L’unico e vero Cuor di Cucina dal 2013 con voi

Secondi piatti

SAPORITO PEPERONE RIPIENO

13 Agosto 2016 - Visite (806)

Condividi con:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
  • Difficoltà
    Bassa
  • Costo
    Medio
  • Porzioni
    6
  • Cottura
  • Preparazione

Il peperone è estremamente versatile, può essere cucinato con molte tecniche o può non essere cucinato affatto e consumato sott’aceto o crudo a listarelle, insaporito con olio, pepe e sale .Che  sia giallo, verde, rosso, fin dai colori è un’esplosione di estate, sole e calore.

Come altre verdure, i peperoni possono essere preparati ripieni ed è così che ve li propongo questa volta.

Ho usato dei peperoni gialli  striati verdi ma si possono usare di tutti i colori anche se personalmente prediligo per questa preparazione usare quelli gialli , l'importante è  che siano sodi e corposi.

INGREDIENTI

6 Peperoni
100 gr Salame napoli
120 gr Arrosto di tacchino
200 gr Formaggio asiago
100 gr Provola piccante
30 gr Grana padano grattugiato
2 barattolo Polpa di pomodoro
q.b. Prezzemolo tritato
q.b. Pane grattugiato
q.b. Sale
q.b. Pepe
q.b. Olio extravergine d'oliva

PROCEDIMENTO

Prendete i peperoni e li pulite per bene,togliendo tutti i semini e i filamentiIMG_20160724_105508

In una ciotola preparate il ripieno

Tagliare i formaggi a cubetti,tagliare a listarelle salame e arrosto di tacchino

IMG_20160724_102234

aggiungere tutti gli altri ingredienti in modo da formare un composto morbido

IMG_20160724_103711IMG_20160724_104204

con cui andrete a farcire i peperoni

IMG_20160724_110319

ultimato il riempimento dei peperoni potere infornare in forno preriscaldato a 200° per 40 minuti circa ,anche meno fa fede il vostro forno

 

 

 

CONSIGLI DELLO CHEF

Da servire freddi anche preparati il giorno prima. E' un eccellente contorno ma può diventare piatto unico per la sua consistenza

Food blogger

Maria Concetta Todaro
Maria Concetta Todaro è una moglie, mamma e nonna .Ho tanti hobby ma quello che mi appassiona maggiormente è cucinare,perchè credo che cosa più bella non ci sia che ritrovarsi attorno un tavolo .Stare insieme a tavola è uno dei modi migliori per socializzare, perché il pasto è una pausa dagli impegni, nella quale ci si può concentrare su quello che si mangia, ma anche sulla compagnia di chi condivide con noi questo momento:infatti, la tavola non è solo il posto dove ci si nutre ma è soprattutto un luogo di condivisione, di aggregazione e di scambio di emozioni.Seguendo questa filosofia metto tanto amore in tutto quello che preparo ,amore che si concretizza quando leggo la soddisfazione dei commensali....spero che dal mio tavolo questo amore possa giungere al vostro in una unica tavolata ideale di gusto, sapori ed emozioni.
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Condividi questa ricetta se ti è piaciuta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Ricette correlate

PIZZA CON LIEVITO MADRE

Da quando ho iniziato a curare il mio lievito madre (lo chiamo buffetto, nome scelto da mia figlia di 2 anni), amo impastare e…

TIMBALLINO DI SARDE ALL’ARANCIA

Questa semplice ricetta è la variante delle sarde a beccafico,ma in versione monoporzione. Elegante ,da preparare in anticipo e cuocere al momento.

Diventare Food Blogger non è mai stato così facile

PROMUOVI I TUOI PRODOTTI

Seguici anche su

Tante ricette ti aspettano