L’unico e vero Cuor di Cucina dal 2013 con voi

Piatti unici

MELANZANE ALLA PRINCIPESSINA

8 Giugno 2018 - Visite (727)

Condividi con:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
  • Difficoltà
    Media
  • Costo
    Medio
  • Porzioni
    4
  • Cottura
  • Preparazione

Tempo di melanzane e quindi obbligo a preparare questo piatto: le Melanzane alla Principessina.

Ricetta tramandata da mamma in figlia per non perdere le tradizioni e guai a cambiarne qualcosa.

Questo è uno dei piatti che meglio rappresenta la cucina siciliana, nello specifico è tipico della mia città, Palermo.

Deve il suo nome ad una principessa che amava talmente tanto questa preparazione da farsela fare ogni giorno.

Piatto unico, estivo che si può gustare sia caldo che freddo.

Sembrerebbe complesso ma in realtà è estremamente facile da realizzare.

Lo si può preparare anche un giorno prima in quanto il riposo lo rende ancora più gustoso e se volete stupire i vostri commensali , vi consiglio di farlo.

Ma vediamo come si realizza.

INGREDIENTI

2 Melanzane nere
700 gr Tritato di vitello
120 gr Formaggio grattugiato
100 gr Mollica di pane
50 gr Uva passa
50 gr Pinoli
1 mazzetto Prezzemolo tritato
Un pizzico di sale
pizzico Pepe nero
500 gr Pomodoro pelato
2 Uova
100 ml Olio d'oliva
2 spicchi Aglio
2 Cipolle
1 bicchiere Vino bianco secco
5 cucchiaio Salsa di pomodoro

PROCEDIMENTO

 Preparazione delle Melanzane alla Principessina :

Melanzane crude

Tagliare in 2 la melanzana, nel senso della lunghezza, dopo averla lavata e spuntata.

.Melanzane Tagliate

Scavare l'interno della melanzana avendo cura di non togliere troppa polpa per evitare che si buchi in cottura.

Polpa di melanzane

Tagliare la polpa grossolanamente e soffriggerla in poco olio con una piccola cipolla tagliata a fettine sottili.

Polpa di melanzane da cuocere

Basteranno 3 minuti circa con il coperchio GIOTTO.

 

 

Mettere da parte il composto.

Soffriggere un'altra piccola cipolla e unire in pentola il tritato di carne

.

Sfumare con un bicchiere di vino bianco, fare evaporare e aggiungere 4/5 cucchiai di salsa o di concentrato di pomodoro, giusto per dare un po di colore.

Mettere l' uvetta ammollata e i pinoli, sale, pepe.

Lasciare cuocere 7 minuti con il coperchio GIOTTO.

Ripieno per Melanzane alla Principessina

Versare il tritato in una capiente ciotola ed aggiungere la polpa di melanzana, il formaggio, la mollica, il prezzemolo tritato e regolare di sale e pepe. Mischiare il tutto

Riempire le barchette con il composto e compattare bene

. Melanzane con ripieno da cuocere per Melanzane alla Principessina

Mettere da parte fino a che non vengono terminate tutte le melanzane.

Uovo sbattuto e Melanzane alla Principessina da cuocere

Sbattere le uova e, con un cucchiaio, versarle sulla melanzana avendo cura di fare cadere quello in eccesso.

Melanzane alla Principessina in cottura 

Con molta attenzione mettere la melanzana a testa in giù (dalla parte del ripieno)  in padella con un filo di olio, giusto il tempo di far rapprendere l'uovo.

Poi, aiutandosi con 2 cucchiai, girare la melanzana e soffriggerla dall'altro lato.

Melanzane alla Principessina da cuocere

Adagiare tutte le melanzane in una padella, versarvi sopra il pomodoro pelato cotto in precedenza con 2 spicchi di aglio e cuocere circa 10 minuti, a fuoco lento, coprendo con il coperchio.

Se necessario aggiungere una tazzina di acqua.

Melanzane alla Principessina

Le nostre Melanzane alla Principessina sono pronte per essere gustate.

CONSIGLI DELLO CHEF

Questo piatto è di grande impatto sulle tavole e il suo gusto ricco lo rende unico e particolare.

Consiglio di prepararlo in anticipo perchè il riposo lo rende ancora più buono.

Si presenta come piatto unico ma va bene anche come piatto da buffet utilizzando magari delle melanzane più piccole.

Al posto del prezzemolo, se si desidera, si può utilizzare del basilico.

Per una versione LIGHT , vi consiglio le Melanzane Ripiene Light !

Buona preparazione e buon appetito da ENZA e GIOTTO.

Per qualsiasi dubbio o chiarimento non esitate a contattarmi.

Informazioni sull'autore

Enza Guddo
Ciao a tutti mi chiamo Enza. Sono moglie e mamma a tempo pieno. Fino a poco tempo fa la cucina non rientrava tra le mie passioni (o almeno così credevo), preferivo leggere, scrivere e studiare. Ma avendo famiglia dovevo necessariamente mettermi ai fornelli. Da qui scopro una passione innata per la cucina, ho cominciato quasi per gioco sfidando le critiche di marito e figli e allora eccomi qui!
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Condividi questa ricetta se ti è piaciuta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Ricette correlate

GIRASOLE DI PIZZA

Per ottenere una pizza morbida e bel lievitata,occorre mescolare almeno due tipi di farine. In questa ricetta ho usato tre tipi di farine:la semola…

SFOGLIA SVUOTA FRIGO

Una domenica pomeriggio apro il frigo e vedo pasta sfoglia prossima alla scadenza, allora impazzisco (odio lo spreco) e decido di fare una sfoglia…

PIZZA BONCI IN TEGLIA

La pizza è qualcosa che non ti stanca mai, è adatta a qualsiasi momento della giornata. Come ogni settimana ecco dell'esubero di lievito madre…

Pubblicità

Ad