L’unico e vero Cuor di Cucina dal 2013 con voi

Piatti unici

TRIPPA AL SUGO CON FAGIOLI BORLOTTI

7 Aprile 2016 - Visite (1323)

Condividi con:

  • Difficoltà
    Media
  • Costo
    Medio
  • Porzioni
    4
  • Cottura
  • Preparazione

Un consiglio spassionato, se vi piace la trippa preparatela così.

L'unione dei fagioli ne arricchirà il sapore.

INGREDIENTI

1.2 kg Trippa
750 cl Salsa di pomodoro
1 cucchiaio Strattu
250 gr Fagioli
2 Scalogno
100 ml Vino rosé frizzante
q.b. Pepe nero
2 cucchiaio Olio d'oliva
1 cucchiaio Bicarbonato di sodio
1 Costa di sedano
2 Carote
1 Cipolla piccola
1 mazzetto Prezzemolo

PROCEDIMENTO

Procedimento per la cottura dei fagioli:

Tenere i fagioli in acqua per circa 10 ore con un cucchiaio di bicarbonato. Scolarli e cuocerli in una casseruola con 1 litro e mezzo di acqua per circa 90 minuti, a metà cottura salare, pepare e ultimarne la cottura, aggiungendo acqua se serve. A cottura ultimata prenderli con un schiumaiola e metterli da parte.

Procedimento per la cottura della trippa:

Contemporaneamente in un'altra casseruola portare a bollore 2 litri di acqua aggiungere le verdure e un pizzico di sale, dopo un paio di minuti quando riprende il bollore versarvi la trippa (non quella precotta, se utilizzate quella precotta il tempo di cottura si riduce del 60%) e cuocere per circa 2 ore. Quando la trippa e cotta scolarla in uno scolapasta e mettere da parte.

 

Preparazione:

In una padella capiente mettere gli scalogni  tritati e rosolarli in 2 cucchiai di olio, sfumare con il vino e aggiungere la salsa , cuocere a fiamma vivace per circa 5 minuti, aggiungere "lu strattu" (concentrato di pomodoro) e 2 bicchieri di acqua tiepida, salare, pepare e aggiungere prima la trippa e dopo circa 5 minuti i fagioli.

Continuare la cottura (aggiustando di sale e pepe se serve) fino a quando il sugo e' ben ristretto. Servire caldo.

CONSIGLI DELLO CHEF

Accompagnate questa delizia con un bel vino rosso corposo come ad esempio un nero d'Avola.

Food blogger

Giacomo Zabbara
Ciao a tutti, mi chiamo Giacomo, ho 53 anni e sono un biologo, il mio lavoro è Informatore Scientifico del Farmaco. Da circa 30 anni (la mia passione è iniziata ai tempi dell'Università) mi diletto ai fornelli e la mia prima cavia ad assaggiare i miei manicaretti e' stata la mia ragazza, oggi mia moglie. I piatti che preferisco preparare sono: Antipasti, Primi e Secondi. Troverete anche lo Street-Food e la rosticceria siciliana in genere. I piatti che preparo sono spesso frutto della mia fantasia ma anche rivisitati da ricettate tradizionali siciliane. Il pesce e' l'alimento che troverete spesso nelle ricette da me presentate. Le mie presentazioni saranno spesso delle fotoricette passo- passo che vi aiuteranno molto per preparare il piatto che più vi piace. Seguitemi e sono sicuro che apprezzerete quanto vi proporrò

Condividi questa ricetta se ti è piaciuta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Ricette correlate

ARANCINI AL NERO DI SEPPIA

Una ricetta che si distacca dal tradizionale Arancino : ripieno di seppia, ed il risotto cotto con il suo nero. Ho assaggiato questi arancini…

GIRASOLE DI TUMMINIA

Voglia di una torta salata ma che sia leggera, in questo periodo estivo , dato il troppo caldo?? Ecco a voi la torta salata…

Diventare Food Blogger non è mai stato così facile

PROMUOVI I TUOI PRODOTTI

Seguici anche su

Tante ricette ti aspettano