L’unico e vero Cuor di Cucina dal 2013 con voi

Antipasti

TORTA SALATA CON PASTA AL VINO E MELANZANE FRITTE

6 Dicembre 2016 - Visite (1159)

Condividi con:

  • Difficoltà
    Bassa
  • Costo
    Basso
  • Porzioni
    8
  • Cottura
  • Preparazione

La pasta al vino.... chi la conosce? Eppure è davvero un'ottima alternativa come base per fare le torte salate. Semplicissima da realizzare e davvero veloce. Si presta tantissimo a questo tipo di preparazioni e se poi ci sono degli albumi che avanzano, quale migliore occasione per sfruttare l'una e gli altri e fare una torta salata più che goduriosa? Potrebbe essere un'idea svuotafrigo, ma dopo averla fatta, almeno per me, diventerà una vera e propria ricetta da tenere spesso presente 🙂

 

INGREDIENTI

300 gr Farina di tumminia
100 gr Vino bianco secco
80 gr Olio extravergine d'oliva
q.b. Zenzero fresco grattuggiato
3 Albumi
4 Uova
1 bicchiere Latte
3 cucchiaio Parmigiano grattugiato
2 Melanzane
q.b. Sale
q.b. Pepe

PROCEDIMENTO

Intanto lavare le melanzane e privarle della parte verde. Tagliarle a fette piuttosto spesse e fare 2 incisioni in verticale sulle fette. Mettere le melanzane a spurgare in acqua e sale almeno per un paio d'ore. Poi scolatele e tamponatele. Friggetele in abbondante olio per friggere e mettetele dentro un colapasta, così l'olio in eccesso potrà colare.

Fate la pasta al vino nel seguente modo:

emulsionare vino e olio. Mettere la farina dentro una capiente terrina e aggiungere un pò di sale. Versare e far assorbire man mano, l'emulsione olio-vino (e.... se volete, potete aggiungere anche delle spezie a piacere). Ora impastate la pasta al vino per bene e formate un panetto

15293490_701120296731083_1017017431_o

avvolgetelo nella pellicola e lasciatelo riposare per circa 10 minuti (non in frigo) .

 

Preparazione del ripieno della torta:

Fate un battuto con le uova e gli albumi e rendete il tutto spumoso. Aggiungete il latte, il parmigiano e lo zenzero. Sale e pepe a piacere.

 

ASSEMBLAGGIO DELLA TORTA SALATA

Stendete la pasta al vino con un mattarello e foderate una teglia alta (già precedentemente foderata con carta forno). Fate fuoriuscire i bordi e bucherellate con i rebbi di una forchetta.

Con un mestolo versate  un pò di battuto , fino a coprire tutto il fondo.

Procedete con le melanzane fritte, disponendole per bene e ancora una strato di battuto ... e così via fino a finire tutti gli ingredienti.

1-15181201_1366054613416578_7809651454849421545_n 15202744_1366054580083248_5184107196792033674_n

Tagliate il bordo della pasta che eccede dalla teglia e reimpastatelo un pò. Stendetelo e ricavate delle strisce da appoggiare sul ripieno e facendole attaccare ai bordi della torta stessa.

Infornate per circa 30 minuti a 200° , controllando sempre la cottura e accertandosi che il ripieno sia ben cotto, altrimenti proseguite la cottura ancora qualche minuto, ma in questo caso coprite con della carta forno o alluminio per evitare che la pasta si bruciacchi.

15310830_701120166731096_1583902135_o

15321515_701120253397754_1675079354_o

15322333_701120243397755_1749994015_o

Fate raffreddare e poi sformate tirando in su direttamente la carta forno. Mettete su un piatto da portata e con delicatezza sfilate la carta forno.

Poi tagliate e buon appetito 🙂

 

15293427_701120236731089_992321865_o

 

 

 

CONSIGLI DELLO CHEF

Nel battuto potete anche aggiungere prezzemolo o menta. Durante l'assemblaggio, potete arricchire la torta con fette di prosciutto cotto e mozzarella o provola o formaggio che fonde e fila.

Food blogger

Ricette Cuor di cucina
Ricette Sfiziose, particolari e originali, vi basterà seguire i procedimenti indicati e realizzerete piatti davvero meravigliosi.

Condividi questa ricetta se ti è piaciuta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricette correlate

MUFFIN AI GAMBERI E CURCUMA

I muffins non sono solo dolci,questa versione salata devo dire ha stupito anche me,li ho preparati per l'antipasto di Capodanno e devo dire un…

NODINI DI PIZZA AL ROSMARINO

Ho assaggiato questi nodini per la prima volta in una pizzeria,ce li avevano serviti aspettando la pizza accompagnati da un olio con dentro acciughe,aglio…

Diventare Food Blogger non è mai stato così facile

PROMUOVI I TUOI PRODOTTI

Seguici anche su

Tante ricette ti aspettano