L’unico e vero Cuor di Cucina dal 2013 con voi

Dolci e Desserts

TORTA MILLEFOGLIE A MODO MIO

31 Gennaio 2017 - Visite (558)

Condividi con:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
  • Difficoltà
    Bassa
  • Costo
    Medio
  • Porzioni
    10
  • Cottura
  • Preparazione

La millefoglie è un classico della pasticceria,  il suo aspetto è  maestoso ma  preparare una deliziosa millefoglie in casa non è impresa impossibile .Mi sono cimentata seguendo i gusti delle mie figlie quando mi ero proposta di fare la torta di compleanno di mia madre.Sono una cuoca pasticciona con i dolci, ma se l'aspetto in genere non è perfetto il gusto lascia soddisfatti tutti.Dopo la prima ,n'è seguita un'altra e un'altra ancora....così ho pensato di proporvela, certo molto a modo mio ,seguendo istinto e golosità, una via di mezzo tra la millefoglie e una mariage

INGREDIENTI

9 Uova
135 gr Fecola di patate
135 gr Farina 00
270 Zucchero
2 pizzico Sale
q.b. Aroma vaniglia
1 litri Latte intero
4 Tuorli d'uovo
2 Uova
300 gr Zucchero
35 gr Amido di riso
35 gr Amido di mais
q.b. Buccia di limone
4 foglia Pasta sfoglia pronta
200 gr Cioccolato bianco
750 ml Panna da montare già zuccherata

PROCEDIMENTO

La preparazione ha più elementi per cui bisogna gestire i tempi per la loro realizzazione .Il dosaggio proposto è per una torta di una decina di porzioni, ma volendo basta dimezzare il dosaggio per ridimensionare le porzioni

Il pan di spagna è il primo elemento che conviene fare, almeno, un giorno prima dell'assemblaggio della torta.

Montare le uova intere (  devono essere a temperatura ambiente, quindi tiratele dal frigo parecchie ore prima )  con il sale e lo zucchero con le fruste elettriche alla max velocità (meglio ancora se avete la planetaria). E' una fase importante, bisogna avere molta pazienza e montare, montare e montare ancora fino a quando l'impasto diventa chiaro, soffice e spumoso. Ci vogliono 20 minuti circa.  L'impasto deve triplicare di volume e deve scrivere...cioè, prendendo con un cucchiaio l'impasto e facendolo scivolare verso il basso, esso deve essere di consistenza tale da poter scrivere delle lettere... Nel mentre che montate le uova aggiungete l'aroma vaniglia.

Poi bisogna abbandonare lo sbattitore elettrico (o planetaria) e prendere un cucchiaio di legno o una spatola o la frusta a mano. Cominciamo a setacciare sopra il composto di uova la farina+fecola poco per volta. Con il cucchiaio di legno incorporare la farina dall'alto verso il basso,  non versate mai tutta insieme la farina ma gradatamente, poco per volta, piano piano!!! Non aggiungete altra farina se la precedente non è stata assorbita.

In  una tortiera foderata di carta forno, versare l'impasto, partendo dall'esterno verso il centro, con movimento circolare, senza livellare l'impasto con una spatola nè battere la tortiera sul tavolo x livellare

Cuocere a 180° in forno ben preriscaldato per circa 40 minuti , regolatevi voi, la prova stecchino fatela in ogni caso che siano trascorsi almeno 20-25 minuti. Una volta giunto al punto di cottura, spegnete il forno. Poi, aprite leggermente lo sportello del forno, bloccandolo con il manico del cucchiaio di legno e fate restare dentro al forno spento il pds per circa 10 min. Dopodichè, tiratelo dal forno e fatelo raffreddare per altri 5 min. Poi toglietelo dalla tortiera, capovolgetelo su una gratella a raffreddare

Secondo elemento della torta è la crema pasticcera, che prepariamo sempre in anticipo per farla raffreddare.

Scaldare il latte con la buccia di un limone.Nel frattempo con un cucchiaio di legno,  sbattere le uova e i tuorli con lo zucchero, fino a farlo scioglierlo completamente.Aggiungere gli amidisetacciati poco per volta

versare il latte attraverso un colino per trattenere eventuale coagulo

 

 

continuare a mescolare e rimettere sul fuoco fino a ebollizione

coprire con della pellicola a contatto e fare raffreddare

Per la sfoglia,   potete rendere tutto il processo più rapido e più semplice decidendo di utilizzare quella già pronta come ho fatto io .

Resta solamente di montare la panna

un terzo la uniamo alla crema pasticcera

Pronti tutti gli elementi per l'assemblaggio,  procediamo.

Il primo strato sarà quello di sfoglia

Secondo strato la crema pasticcera

Il pan di spagna sarà stato diviso in tre sezioni, noi andremo ad usare lo strato centrale ( il rimanente potete utilizzarlo per altre preparazioni, le dimensioni del mio pan di spagna erano obbligate dalle dimensioni della torta e non volevo fare uno strato frammentario )

inumidire il pan di spagna con una bagna di sciroppo di zucchero , volutamente non ho usato liquore ma se volete potete farlo

altro strato di crema pasticcera, e un altro di sfoglia

la restante crema unirla con la restante panna: risulterà più consistente della precedente crema pasticcera che metteremo  in una sac a poche , distribuendola a ciuffetti sopra tutta la superficice della torta.

Ultimo strato sarà quello del cioccolato bianco che ridotto a riccioli con un pela patate ,sarà distribuito sopra e ai lati della torta

Se volete potete personalizzare, nel caso  vi sembra troppo uniforme nel colore, secondo vostra fantasia.

 

 

 

 

 

 

 

 

Food blogger

Maria Concetta Todaro
Maria Concetta Todaro è una moglie, mamma e nonna .Ho tanti hobby ma quello che mi appassiona maggiormente è cucinare,perchè credo che cosa più bella non ci sia che ritrovarsi attorno un tavolo .Stare insieme a tavola è uno dei modi migliori per socializzare, perché il pasto è una pausa dagli impegni, nella quale ci si può concentrare su quello che si mangia, ma anche sulla compagnia di chi condivide con noi questo momento:infatti, la tavola non è solo il posto dove ci si nutre ma è soprattutto un luogo di condivisione, di aggregazione e di scambio di emozioni.Seguendo questa filosofia metto tanto amore in tutto quello che preparo ,amore che si concretizza quando leggo la soddisfazione dei commensali....spero che dal mio tavolo questo amore possa giungere al vostro in una unica tavolata ideale di gusto, sapori ed emozioni.
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Condividi questa ricetta se ti è piaciuta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Ricette correlate

PARFAIT DI MANDORLE

Il Parfait di Mandorle è un tipico semifreddo a base di uova, panna e mandorle. Facile da preparare e dai costi contenuti

TORTA DELLA NONNA

La torta della nonna è un delizioso dolce tipico toscano, ormai diffuso in tutta Italia. Due dischi di pasta frolla che racchiudono una delicatissima…

PANETTONE AL PISTACCHIO

Sono anni che cerco di fare un panettone al pistacchio soddisfacente,finalmente eccolooo,il procedimento è un po lungo ma ne vale davvero la pena,risultato fantastico…

TARTUFINI AL RUM

Un dessert veloce e molto goloso, i Tartufini al Rum con granella di nocciole, cioccolato o cocco conquisteranno i vostri ospiti

Diventare Food Blogger non è mai stato così facile

PROMUOVI I TUOI PRODOTTI

Seguici anche su

Tante ricette ti aspettano