L’unico e vero Cuor di Cucina dal 2013 con voi

Piatti Tipici

VOPE (BOGHE) IN AGRODOLCE

14 Gennaio 2017 - Visite (1849)

Condividi con:

  • Difficoltà
    Bassa
  • Costo
    Basso
  • Porzioni
    3
  • Cottura
  • Preparazione

Palermo è una città marittima  e come tale il pesce fresco si trova con molta facilità , ma io non ho mai avuto una particolare propensione per questo cibo.La vita però sceglie per noi ...ho sposato un uomo che al contrario ama i pesci più di ogni altro cibo, e così piano piano ho cominciato a gustarli meglio e soprattutto a cucinarli.I miei piatti spesso sono piatti tipici della cucina povera della mia città e questo lo è sicuramente.Le vope o anche dette bighe sono un pesce economico ma buonissimo da mangiare ,e in questa ricetta, grazie alla cipollata ,vengono esaltate da questo condimento che ne esalta le caratteristiche

 

INGREDIENTI

3 Vope
4 Cipolle
4 cucchiaio Aceto bianco
2 cucchiaio Zucchero
q.b. Olio di semi di arachide
q.b. Sale
q.b. Olio extravergine d'oliva

PROCEDIMENTO

Cominciamo la preparazione lavando accuratamente le vope che andremo a  salare ,infarinare e friggere

IMG_20170112_172445 IMG_20170112_172655 IMG_20170112_173129 friggetele in abbondante olio caldo.

Adesso prepariamo il condimento prendiamo 4 cipolle ,le mondiamo e affettiamo

IMG_20170112_170940

prendiamo una padella e le mettiamo a cuocere con olio e un pò di acqua ,si devono cuocere fin tanto che diventeranno lucide e morbide

IMG_20170112_171322IMG_20170112_172607

toglietele dal fuoco e aggiungete la miscela di aceto con lo zucchero ,non fatelo sopra il fuoco ,il liquido schizzerebbe per tutta la cucina

IMG_20170112_173327

adesso è pronto per condire le nostre vope

IMG_20170112_173944IMG_20170112_183128

 

CONSIGLI DELLO CHEF

Come tutte le pietanze in agrodolce per gustarle meglio è bene prepararle in anticipo ,per amalgamare meglio gli ingredienti

Food blogger

Maria Concetta Todaro
Maria Concetta Todaro è una moglie, mamma e nonna .Ho tanti hobby ma quello che mi appassiona maggiormente è cucinare,perchè credo che cosa più bella non ci sia che ritrovarsi attorno un tavolo .Stare insieme a tavola è uno dei modi migliori per socializzare, perché il pasto è una pausa dagli impegni, nella quale ci si può concentrare su quello che si mangia, ma anche sulla compagnia di chi condivide con noi questo momento:infatti, la tavola non è solo il posto dove ci si nutre ma è soprattutto un luogo di condivisione, di aggregazione e di scambio di emozioni.Seguendo questa filosofia metto tanto amore in tutto quello che preparo ,amore che si concretizza quando leggo la soddisfazione dei commensali....spero che dal mio tavolo questo amore possa giungere al vostro in una unica tavolata ideale di gusto, sapori ed emozioni.

Condividi questa ricetta se ti è piaciuta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Ricette correlate

ANELLETTI SICILIANI ALLA PALERMITANA

Gli anelletti sono un taglio di pasta regionale, tipica siciliana.Salvo casi straordinari( ai miei familiari piace anche semplicemente condita con il ragù alla genovese…

CUCCÌA SICILIANA

La cuccìa è una preparazione tipica siciliana.E' piatto a base di grano bollito e ricotta di pecora o crema di latte bianca o al…
piadina romagnola fatta in casa

PIADINA ROMAGNOLA FATTA IN CASA

Oggi ho deciso di svelare la mia ricetta della Piadina Romagnola fatta in casa. Sì, perché in Romagna ogni famiglia ha la propria ricetta…

Diventare Food Blogger non è mai stato così facile

PROMUOVI I TUOI PRODOTTI

Seguici anche su

Tante ricette ti aspettano