L’unico e vero Cuor di Cucina dal 2013 con voi

Impasti lievitati

LA VERA PIZZA DI PIZZERIA

22 Marzo 2016 - Visite (825)

Condividi con:

  • Difficoltà
    Media
  • Costo
    Basso
  • Porzioni
    12
  • Cottura
  • Preparazione

il sale e' l'ingrediente che deve essere messo sempre per ultimo.

INGREDIENTI

500 gr Farina di semola
350 gr Farina manitoba
60 gr Lievito di birra
720 ml Acqua
1 cucchiaio Sale
2 cucchiaio Zucchero a velo
120 ml Olio extravergine d'oliva
q.b. Salsa di pomodoro
2 pizzico Bicarbonato
350 gr Farina 00
2 cucchiaino Succo limone

PROCEDIMENTO

Su una spianatoia mescolare le farine con lo zucchero a velo (toglierne circa 200gr e metterla da parte) fare una fontana, mettere al centro il lievito, aggiungere lentamente l'acqua (tiepida) ed impastare prima lentamente e poi energicamente per circa 10 minuti.

image

Dopo aver lavorato l'impasto creare una fessura al centro e aggiungere: l'olio, il bicarbonato e il succo di limone. Continuare a impastare per qualche minuto (aggiungendo,la farina che avevate messo da parte).

image

Infine aggiungere il sale e continuare a lavorare fino a ottenere un panetto liscio ed elastico, formare una palla e metterla lievitare per circa 90 minuti.

 

image

Questo è il risultato dopo i 90 minuti di lievitazione.

 

image

Dividere il panetto in 12 parti uguali e formare 12 palline che rimetterete a lievitare per altre 2 ore, coprendole con una pellicola.

image

Il risultato che avrete è quello che vedete, la pellicola e' importante perché crea una lievitazione migliore in quanto il calore sprigionato dalla lievitazione rimane all'interno e il panetto diventa più soffice.

N.B. : Nelle pizzerie i panetti li mettono nei cassetti ed è come se li coprissero con la pellicola.

 

image

Formare dei dischi, con le mani, ( non usare il matterello perché si perde la lievitazione)image

Versare al centro del disco 2 mestoli di salsa (condita solamente con sale e pepe), fare dei cerchi concentri dall'interno verso l'esterno per distribuirla in tutto il disco.

 

image

Condite a piacere e infornate, rigorosamente in un forno a legna con i mattoni in cotto.

image

Se non avete il forno a legna potete utilizzare la placca del forno elettrico o metterla anche in una teglia dividendo il panetto originario in 4 parti e stendendo la pasta direttamente sulla teglia dove avverrà la seconda lievitazione.  Buon appetito.

 

 

CONSIGLI DELLO CHEF

Con una delizia del genere e' d'obbligo un buon boccale di birra scura alla spina.

Food blogger

Giacomo Zabbara
Ciao a tutti, mi chiamo Giacomo, ho 53 anni e sono un biologo, il mio lavoro è Informatore Scientifico del Farmaco. Da circa 30 anni (la mia passione è iniziata ai tempi dell'Università) mi diletto ai fornelli e la mia prima cavia ad assaggiare i miei manicaretti e' stata la mia ragazza, oggi mia moglie. I piatti che preferisco preparare sono: Antipasti, Primi e Secondi. Troverete anche lo Street-Food e la rosticceria siciliana in genere. I piatti che preparo sono spesso frutto della mia fantasia ma anche rivisitati da ricettate tradizionali siciliane. Il pesce e' l'alimento che troverete spesso nelle ricette da me presentate. Le mie presentazioni saranno spesso delle fotoricette passo- passo che vi aiuteranno molto per preparare il piatto che più vi piace. Seguitemi e sono sicuro che apprezzerete quanto vi proporrò

Condividi questa ricetta se ti è piaciuta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Ricette correlate

PANETTONE GASTRONOMICO

Il panettone gastronomico,il re dei buffet ma soprattutto molto scenografico,farcito con ogni sorta di salume,salse,maionese e con tutto quello che vi suggerisce la vostra…

PAGNOTTONE MORBIDO

Il profumo del pane. Questo è quello che penso quando si sforna il pane o si entra in un panificio. Per me è qualcosa…

Diventare Food Blogger non è mai stato così facile

PROMUOVI I TUOI PRODOTTI

Seguici anche su

Tante ricette ti aspettano