L’unico e vero Cuor di Cucina dal 2013 con voi

Rosticceria

STRUDEL MARE E MONTI

9 Aprile 2016 - Visite (480)

Condividi con:

  • Difficoltà
    Bassa
  • Costo
    Basso
  • Porzioni
    2
  • Cottura
  • Preparazione

Quando si parla di rosticceria o street-food. la pasta sfoglia secondo me e' uno degli impasti che più si adatta a questa preparazione in quanto da' un sapore molto delicato ma nello stesso tempo saporito.

INGREDIENTI

1 Pasta sfoglia
150 gr Salmone affumicato
500 gr Spinaci
300 gr Ricotta di pecora
q.b. Sale
q.b. Pepe
q.b. Olio d'oliva
1 Uovo
Noce di burro

PROCEDIMENTO

Preparazione della farcia:

Cuocere gli spinaci (meglio se freschi), scolarli bene in modo che non rimanga brodo di cottura. Prendere una padella e saltarli con una noce di burro, salare e pepare e quando sono completamente asciutti e rosolati versarli in una ciotola e farli raffreddare. Quando sono freddi unire la ricotta, un filo di olio di oliva e amalgamare il tutto

In un piatto mettere le fette di salmone tagliate a striscie.

image

Srotolare la pasta sfoglia e con un matterello renderla un po' più sottile affinché si possa arrotolare meglio.

image

Distribuire la farcia di ricotta e spinaci e irrorare con un filo di olio.

image

Aggiungere le listarelle di salmone.

image

Sbattere l'uovo con un filo di olio, sale pepe e bagnare i margini della sfoglia per saldare e non farli aprire durante la cottura.

image

Piegare i lati su se stessi per arrotolare e creare lo strudel.

image

Posizionarlo in una teglia (dove avrete spolverato un po' di farina ) mettendo la parte saldata con l'uovo a contatto con la farina.

image

Spennellare con l'uovo e infornare in forno preriscaldato a 180 gradi per 20-25 minuti.

image

Quando la superficie dello strudel e' ben dorata sfornare e servire caldissimo.

image

Naturalmente l'impiattamento sottostante e' lo strudel diviso in due che equivale a una doppia porzione, ma se avete fame mangiatelo anche da soli.

image

 

 

CONSIGLI DELLO CHEF

Una Birretta bruna e  fresca?, io penso che ci stia, ma se preferite il vino optate per un rosso corposo.

Food blogger

Giacomo Zabbara
Ciao a tutti, mi chiamo Giacomo, ho 53 anni e sono un biologo, il mio lavoro è Informatore Scientifico del Farmaco. Da circa 30 anni (la mia passione è iniziata ai tempi dell'Università) mi diletto ai fornelli e la mia prima cavia ad assaggiare i miei manicaretti e' stata la mia ragazza, oggi mia moglie. I piatti che preferisco preparare sono: Antipasti, Primi e Secondi. Troverete anche lo Street-Food e la rosticceria siciliana in genere. I piatti che preparo sono spesso frutto della mia fantasia ma anche rivisitati da ricettate tradizionali siciliane. Il pesce e' l'alimento che troverete spesso nelle ricette da me presentate. Le mie presentazioni saranno spesso delle fotoricette passo- passo che vi aiuteranno molto per preparare il piatto che più vi piace. Seguitemi e sono sicuro che apprezzerete quanto vi proporrò

Condividi questa ricetta se ti è piaciuta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Ricette correlate

PIZZA CON LIEVITO MADRE

Da quando ho iniziato a curare il mio lievito madre (lo chiamo buffetto, nome scelto da mia figlia di 2 anni), amo impastare e…

ARANCINE ALLA CARNE

Nella Sicilia occidentale, come nella mia Palermo, viene chiamata arancina, invece in quella orientale arancino Sinceramente non so come mai anche se per me…

FOCACCIA RUSTICA RIPIENA

Pizze e focacce per me sono un salvacena,ti capita di aprire il frigo e...che si mangia stasera? Beh a casa mia la farina di…

IMPASTO PER PIZZA ALLA BIRRA

In giro per il web si trovano moltissime ricette per fare l'impasto per pizza: io da anni uso sempre lo stesso. Dopo aver lavorato…

SFINCIONE BAGHERESE CON TUMA E RICOTTA

Lo sfincione era un piatto tipico  tradizionale del periodo natalizio,( dal 07 dicembre vigilia della festa dell'Immacolta, dove era il piatto principale della tavola,…

Diventare Food Blogger non è mai stato così facile

PROMUOVI I TUOI PRODOTTI

Seguici anche su

Tante ricette ti aspettano