L’unico e vero Cuor di Cucina dal 2013 con voi

Secondi piatti

SARDE A BECCAFICO

8 Settembre 2016 - Visite (1947)

Condividi con:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
  • Difficoltà
    Bassa
  • Costo
    Basso
  • Porzioni
    4
  • Cottura
  • Preparazione

Tutti sappiamo (o forse non tutti.....) che molti piatti tipici, tradizionali, ma soprattutto famosi, della nostra bella Sicilia, nascono dalle imitazioni dei piatti belli e lussiosi dei nobili  , che il popolo non poteva permettersi.

Il Beccafico era un uccelletto che i nobili cacciavano e che diventava un succulento ed eccellente pasto di lusso e che veniva cotto comprese le anteriora.

Il popolo che era povero, non potendosi permettere un piatto così nobile e lussuoso, pensò di utilizzare le sarde, più alla loro portata, e per ripieno mollica di pane o pangrattato, passolini e pinoli e qualche altro ingrediente povero, dando così vita a quella che è diventata una ricetta storica e famosissima in tutto il mondo.

Le sarde a Beccafico sono sicilianissime e più tipiche nel palermitano, nel catanese e nel messinese, dove questa ricetta subisce qualche variante.

In questa ricetta troverete la ricetta di famiglia, che a differenza della ricetta originale palermitana, prevede anche il formaggio che è tipico della ricetta catanese.

Ecco che vi spiego.........

INGREDIENTI

500 gr Sarde deliscate
6 cucchiaio Pangrattato
1 bustina Passolina e pinoli
1 cucchiaio Cacio cavallo grattuggiato
q.b. Olio extravergine d'oliva
2 Limoni
q.b. Foglie di alloro

PROCEDIMENTO

Deliscare le sarde (o farle deliscare dal pescivendolo) e lasciarle aperte o allinguate.

SAMSUNG CAMERA PICTURES

Ora, in una larga padella, tostare il pangrattato con un filo di olio evo

SAMSUNG CAMERA PICTURES

 

aggiungere i passolini (uva sultanina) e pinoli e girare per 1 minuto circa

SAMSUNG CAMERA PICTURES

 

poi aggiungere la scorza di limone grattuggiata

SAMSUNG CAMERA PICTURES

SAMSUNG CAMERA PICTURES

 

il succo del limone

SAMSUNG CAMERA PICTURES

 

e il formaggio grattuggiato

SAMSUNG CAMERA PICTURES

 

Girare il tutto in padella per qualche minuto e lasciare intiepidire. Poi formare un involtino con le sarde già deliscate. Mettiamo un pò di condimento e arrotoliamo la sarda dalla parte più larga, lasciando la coda all'esterno.

SAMSUNG CAMERA PICTURES

SAMSUNG CAMERA PICTURES

 

Sistemiamo gli involtini di sarde in una pirofila intervallandoli con mezza fettina di limone e una foglia di alloro

[caption id="attachment_7144" align="alignnone" width="300"]SAMSUNG CAMERA PICTURES  SAMSUNG CAMERA PICTURES[/caption]

Facciamo cuocere in forno caldo a 180° per 20 minuti circa.

SAMSUNG CAMERA PICTURES

 

Servire gli involtini freddi.........

SAMSUNG CAMERA PICTURES

Ottimi come secondo, oppure come finger food o come antipasto. Insomma .... si mangiano e basta 😉

CONSIGLI DELLO CHEF

Le sarde a beccafico sono ancora più buone se al posto dei  limoni si utilizzano le arance. Il procedimento è identico, basta solo sostituire con le arance, ma aspettate che sia la stagione giusta 🙂

Nella ricetta è previsto anche il prezzemolo che io non ho messo per una questione di gusto in famiglia, ma potete aggiungerlo.

Food blogger

Ricette Cuor di cucina
Ricette Sfiziose, particolari e originali, vi basterà seguire i procedimenti indicati e realizzerete piatti davvero meravigliosi.
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Condividi questa ricetta se ti è piaciuta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Ricette correlate

GULASH UNGHERESE

Gulash ungherese è una ricetta di lunga preparazione ma di grande effetto, gradita molto dai bambini per il suo sapore gradevole dato dalla presenza…

ROTOLO DI ALBUMI

La preparazione dei gelati, quest'anno,  mi fa avanzare diversi albumi che metto da parte e che cerco di utilizzare in breve tempo per non…

Diventare Food Blogger non è mai stato così facile

PROMUOVI I TUOI PRODOTTI

Seguici anche su

Tante ricette ti aspettano