto rimestando. Aggiungere un pò di vino bianco secco q.b. e cuocere a fiamma più vivace, fino a quando il vino non evapora totalmente.

Aggiungere le sacche dei calamari, schiacciare ed aggiungere anche una noce di concentrato di pomodoro (meglio se preparato in casa). Un pò d'acqua e cuocere a fuoco lento. Aggiustare di sale ed unire pepe o peperoncino (a piacere).

Grigliare le code dei gamberi con un pò di sale oppure cuocerli a vapore.

Cuocere il riso con del brodo vegetale, preparato prima con un pò di cipolla, pomodoro e prezzemolo.  Il riso può essere cotto anche solo con acqua e sale, tanto finirà di cuocere con il sughetto. Lasciare molto al dente. Scolare il riso, conservando un pò di brodo di cottura. Mettere il riso nella padella e cominciare a rimestare per completare la cottura, aggiungendo il fumetto di gamberi. Se occorre aggiungere del brodo di cottura del riso.

Appena pronto, impiattare.  Io ho impiattato con una formina. Aggiungere i gamberi e, per completare, la granella di pistacchi di Bronte. Come finitura è perfetta.

 

CONSIGLI DELLO CHEF

Il mio impiattamento è stato una prova per dare al piatto un aspetto diverso.

Trattandosi di risotto mantecato in padella, può anche essere presentato semplicemente come un risotto.

La sacca col nero dei calamari è un'alternativa a quella delle seppie, ma il gusto non ne risente. Scegliete a piacere o secondo a ciò che avete a disposizione.

 

Food blogger

Ina Buttitta
E ora ci sono anch'io. Sono un'impiegata, ma adoro da sempre creare con fantasia. Quale posto migliore se non la cucina. Ero ancora una ragazza quando ho cominciato a frequentare la cucina e preparare piatti rubando idee per le ricette da un libro di mia madre, soprattutto per le feste. La soddisfazione maggiore è vedere i piatti vuoti ed i volti soddisfatti. Le mie cavie? La mia famiglia, ma non si lamentano di certo... anzi!!!
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Condividi questa ricetta se ti è piaciuta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Ricette correlate

RISOTTO AGLI SCAMPI

Un piatto che si puo' preparare sia per le feste sia per le grandi ricorrenze Ottimo e delicato per chi ama il pesce  

RISOTTO ZUCCHINE E PROSCIUTTO

Le prime zucchine della stagione cominciano a vedersi sui banchi dei mercati, perchè non utilizzarle in cucina per piatti davvero succulenti? Ecco perciò un…

Diventare Food Blogger non è mai stato così facile

PROMUOVI I TUOI PRODOTTI

Seguici anche su

Tante ricette ti aspettano